Nonsolomamma

il viaggio di un trolley

ieri, di ritorno dopo dieci giorni di assenza, mister i ha chiamato elastigirl dall’aeroporto di malpensa. “mò, sono proprio un trimóne” (= termine dialettale barese piuttosto volgare dall’incerta etimologia e dal primario significato onanistico, nel contesto traducibile con l’aggettivo ‘stupido’) “perché?” “ho dimenticato il trolley sull’aereo da londra a milano. che chigghióne” (= termine dialettale…… Continue reading il viaggio di un trolley

Nonsolomamma

una città spopolata

sabato scorso l’elasti-famiglia è rientrata a casa da bari. nonostante i malanni, gli acciacchi, lo struggimento amoroso dell’adolescente, il ritorno della zia matta in salvador che riempie sempre tutti di malinconia, lo smarrimento dei nonni che hanno visto in dodici ore il loro appartamento all’ottavo piano trasformarsi da tempio del caos a santuario del silenzio,…… Continue reading una città spopolata