Nonsolomamma

trasferta

quando, la scorsa settimana, le hanno detto che sarebbe dovuta andare a roma un paio di giorni, non l’ha presa benissimo. perché un conto è svegliarsi alle quattro del mattino nel proprio letto, andare a lavorare, rientrare a casa e gestirsi in autonomia lo stordimento cronico e l’equilibrio instabile, un conto è farlo altrove. però…… Continue reading trasferta

Nonsolomamma

ti penso positivo

“era ora!” ha esclamato quando lei ha bussato alla sua porta dopo l’estate.”era ora!”. ha ripetuto. la stava rimproverando, chiaramente. “io mi affacciavo al balcone, tre, quattro volte al giorno. per vedere se arrivavate. però no. niente. abbiamo aspettato tanto. troppo””ma signor cazzulati, glielo avevo detto anche al telefono che saremmo tornati il tre settembre””lo…… Continue reading ti penso positivo

Nonsolomamma

amarcord

i figli di genitori separati hanno estati composite, non sempre facili, mediamente più varie rispetto agli altri bambini. l’estate di elasti-bambina era rigidamente suddivisa: la prima metà di agosto con il papà, sua moglie e suo fratellino, la seconda metà con la mamma. il papà era abitudinario, la mamma no. con lui si andava in…… Continue reading amarcord

Nonsolomamma

una donna senza

all’inizio è stata una lieve vertigine. poi sono arrivati sgomento, incredulità, horror vacui. con la presa di coscienza dell’ineluttabilità del problema, ha perso l’appetito e le è spuntato un brufolo sul naso. una volta toccata con mano la sua impotenza, tuttavia, elastigirl si è rassegnata. e infine si è rilassata. ed è stato bellissimo.l’elasti-telefonino, dopo…… Continue reading una donna senza