Nonsolomamma

16

Dove sei? A cosa pensi? Quando torni? Sei contento?Tu, che certi giorni sei un mistero. Che hai gli stessi occhi enormi da civetta stralunata di quando eri piccolo. Che sei imprevedibile e storto, come allora. Che fai i biscotti più buoni del mondo, chiuso in cucina, sperimentando ogni possibile variante sul tema. Per chi sono?…… Continua a leggere 16

Nonsolomamma

12

ciao tu, non più bambino, non ancora ragazzo, buffa creatura in divenire. tu, che dei bambini hai gli occhi grandi, le guance tonde, la morbidezza, gli interrogativi e l’accoglienza, la serenità luminosa di un mondo in cui io sono ancora capace di risolverti problemi. tu, che dei ragazzi hai i piedi enormi, l’umorismo implacabile, gli…… Continua a leggere 12

Nonsolomamma

l’uomo in tuta e l’euforica

il primo dicembre mister i ed elasti hanno compiuto vent’anni di matrimonio. lui è piuttosto refrattario a celebrare questa ricorrenza perché sostiene che il calcolo deve partire dal giorno del primo bacio nel 1994 (“non possiamo bruciarci sette anni così”). però questo era un anniversario rotondo e, nell’elasti-filosofia, ogni occasione è buona per festeggiare.così, a…… Continua a leggere l’uomo in tuta e l’euforica

Nonsolomamma

15

ciao tu, spalle larghe, piedi enormi, altezza smisurata, almeno per i nostri standard.tu, capelli pazzi, occhi tondi da civetta, da subito folle, sbilenco, diverso. tu che, quando nacque sneddu, ti sei autoproclamato “il più medio del mondo” ma di medio non hai proprio nulla.tu che vivi da oltre un anno con i pantaloni a righe…… Continua a leggere 15

Nonsolomamma

17

ciao tu, chiuso qui dentro per colpa di un virus, insieme a noi che chissà se avresti scelto come compagni di viaggio e di quarantena. ciao tu che cogli ogni sfumatura, ogni scricchiolio, ogni palpito, che sei orecchie, naso, sguardo acutissimi e memoria da elefante, che conservi tutto e non lasci mai  indietro niente. tu…… Continua a leggere 17

Nonsolomamma

perfect day

l’elasti-famiglia ha lasciato bari dopo avere celebrato l’irrinunciabile seppur non convenzionale cerimonia della distribuzione dei regali la mattina del primo gennaio per colpa di un babbo natale puntualmente in ritardo di una settimana. le consuete parsimonia e sobrietà delle feste baresi hanno portato uno sconsiderato tripudio di pacchetti incartati dentro la carta di vecchi giornali.…… Continua a leggere perfect day