Nonsolomamma

il ‘sì’ di zeta

l’amica zeta si sposa.
si sposa sabato, a casa sua, giù giù nel tacco dello stivale.
si sposa con winnie che è americano e ha tanta pazienza.
"come ti senti?", le chiede elastigirl.
"mi sento che piango. sto piangendo ininterrottamente da un mese", risponde zeta.
"ma cosa ti fa piangere precisamente?"
"il ‘sì’. mi terrorizza parlare ad alta voce davanti a tutti. mi immagino la scena e mi si asciuga la gola. avrò le gambe di burro e sarò senza voce. il ‘sì’ non uscirà e io non mi sposerò".

sabato mattina, all’alba, mister incredible e elastigirl partiranno per il tacco dello stivale e andranno ad ascoltare il sì di zeta, sperando che riesca a uscire.

36 risposte a "il ‘sì’ di zeta"

  1. LEELA: uffa! ma dai. non fare la cinica, povera zeta!

    MATTEO: ehi! io mi emoziono e mi vengono le gambe di burro come a zeta. grazie!

    GAIA: anche io ho dei ricordi bellissimi di quel giorno. anche se il sì non me lo ricordo benissimo

    GOMMOSA: siamo in forma? comunque zeta è tua conterranea

    JULIASET: ne sono convinta. è un sant’uomo!

    ANDONIO83: 🙂

    SALVIETTA: provo a dirglielo!

    MEMY: zeta la formica era un maschio. daaaai!

  2. GAIA: una mia amica ha detto “sì grazie”. non è meraviglioso?

    OGGETTISMARRITI: spero non sia stato questo post a farti giungere a questa conclusione. in ogni caso io non sono una grande sostenitrice del matrimonio.

  3. il mio SI è venuto fuori liscio come l’olio..peccato che al momento di io..bla..bla..prendo te..bla..bla..ho invertito i nomi!!!!Fantastico, nel giro di tre secondi io sono diventata uomo e mio marito donna :-/
    Beh, almeno gli invitati non hanno potuto dire di essersi annoiati!!!
    HI HI 🙂

  4. bene…!! speriamo le esca il si… certo che secondo me stto a tutte quelle lacrime c’è ben’altro della paura che il si non esca, se non uscirà non sarà certo x mancanza di voce…

    in compenso voi avrete l’opportunità di andarvene qualche giorno in italia!!! Potessi venirci io in inghilterra!!!

  5. mmmm certo che è un bel problema… potresti metterti dietro di lei e chiederle “ti va un po’ di cioccolata?” oppure “vorresti scappare in questo preciso momento?”… Sicuramente il SI’ verrebbe fuori più facilmente…

  6. .. e il tuo “sostegno” al matrimonio lo fai passare così??? tra un commento a un commento di un’amica che si zposa 😉 .. ..
    Cavolo .. in effetti sarebbe bello aprire un bel dibattitione..ma credo che anche tu facilmente possa pensare che non è un matrimonio che fa una famiglia..e forse alla fine le famiglie si fanno anche tanto del male.. e che i “legami” spesso non hanno niente a che fare con promesse di carta e di chiesa, mutui, litigate e bambini.. di questo io sono sempre più convinta .. e credo anche che la Società (S!) sia molto contenta di poter inquadrare-controllare-contare etc.. (mutui, rate, prestiti, tassi agevolati, famiglie, bambini da crescere etc.. tutti in fila calmi e tranquilli.. fino alla pensione sorvegliati e nel caso e puniti…)
    Con questo non credo che non esistano matrimoni in cui le persone sono davvero contente ma solo che ne esistono TANTI TANTI dove le persone sono tristi e ogni giorno danno per scontato gesti, parole, carezze e pensieri ..(forse succede anche con le convivenze..mah?? ma forse no..) bè mentre l’amica Z cercherà di dire “si” ..potresti pensare a tutto questo..
    😉
    baci.

  7. A me i matrimoni non piacciono. Anzi, mi irritano proprio. Sempre avrò vivo il ricordo di quello dei cugini del mio moroso. Una lungagna che non finiva più, chiacchiere su chiacchiere. E il sì dura 3 secondi. E gli ospiti, per quel momento, staranno già pensando ai fatti loro da un po’.
    Futura Signora Winnie, non si preoccupi! Nessuno verrà a criticare il modo in cui ha detto “sì”.

  8. Secondo me Zeta ce la farà alla grande! Magari il sì le uscirà bello squillante e fermo.
    Il mio peggior incubo rispetto al matrimonio (oltre a quello di nn arrivarci mai :D) è che lui non si presenti all’altare! Ho la sindrome della “sposa di Ceglie” [chiedi a Mr. Incredible di raccontarti].
    Ma è inutile preoccuparsi, tanto ……. 😦

  9. io ho detto un sì convinto al mio matrimonio e uno anche alla mia separazione, ma penso che rifarei tutte e due le cose. perchè preoccuparsi ora di quello che deve venire? a volte la vita ti sorprende… perchè temere ora mutuo, bambini, pianti e strilli che magari non arriveranno mai???

  10. ahhhhhh il matrimonio…. elasti sei fantastica. che bello questo blog dove si parla sorridendo di cose serie. non è che a wisteria lane vive anche qualcuno che mi potrebbe rassicurare sul fatto che il divorzio non è proprio così terribile, specialmente se uno ha finalmente trovato la persona con cui sta bene? che i figli non ne soffriranno terribilmente? che anche se il marito attuale non è così tremendo si può lasciare per cambiare in meglio?
    Oh quanto mi piacerebbe se fosse vero 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.