Nonsolomamma

vi odio

“c’è un cadavere in sala. vi odio”
sabato mattina elastigirl era fuori milano per lavoro. appena sveglia, in albergo, ha ricevuto questo messaggio da mister i.
il presunto cadavere era quello della zia matta che, arrivata a tarda sera a insaputa del fratello, dormiva sul divano letto.
“siamo riusciti a tenere il segreto. lo sapevamo tutti tranne te! sei contento che la zia matta sia venuta da bruxelles per il tuo compleanno? ”
“vi odio tutti” ha ribadito mister i che ama alla follia la sorella piccola ma non lo dirà mai, nemmeno sotto tortura.
perché quando nasci control freak è difficile ammettere che qualcuno possa fregarti, ops, sorprenderti.

14 risposte a "vi odio"

    1. Ma perché?
      Non esternare in modo esultante e festaiolo non vuol dire essere emotivamente stitici.
      Uno emotivamente stitico non va nelle camere dei figli a guardarli dormire ad ogni suo rientro notturno e non si prende un estraneo in casa per dargli supporto.
      Perché diamine vien considerato apprezzabile solo l’esternazione palese (che pur è la mia) a me non è dato di capire.

      1. Secondo me è un problema di lettura delle altrui emozioni e manifestazioni.
        Si dà per scontato che tutto debba essere estroverso, festoso, urlato. E invece no.

      2. A parte che io stessa mi qualifico tra le persone più emotivamente stitiche che abbia mai incontrato

        tra l’urlare di emozioni e il borbottare burberi per celare l’imbarazzo, ci sono molte vie di mezzo 🤷🏼‍♀️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.