Nonsolomamma

tivvù e carciofi

sabato sera a un’ora bizzarra, l’elasti-cellulare ha squillato.

"pronto sono della tivvù. vuoi venire da noi lunedì mattina a parlare di madri elastiche?"

"ehm, non so. io in tivvù ci sono stata solo una volta e ho visto donne bionde e bioniche, stiletti sadomaso e soffitti altissimi. non credo che la tivvù sia un posto adatto a me. grazie"

"ma questa tivvù è sottoterra e i soffitti sottoterra non sono mai molto alti. allora vieni?"

"ma le donne bioniche e gli stiletti sadomaso li avete?"

"controllo, ma non credo. allora vieni?"

"va bene. vengo"

elastigirl è andata alla tivvù senza donne bioniche. c’è andata in bicicletta sotto la pioggia stamattina presto, prima di andare a lavorare.
è stata fatta accomodare in una stanza con un tavolo e delle sedie girevoli, dove una signorina con le labbra rosse e un’enorme borsa piena di trucchi le ha colorato la faccia di arancione.
poi si è affacciato un signore che sembrava il regista della tivvù e ha lanciato un’occhiata clinica alla signorina con le labbra rosse e a elasti con la faccia arancione. ha richiuso la porta alle sue spalle e l’ha riaperta improvvisamente, con uno scatto.
"lei, con quei capelli, non può andare in onda. fai qualcosa", ha ordinato alla signorina, guardando l’elasti-chioma come avrebbe guardato una cintura esplosiva.
la signorina ha capito che doveva domare il carciofo.
elastigirl ha capito che se hai la colite cronica e i capelli a carciofo la tivvù è una terra inospitale.

89 risposte a "tivvù e carciofi"

  1. ARTU’

    E’ strano ma ho letto un curioso annuncio della tua intervista mattutina. La sigla, o firma come vuoi era del tutto sconosciuta.
    In ogni caso a me non è servita, a quell’ora ero dall’oculista con gli occhi sbarrati dal terrore che i miei vecchi occhi comincino a perdere i pezzi.

    Ciao e a presto

    artù

  2. Cioè non ho parole: quello t’ha detto proprio così?
    Ma non c’è più rispetto, proprio.
    E non gli hai lanciato una frecciatina? Una battutina delle tue? Secondo me, facendoti domare il carciofo gliel’hai data vinta…almeno è stato tenero nell’intervista?

  3. Ciao Elasti girl, a parte il fatto che ti ho vista e eri molto cool, ti dirò che dopo tante letture ho deciso di scriverti anche per dirti che mi immedesimo in te. L’ultima apparizione fuggevole in tv per un libercolo scritto ben 7 anni fa (ma l’argomento tira..), ho dovuto dire “no grazie” a un tizio vestito da cameriere, in realtà stilista, che mi offriva un sexy dress al posto dei miei jeans e della mia giacca beige Emporio Armani ormai vecchiotta ma sempre comoda. Sono poi tornata a casa da mio figlio, che ha 2 anni e quasi mezzo, che nell’abbracciarmi ha rovesciato sulla mia mitica (e unica giacca) il succo d’ananas. Sono tesa come una corda dell’arpa ma felicemente in disequilibrio. Spero di rivederti presto in tv! Eleonoramammasingle-giornalistatroppoimpegnata-conguardarobadatato

  4. A mio avviso fai benissimo ad evitare gli “avvisi ai naviganti” circa le interviste rilasciate, gli inviti in TV, etc etc.
    Sono una tua affezionata lettrice, soprattutto perchè ammiro il tuo stile, questa tua riservatezza che diviene un tratto di eleganza.
    Abbiamo visto la fine che ha fatto il blog di qualcuno quando sono cominciate le autocelebrazioni, gli avvisi continui di tutte le “quisquilie e pinzillacchere” che venivano publicate, dalla TV al giornalino di condominio!
    Per carità Elasti, risparmiaci tutto questo e continua a farci sorridere (e riflettere) con i tuoi post

    anonima “elastifan”

  5. dove??quando??perché non ce lo hai detto??? ma io questo carciofo lo vorrei proprio vedere, quando sei stata in tivvù la prima volta erano stati domati, sì, però insomma… non sembravano nemmeno parenti di un carciofo!! o no?

  6. ciao elasti, io sono assolutamente in linea con l’opinione del #55. E’ una questione di stile e quello che hai tu è il segreto del tuo successo. Ciò detto, non può che far piacere leggere qualche segnalazione nei commenti. Ma le auto-marchette proprio no!!!
    spero di vederti alla presentazione di roma
    carla

  7. va bene, non ti piace autopromuoverti.. basta che qualche ben informato ne dia notizia in anteprima nei commenti!
    quindi anonimo islandese.. datti da fare (con maggiore anticipo, grazie)! N.

  8. Senti, io mi nutro di vanity fair, e l’unica volta che…lasciamo stare! Però capisco la timidezza e la poca voglia di stare sotto i riflettori, e sostanzialmente penso che tu debba fare quello che ti senti. Chi ti segue lo fa anche e soprattutto perchè non sei molto “diva”!

  9. Confesso che anche a me il commento dell’elastifan 55 mi ha fatto riflettere. Perchè è vero che quando il blogger comincia a scrivere solo io vo di li io vo di qui è teribbile…
    allora quoto la soluzione anonimo 59:)

  10. Io non capisco una cosa: se uno scrive un libro cosa c’è di strano se poi lo promuove? Nel proprio blog, per giunta? Ok, Claudia è timida… ma non c’è nulla di male a pubblicizzarsi un po’. E’ come se uno si presentasse alle elezioni e poi non si votasse perché “non è bello autovotarsi”. Tra l’altro noi aficionados siamo più che felici di poterla vedere e ascoltare. E non è per gli “avvisi ai naviganti” che i blog chiudono…

  11. mettere in un colino un pugno di semi di lino, mettere il colino in poca acqua in modo che i semi siano a mollo, lasciare tutta la notte, alla mattina far bollire l’acqua in cui i semi avranno rilasciato la loro vischiosità, aggiungere un cucchiaino di sale fino, usare come gel per domare le foglie di carciofo, trovi la ricetta del gel di semi di lino ovunque in rete

  12. Ricapitolando: sei stata in TV, mi pare di capire su La7, non hai avvertito, nessuno ha registrato… Possibile? Marcisigno dove sei? Non si può far niente?
    Alessandra (una mamma “attempata” che ti segue da qualche tempo)

  13. Io sinceramente penso a questo blog come a casa tua cara Elasti, quindi credo che tu qui debba sentirti libera di fare come ti pare, in fondo siamo noi gli ospiti.
    Ciò premesso ti dico che non ci trovo nulla di male ad avvertire gli amici (che quello in fin dei conti siamo, anche se alla lontana e magari con qualcuno non ti incontrerai mai) se vai in tv o su un giornale.
    Non cominciare a farti venire altri sensi di colpa e inadeguatezze varie… noi ti vogliamo bene comunque perchè sei Elastimamma e quindi anche Claudia.
    Se ci parli anche della promozione del libro noi possiamo solo essere contenti…

  14. escludo di scrivere post in cui dico “domani vado di qui, dopodomani sarò intervistata di là”. mi metterebbe tristezza, lo troverei di cattivo gusto e mi sembrerebbe di prendere in giro chi viene qui a trovare l’elasti-mondo che, sottolineo, è altro rispetto alla promozione dell’elasti-libro.
    non escludo di raccontare ancora situazioni strane, imbarazzanti e buffe in cui mi sono trovata grazie al libro, ma il libro non è e non sarà centrale qui dentro.
    detto questo effettivamente nei commenti ci si può lasciare andare un po’. quindi dico che sono stata a omnibus life, a la 7, ieri mattina tra le 9,30 e le 10,00 ma sinceramente non ho idea dove ripescare la trasmissione che era in diretta.
    verrò invece a roma a presentare l’elasti-libro il 13 novembre a melbookstore, intorno alle 18,00 circa (non mi ricordo esattamente), ma per quello metterò un ps in un post.
    comunque grazie per la partecipazione.

  15. ANONIMO 38: certo che ci penso. ci penso praticamente tutti i giorni. ma il lavoro che mi dà da vivere è quello di giornalista finanziaria e fino a quando non trovo un’alternativa anche economicamente valida non posso permettermi di cambiare vita. grazie per la fiducia comunque 🙂

  16. MARTINA: al momento firenze non è in programma ma non è esclusa a gennaio/febbraio. per il momento andrò a roma il 13 novembre, a ivrea il 27, a parma il 30 e forse a mendrisio (in terra straniera!) il 5 dicembre

  17. Grazie per il link, layla!
    Carina l’intervista, a me è piaciuta (elasti, questa volta eri circondata da donne vestite in modo normalissimo!). Da casalinga ho ascoltato con interesse… la storia del cappiolino poi era divertente, anche all’asilo della mia coccola è richiesto (a roma, da come si erano tutte stranite, pare non si usi 😉
    Quoto anch’io il commento #59, non è necessario che sia elasti a dare notizia delle sue interviste o apparizioni (ma i P.S. su quelle importanti sono graditissimi!!), basta che chi viene a sapere di un’intervista in uscita, ad esempio, lanci un segnale in un commento ;-)))

  18. Cara Elasti,ho scoperto prima la tua peripe-vita leggendo il libro e poi questo blog.
    Buffo abbiamo molte cose in comune(non te ne avere troppo a male)sto per avere il mio secondo figlio maschio,scrivo da sempre,volteggio fra i mille profondi impegni di una donna del terzo millennio,ho un blog da Marzo insieme alla mia sorella piccola e folle,un genere di blog assimilabile al tuo,mi piacerebbe moooolto se gli dessi una sbirciata,a tratti siamo davvero simpatiche,è innegabile.
    Continuerò a leggerti su questo strano filo virtuale,ora che sò che ci sei.
    Buona lettura,buona scrittura(che cosa c’è di meglio?).
    Elasti baci colmi di solidarietà per la sensibilità accentuata(io piango anche per i provini di X Factor)ma soprattutto per l’angoscia che mi attanaglia quando penso alla cara Gelmini ed alla scuola che sta creando.
    Besos

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.