Nonsolomamma

ultime cene

ieri sera, a cena, in dodici, a casa di amici, in un patio salentino con un piatto di ostuni che si chiama acqua sala e potrebbe diventare la nuova ossessione di mister i. improvvisamente, senza bussare o suonare il campanello, entra una bambina con i capelli lunghissimi e l’aria selvatica e volitiva dei supereroi in…… Continue reading ultime cene

Nonsolomamma

silenzi

poi, a un certo punto, c’è bisogno di silenzio. “pronto? stai bene? non hai più scritto nulla…” “sì, mamma, tutto bene. ho preso solo una pausa. ce n’è bisogno ogni tanto, no?” “be’ sì, credo di sì, ma per te è una cosa così insolita che mi sono preoccupata”. a volte il silenzio è necessario…… Continue reading silenzi

Nonsolomamma

salento

cornetti (perché in alcuni posti si chiamano cornetti e in altri brioche e se usi la parola sbagliata nel posto sbagliato ti guardano come se fossi uno strano?) alla crema e al cioccolato. crema protezione 50. tre tizi al bagno, con la testa sott’acqua a guardare i pesci anche per cinque ore consecutive. ombrelloni, sdraio,…… Continue reading salento

Nonsolomamma

in spiaggia

“mangiamo, mamma?” “che addominali, accidenti!” “sono le 11, avete appena mangiato due cornetti a testa, non può essere che abbiate già fame!” “mi chiamo elena e non possiedo uno sgabuzzino delle scope” “ehi! hai visto quello? proprio un bel guardare! ché mica ne passano spesso di tizi con cui rifarsi gli occhi in questo posto”…… Continue reading in spiaggia

Nonsolomamma

il viale

nella wisteria del salento c’è una sola piazza, un solo bar dove bere il caffè, un solo mini market dove comprare lo zucchero, i biscotti, il latte e il formaggio, una sola edicola e un solo viale, costeggiato da una doppia fila di pini marittimi, che collega l’unica piazza alla chiesa, anche lei una sola…… Continue reading il viale

Nonsolomamma

la mamma, però

“hobbit piccolo, sei contento che siano arrivati al mare gli zii e la mamma?” “sì. sono contento. la mamma, però… me ne ero dimenticato” elastigirl si è felicemente ricongiunta alla famiglia, nella wisteria del salento, dopo un viaggio in aereo milano-brindisi. sul sedile dietro di lei era seduto un bambino. aveva paura di volare, questo…… Continue reading la mamma, però

Nonsolomamma

se ne sono fatti una ragione

“ehilà! sono io” “ciao, elasti. come va?” “bene. lavoro… non fa particolarmente caldo a milano… mangio molto yogurt e molti cereali… la sera vedo serie televisive in modo compulsivo… non ho nessuna voglia di uscire ché mi sono riscoperta solitaria e selvatica… ma voi piuttosto? come stanno gli hobbit nella wisteria del salento?” “benissimo! sono…… Continue reading se ne sono fatti una ragione

Nonsolomamma

latitanze

ebbene sì, elastigirl in questi giorni è latitante e distratta. ne è consapevole e un po’ si sente in colpa, perché il mondo ha ricominciato a camminare e lei invece traccheggia e rinvia ogni inizio. latiterà ancora per poco. tra due giorni rientrerà a milano e tornerà assidua e disciplinata. al momento si gode il…… Continue reading latitanze