Nonsolomamma

elastigirl, la sfiga familiare e la sindrome di pollyanna

elastigirl in questo momento avrebbe dovuto essere, con mister incredible e gli hobbit, in un rifugio a 2000 metri per festeggiare il matrimonio della sua grande amica c.
elastigirl non ha una vita mondana propriamente esaltante e aspettava questo momento da mesi.
aveva organizzato tutto, dal vestitino strafiko a un thermos da 5 litri di sbobba di verdure biologiche per il nano piccolo che in montagna avrebbe potuto sopravvivere una settimana.
aveva persino preparato un discorso per la sposa, era pronta a ubriacarsi e a ballare scalza sui tavoli.
quando si dice la sfiga.
questa notte, alle 3 e 30, il nano piccolo si sveglia ululando. ha 40 di febbre. si spalma sulla sua elastimamma, come un plaid, e trascorre le successive quattro ore a produrre un flebile gemito e un calore infernale.
mezz’ora dopo si odono rumori sinistri.
mister incredible va in missione.
"ho Gomitato" dice lo hobbit grande.
"dove hai vomitato?" chiede il super padre.
"in corridoio, mi è venuto così, di Gomitare in corridoio. ora sto bene. domattina andiamo a sposarci in montagna?".
sono le 4 di notte, il corridoio è inagibile e il lettone è affollato come la metropolitana di tokyo all’ora di punta.
"non mi sembra il caso di partire stamattina" dice il saggio mister incredible alle prime luci dell’alba.
"no, direi proprio di no" risponde l’assennata elastigirl che vorrebbe scaraventare la sbobba di verdure sul muro per la rabbia e la delusione.
ma elastigirl a 12 anni ha letto il libro di pollyanna e ne è rimasta segnata.
pollyanna è una bambina orfana e sola al mondo, è un catalizzatore vivente di sfighe.
tuttavia pollyanna sorride sempre perché qualche sadico le ha insegnato un fantastico gioco. il gioco ha una sola regola: quando ti capita qualcosa di brutto pensa che in realtà devi essere felice perché ti sarebbe potuto capitare qualcosa di molto più tremendo.
esempio: pollyanna viene investita da una carrozza e rimane paralizzata. allora cosa fa? pensa che è stata fortunatissima perché sarebbe potuta anche restare cieca, o sorda, o muta, o senza mani…
elastigirl è intrappolata, dall’età di 12 anni, nel gioco idiota di pollyanna.
pertanto in tutto questo sabato di merda, non è nemmeno riuscita a sfogarsi, imprecando contro la famiglia, gli hobbit, la febbre, il Gomito e il destino bastardo.
tutta colpa di pollyanna se adesso elastigirl è ancora di pessimo umore.

31 risposte a "elastigirl, la sfiga familiare e la sindrome di pollyanna"

  1. ogni volta che penso a Pollyanna e alle sue maledette stampelle mi si riempiono gli occhi di lacrime, e tocco ferro. Ma lasciare gli Hobbit a Mr. Incredible e andar comunque al matrimonio? Utopia? Ok, la smetto di infierire e vado a nanna…

  2. ma, dico, lasciare dei nani malati a un essere di sesso maschile?
    è noto che solo una mamma può garantire le adeguate terapie… E poi in montagna ti avrebbero chiamata ogni 5 minuti per ogni inezia. (dov’è il termometro, la tacca da 5 ml delle tachipirina è quella sopra o quella sotto il numerino, l’ho già cambiato tre volte non so più cosa mettergli, ma in casa devo vestirlo con la camicia o con la felpa…ecc. ecc.)
    Te lo dice una che ha finito ieri la somministrazione di tachipirina a Elmo (ormai si va a cicli, con concentrazione massima nei fine settimana ed ancor più nei ponti).
    La casa è un coro di tosse e starnuti e sarà così fino a Pasqua, credo.
    Pollyanna per forza doveva pensare così: non avevano ancora inventato i blog!

  3. io…non ho letto Polianna, ma ho visto il cartone della Candy candy, pure lei sfigatissima costretta a sorridere sempre alle avversità della vita……
    comunque hai tutta la mia solidarietà,
    e….io odio Candy Candy…

  4. Anche io giocavo sempre a questo gioco.

    Ad esempio: mi fa schifo il lunedì. Ma io il lunedì devo essere più contento perchè il prossimo lunedì arriverà fra 7 giorni. 🙂

    E’ un gioco fantastico!

  5. Ti consiglio vivamente di sfogare le tue ire in qualche modo. Il Polliannismo è anche una patologia, peggio della depressione!!!! Prenditela con qualcosa! e sparati un Lindt al latte e qualche kinder…
    Concordo con l'”inutile” solidarietà.
    PsicoGaia

    PS: Ho visto la nuova pubblicità della golf e non ho potuto fare a meno di pensare al tuo hobbit grande…

  6. UTENTE ANONIMO: pure tu? dobbiamo organizzare un bel gruppo di autocoscienza e far fuori quella stronzetta di pollyanna

    RIMUGINO: tu sei là sopra e non hai niente di meglio da fare che leggere il mio blog??? 😉

    CINAS: grazie. apprezzo che una volta tanto da te non arrivi neanche una goccia di veleno. comunque ho letto sul tuo blog l’agenda della tua settimana bynight e ne sono rimasta segnata.

    TORTADIMELE (E PURE UNA CERTA MARIANGELA CHE SAREBBE STATA LASCIATA DAL FIDANZATO PER COLPA DI UNA RICETTA): ricetta dei muffin ai mirtilli:

    2 tazze (sono le cups americane, si trovano ormai ovunque, altrimenti prendere come unità di misura una tazza qualsiasi) di farina
    1/2 tazza di zucchero
    3 cucchiaini di lievito per dolci
    1/2 cucchiano di sale
    3/4 tazza di latte
    1/3 tazza di olio (non di oliva!!! se non viene una mappazza immonda)
    1 uovo sbattuto
    1 tazza di mirtilli freschi/congelati o disidratati
    1 cucchiaino di buccia di limone o di arancia grattugiata

    mischiare separatamente ingredienti liquidi e solidi. unire i due impasti e mischiare fino ad ottenere una crema densa.
    versare l’impasto ottenuto nell’apposito vassoio per muffin con i buchi (ne vengono 12 circa). i buchi si possono imburrare e infarinare precedentemente o, molto più comodo, si possono usare quei contenitori di carta per muffin.
    cuocere a 180 gradi per 20-25 minuti.
    in alternativa ai mirtilli mettere scaglie di cioccolato ma eliminare la scorza di limone.

    ecco. fatemi sapere come va

  7. INQUILINA: grazie per la zizzania, ma devo spezzare una lancia, una volta tanto, per mister incredible. lui effettivamente ha insistito perché me ne andassi da sola. ma io di fronte al nanetto malato non ho avuto cuore.
    senza contare che, ritiro la lancia spezzata, da stamattina mister incredible è a letto disintegrato con febbre, nausea e gomito… non ci sono più i superereoi di una volta

    RIURIUCHIU: tu sì che mi capisci. non avrei mai potuto abbandonarli a loro stessi. il nano piccolo mica si può spalmare su mister incredible con altrettanto sollievo e soddisfazione… senza contare che mister incredible si è ammalato con me presente. se io non ci fossi stata come minimo lo avrei trovato rantolante in corridorio, mentre i nani mangiavano piante e bevevano candeggina…

    BAMBOLINA33: ecco, candy candy può tranquillamente competere con pollyanna. ma perché le hanno inventate?

    BOSSCARLO: hai la sindrome di pollyanna senza nemmeno avere letto pollyanna. sei veramente senza speranza

    PSICOGAIA: hai ragione, accidenti. lo so che pollyanna porta alla follia. poi divento veramente come bree di desperate housewives… adesso corro a mangiare un ovetto kinder.
    acc. non ho visto la pubblicità della golf

    AMORZAO: mi stai dicendo che le rinunce sono appena cominciate???

    AAANDREW: grazie. sì mi rifarò e quando succederà sarete i primi a saperlo

  8. Dio Come ti capisco!!!!!!
    A Capodanno si sposava una coppia di amici ed io avevo comprato un vestito con una scollatura da vergognarsi, ero pronta a darmi alla pazza gioia e a tramortire il mio mr.incredibile quando…..la febbre a 40 e’ venuta a mia suocera che doveva tenere la mia pupa. Risultato, sarei potuta andare alla festa in tuta da ginnastica visto che ho passato tutta la serata a correre dietro a wonder baby.
    Coraggio!
    Baci dolci,
    Eus

  9. EUS: sigh. ma finisce a un certo punto, vero?

    ROSSANA: grazie cara!

    UTENTEANONIMO: perché ormai superc ha irrimediabilmente introiettato il modello pollyanna

    VEEJAY: se me lo prometti ci credo

    TJ: bravo, così si fa. censura preventiva. il libri per giovani fanciulle fanno solo enormi danni. magari quelli un po’ cruenti fanno venir su ragazze fantastiche…

    FIODOR: tutti nel congelatore. se ti fanno per caso gola non hai molti concorrenti, a parte in nano piccolo.

    TORTADIMELE: mi raccomando

  10. Almeno la sposa non si è dovuta sorbire il tuo ballo sfrenato… l’eccidio di cuori, la gelosia di Mr. Incredibile, i mobili distrutti dai nani impazziti… Senza contare il gomito sparso in macchina…
    Ho fatto tante volte la vostra mesta fine… certo che i virus con 20°… è proprio sfiga. Consiglio doppio gire delle sette chiese

  11. appena finito di preparare un calderone modello strega contenente brodo verde (vomito di esorcista, come dice mio marito)…
    che adesso brava brava dividerò in barattoloni da congelare… ma questo è niente rispetto al…coniglio a vapore (che non è un mezzo di locomozione)

  12. Mi sono persoooooooooooooooo: cosa c’entra la sbobba di verdure per il piccolo? Non c’era il problema della tetta-latte per andare in Giappone? …ah, già, ma il Giappone poi…?
    aiutooooooooooooo
    😉

  13. Uh Mon Dieu, non era così tragico e si chiamava gioco della felicità.
    Più che pensare che può sempre andare peggio, la stronzetta buonista pensava che ci fosse sempre un lato positivo nelle cose.
    L’esempio che faceva era: “Sei triste perché è lunedì? Pensa che manca un’intera settimana prima che sia di nuovo lunedì”.

    P.S. Per quanto riguarda Piccole Donne… Ma davvero si rispecchiano tutte in Jo? Così dice Lella Costa. Ed effettivamente io sottoscrivo.

  14. If you are planning to buy a Prada replica handbags , there is one way for you to save money without having to sacrifice your sense of fashion Prada Handbags, This is possible through Louis Vuitton. If you are looking for an affordable Prada Handbags USA, the best place to find one would be over the web. There are plenty of online sites which sell Louis Vuitton handbags for half their original price. One of these online prada handbags ?stores is Eurohandbag, wherein you can shop for designer brands at discounted costs.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.