Nonsolomamma

massa grassa e cachemire

"si spogli", dice lui.
merda! ci risiamo. perché mi infilo in queste situazioni? perché?
"ma questa parte è proprio obbligatoria?", chiede lei.
"è fondamentale. se no cosa viene qui a fare?"
"ma deve usare quel sadico attrezzo?"
"sì, ma mi risulta che lo abbia già provato altre volte"
"esattamente per questo vorrei evitarlo"
"sarò velocissimo"
lui la scruta, davanti a uno specchio quadrettato, come un gigantesco foglio di carta millimetrata, la misura, in altezza e in larghezza con un metro da sarto e poi la pizzica ovunque con il ‘plicometro’, invenzione di un sadico pazzo.
"brutte notizie", sentenzia.
"in che senso?", chiede lei deprimendosi di fronte alla sua immagine deformata riflessa tra i quadretti.
"si rivesta, si sieda e ne parliamo con calma"
"allora?"
"la sua massa grassa è aumentata del 3% rispetto all’anno scorso…"
"ma come è possibile? faccio decine di chilometri in bicicletta in condizioni atmosferiche avverse, salgo le scale a piedi, frequento il tempio del benessere… cosa devo fare di più?"
"deve impegnarsi e crederci! la parola d’ordine del 2008 sarà ‘tonificazione’. adesso vada ad allenarsi che non abbiamo tempo da perdere".

per compensare i nefasti effetti della visita medica annuale al tempio del benessere, elastigirl è stata costretta a dilapidare buona parte dello stipendio in un vestitino in cachemire, unico antidoto al plicometro.
per non parlare del vasetto di cioccolata con nocciole delle langhe divorato a cucchiaiate insieme agli hobbit questa sera dopo cena.

61 risposte a "massa grassa e cachemire"

  1. CANGU: pilates? cangu, tu sei donna da kick boxing!

    AMISSI: hai ragione. sono la solita secchiona. che bisogno c’era di quello stronzo del plicometro?

    CHARM: ma… è la prima volta che vieni qui? o è la prima volta che commenti? in ogni caso ben arrivata!

    CATE: lui è sicuramente odioso… ma la massa grassa non mi è mai stata simpaticissima

    LALLA: 🙂

    KORE: hai ragione. infatti i problemi sono tutti nella nostra testa

    BOSTONIANO: cavoli, è vero. non ho portato uno snack ipercalorico da sgranocchiargli sotto il naso mentre lui misurava la mia massa grassa. l’anno prossimo mi attrezzo!

    BILLO: o billo! caccia subito il virus, lascialo al coinquilino. tu non ne hai bisogno! e nemmeno il piccolo intruso nella pancia. ma bimbillo? scoppia di salute mentre voi svomitazzate qua e là?

    PINKISHLAYALA: 🙂

  2. KYBER: su questo non ci sono dubbi. il proble è delle clienti femmine che ci cascano

    GAIA: io sono come i tuoi pazienti. ho sviluppato dipendenza da te!

    RITA: accidenti, perdere 7 chili! e non ti sei depressa moltissimo?

    ONDA: già, fosse stato il 30% sarebbe stato un po’ peggio

    PAOLA: ma è un po’ che non passavi o sbaglio?

    ADA: il problema è che vanno usati quotidianamente i sali e io non ho il tempo… quindi ricorro al vasetto di cioccolata

    FREESIA: di questo passo tra dieci anni siamo al 30!

    NONNACARINA: concordo sull’ode alla nutella (diciamolo pure! abbiamo già chiarito che questa non è pubblicità). ma nostra crema era una specie di versione artigianale lusso della nutella. un’esperienza paradisiaca

    SALVIETTA: effettivamente il 3% diventa un’inezia… hai ragione. ma che intolleranza hai? non dirmi al cioccolato perché mi metto a paingere

    PELLYS: no. era una versione artigianale di lusso, regalatami da una collega che conosce le mie inclinazioni e quelle degli hobbit

    ARTEMISIA: brava. io ho capito che da te ho da imparare moltissimo. comunque effettivamente dopo le parole del nanetto il plicometro può anche prendere fuoco che tu nemmeno te ne accorgi

    MAMMAFOREVER: 😀 comunque il plicometro arriva ovunque, tranquilla

    SONOSCEMA: vero? 🙂

    LAROTTAMATRICE: il mio in realtà non si chiama tempio del benessere. ha un nome molto più fighetto. ti ricordo che siamo a milano e, come dice meccia, il tempioè una milanesata. comunque non pensavo che tu ci andassi. ti facevo più da corsa a villa borghese ascoltando gli assalti frontali da un mp3 no logo.

    LADYHARLEM: fantastico. hai detto quello che volevo sentirmi dire. grazie

    CATAPLOF: ma come??? nooo! non ci sono più le nocciole delle langhe? non tanto per loro quanto piuttosto per la crema che resta orfana

    MAUBAUIS: fanculo plicometro

    EDI: assolutamente l’unica!

    REBECCA: camuffa fino a un certo punto… non so se ho fatto bene a comprarlo

    UGUCCIONE: 🙂

    LATERRA: era un tizio con il fisico da culturista e con le braccia depilate… ma ti sembra che ci si debba fare abbattere da uno così e dal suo plicometro?

    N: certo che gliel’ho detto! ero basita

    MELISANDE: grandissima la tua colleg
    COLPIDOCODA: 😀 la prossima volta non ti astenere

    MARCI: cioccolato venezuelano in tavolona??? mi manca

    TRAM: non ci avevo pensato! adesso sto molto meglio

    TREE: hai ragione. a volte non stressarsi non è facile

    ALE: ti ricordo che sono milanese e pertanto ipercinetica e un po’ nevrotica. al tempio ci vado in pausa pranzo. se hai bisogno di consigli su come diventare milanese sono qui 😉

    VOLARE: non sei lontana dal castello di artù allora!

    LOLA: vai vai vai che poi sei contenta. però fuggi dal plicometro!!!

    MONICA: 🙂

    ZIAMATTA: infatti. non ho nessuna intenzione di mettermi a dieta. il problema non è il peso è la massa grassa

    MECCIA: ma noi anche al castello di artù andiamo di rado… con mister i che fa avanti e indietro durante la settimana difficilmente il we ci muoviamo

    CANGU: 🙂

  3. se ti può consolare ,è da quando mi sono sposata (circa 3 anni ) che rispondo alle mie clienti che non sono incinta :PERCHE’ la gente non si fà gli affari propri? In fondo sono ingrassata solo 3/4 kg!!!!!Ciao da una cioccolatosa gazzaladra

  4. Gazza sull’argomento ma che aspetti a far un figlio, senza un minimo di decenza di stare zitti visto che o uno non ne vuole o non può e in entrambi i casi non sono cavoli loro, ma nel secondo la domanda fa anche un male cane, ecco credo che non basterebbe un libro per contenere tutte le gran belle cose da dirsi a costoro… Ok buonanotte gente.

    Elasti: Artù sta nei miei paraggi?
    Me lo dicevano che la tavola rotonda doveva essere in zona, e io non ci credevo!

    Questa per capirla non ti bastano ne 24 ne 48 ore, te la posso spiegare un altra volta? Stasera casco dal sonno!

  5. secondo me la tua massa grassa aumenta proprio perché fai decine di chilometri in bicicletta. Se stressassi meno il tuo corpo, lui non penserebbe di punirti aumentando la sua massa grassa!

  6. Anch’io sono milanese, e adesso che ho letto anche il post sull’uscita del libro, spero vivamente che per presentarlo organizzerai un open day per noi mamme milanesi ipercinetichenevrotiche con ansia da prestazione in cui trovarci e capirci qualcosa (o forse no, ma almeno avremo risolto il problema dei regali di Natale alle amiche… LIBRO A TUTTE!!).
    Ale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.