Nonsolomamma

newyorkesi

new york è una città bellissima. ma viverci deve essere estremamente complicato. perché tutto, case in primis, costa moltissimo, troppo. perché è una città caotica, rumorosa, frenetica che rischia di inghiottire chi la abita. perché la gente è ovunque, sempre. e alla lunga i propri simili, se assunti in dosi massicce, sfiniscono. eppure i newyorkesi…… Continue reading newyorkesi

Nonsolomamma

spero solo

domenica l’elasti-famiglia lascerà la città di A dopo sei settimane di permanenza (felice). a differenza degli altri anni in cui, a parte qualche gita in giornata, non si muoveva dal suo guscio nei boschi, questa volta prenderà una macchina e si spingerà fino a new york dove si fermerà ben cinque giorni dormendo a jersey…… Continue reading spero solo

Nonsolomamma

next

la ricerca della ragazza o del ragazzo alla pari dei sogni prosegue con alterne fortune. per la prima volta nell’elasti-storia si sono proposti candidati maschi e questa è certamente una novità a cui guardare con entusiasmo e curiosità. tuttavia non basta appartenere al genere meno battuto, e pertanto potenzialmente più interessante, per rappresentare automaticamente un…… Continue reading next

Nonsolomamma

la comunità

“mamma, dimmi un numero” “ok, hobbit di mezzo. vediamo… 47!” “ecco… si vede subito che non appartieni alla mia comunità” “quale comunità?” “la comunità dei simmetrici, ovvio!” “e perché il 47 non vi piace?” “perché non ha nessuna armonia. possibile che tu non lo veda?” “a me sembrava un bel numero…” “ma no! assolutamente no!…… Continue reading la comunità

Nonsolomamma

personal action plan

nella città di A in massachusetts, ma forse in tutti gli stati uniti, si fa un uso smodato dei superlativi. qui tutto – cose, persone, luoghi, attività – è fantastic, wonderful, awesome, mind blowing. l’entusiasmo è la cifra dell’interazione umana e professionale. crederci – nel lavoretto estivo, nella straordinarietà del momento, nell’assoluta bontà della giornata…… Continue reading personal action plan