Nonsolomamma

chi di qua chi di là

lo hobbit grande e la compagna M si sono salutati ininterrottamente per tre giorni interi, sere e pezzi di notte compresi, vivendo con un’intensità definitiva e tragica ogni singola ora, come fosse l’ultima. lui è partito oggi per bari, dove starà dai nonni a studiare per due settimane. ha preso il suo primo aereo da solo. “sei tranquillo?” gli ha domandato elastigirl. lui ha alzato un sopracciglio e le ha comunicato che lui, sugli aerei, ci è nato. a volte alle madri mancano informazioni piuttosto rilevanti in effetti. lei ha controllato compulsivamente il suo volo in tempo reale.
mister i è ripartito per londra dopo 36 ore casalinghe nelle quali elastigirl si è premurata di massacrarlo per le recenti latitanze. “meh, vado a lavorare, non vado a fare la iósa, che ti credi?”. lei tuttavia non ha avuto pietà di lui.
giovedì partirà anche l’adorabile ragazzo alla  pari americano che passerà qualche giorno in giro con un amico per poi tornare in patria.
sneddu questa settimana frequenta un campo estivo multisport con il suo migliore amico. a parte qualche inquietudine sugli orari delle singole attività, sull’abbigliamento da portare e sul tempo esatto di posa del balsamo per i capelli, pare contento e sereno.
il medio ha deciso di stare a casa e si divide tra il divano e una socialità indefessa e festaiola. domenica i due piccoli partiranno per il mare insieme a nonna J e artù.
elastigirl, che non tollera le transizioni, guarda annichilita tutto questo andirivieni e ha bisogno di molto cioccolato per contenere lo smarrimento.

9 risposte a "chi di qua chi di là"

  1. Anche mio figlio novenne certe volte prima di rispondermi alza un sopracciglio come per dire “ma ti rendi conto?” mi fa troppo ridere :)))

  2. E cos’è la iosa?
    Quindi quest’anno niente USA?
    Adoro leggere del vostro distribuirvi in giro qui e là, e certamente, necessiti di moooolto cioccolato! 😘

  3. Il grande ha letto “Jack Frusciante è uscito dal gruppo”? Perché quel salutarsi per tre giorni di seguito fa tanto Aidi e Alex. Se non l’ha già letto, forse dovrebbe.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.