Nonsolomamma

andrea

andrea corre veloce e salta lontano. gli piace vincere. ma c’è forse qualcuno a cui non piace? suona il violino e molti altri strumenti. perché nella sua famiglia sono tutti artisti. il papà fa l’impiegato ma scrive anche commedie teatrali. la mamma fa l’infermiera ma anche l’attrice. tutti insieme fanno musica. tutti insieme stanno bene,…… Continue reading andrea

Nonsolomamma

balliamo, è tanto tempo che non lo facciamo

gli puzzano i piedi tantissimo. e anche le ascelle. ma di più i piedi. si controlla gli addominali in continuazione, con fierezza e compiacimento. passa ore in bagno. riceve 6.000 messaggi whatsapp al minuto. vive in un mondo suo. ha scatti di insofferenza improvvisi e immotivati. guarda il prossimo con disprezzo quando è di cattivo…… Continue reading balliamo, è tanto tempo che non lo facciamo

Nonsolomamma

la misura

qual è la misura dello sfinimento? esiste una scala della stanchezza? vendono un termometro apposta? “quanto hai?” “aspetta che controllo… uhm… 43.9” “non è possibile. saresti morta” “eppure qui c’è scritto…” “deve essere impazzito il mercurio”. eppure un modo per misurare quanto si è stravolti ci deve essere, anche solo per fare le gare con…… Continue reading la misura

Nonsolomamma

la signora

si materializza dal nulla, dritta e minuta. fa caldo ma lei porta stivaletti invernali, una spessa calzamaglia, una gonna di lana e una giacca pesante, imbottita. non conosce nessuno e nessuno la conosce ma lei, silenziosa e seria, non se ne cura, lo sguardo dritto davanti a sé. si serve: due pezzi di focaccia al…… Continue reading la signora

Nonsolomamma

resa

avevano resistito per anni con incredulità e un certo orgoglio. se ne erano tenuti lontani mentre tutti intorno a loro si lasciavano inghiottire da quel gorgo inesorabile. “be’, con tre maschi, siete condannati” dicevano gli altri. “no, per nulla. non hanno mai mostrato interesse”, rispondevano guardando tronfi l’orizzonte. “non è possibile…” “e invece sì!” e…… Continue reading resa