Nonsolomamma

una settimana

“io non voglio che vai via!” “sneddu, nemmeno io voglio andare via ma devo tornare a lavorare. e comunque staremo lontani per pochissimo tempo” “quanto poco tempo?” “una settimana: passerà velocissima!” “quanto è una settimana?” “sono sette giorni, unoduetrequattrocinqueseisette! visto? è pochissimo! se vuoi prepariamo un foglio con questi sette giorni così tu, ogni sera,…… Continue reading una settimana

Nonsolomamma

l’insostenibile assenza della mia spazzola

messaggio whatsapp da superW (nonna di bari) a elasti: “importante! porta la spazzola! ricordati di mettere in valigia la spazzola prima di partire” da elasti a superW: “ehm, d’accordo, superW. state tutti bene lì?” da superW a elasti: “mamma! sono io, lo hobbit di mezzo, sto usando il telefonino della nonna! ho urgente bisogno della…… Continue reading l’insostenibile assenza della mia spazzola

Nonsolomamma

chiara

“buongiorno, mi chiamo chiara, sono una studentessa dell’ultimo anno di liceo classico a varese e sarò la vostra guida”. chiara ha occhi grandi, color nocciola, i capelli legati in una crocchia, un paio di jeans, alcuni strati di maglioni, una professionalità adulta, un uso sapiente delle parole e l’aria di chi si gode quello che…… Continue reading chiara

Nonsolomamma

lasciatemi qui

muto, rassegnato, sofferente. terribilmente sofferente. di pessimo umore. e molto poco comunicativo perché, quando sta male, si chiude in un torvo e respingente silenzio. “è tutta colpa della piscina!”, biascica dal suo letto di dolore. “ma se sono quasi due settimane che non ci vai!” “appunto! se ci fossi andato non mi sarebbe successo niente.…… Continue reading lasciatemi qui

Nonsolomamma

fino in africa

gli hobbit viaggiano pochissimo in automobile. elastigirl la detesta e mister i non la ama. l’organizzazione logistico-familiare non richiede l’uso delle quattro ruote se non per lo spesone del sabato, per la piscina del venerdì e per pochissimo altro. le vacanze, ormai da sei anni, nella città di A, in massachusetts e, da sempre, in…… Continue reading fino in africa

Nonsolomamma

atroce dubbio

stamane alle sette, sotto una pioggia torrenziale, elastigirl ha preso un treno per roma. dopo un viaggio tranquillo, comodamente seduta e dotata di giornali e accessori vari di intrattenimento e lavoro, è arrivata alle 10 in una città in cui, a sorpresa, non serviva l’ombrello. ha comprato due biglietti dei mezzi all’edicola della stazione e…… Continue reading atroce dubbio