Nonsolomamma

l’ospite

se ti invitano in tivvù assurgi per qualche ora al prestigioso rango di ospite.
l’ospite che interviene in una trasmissione del sabato mattina presto deve essere a roma non più tardi delle 20 del venerdì.
l’ospite, se viene da milano ed è incinta, prende il volo delle 19, pieno di signori in giacca e cravatta che si alzano in piedi e dicono "prego passi avanti, prego si sieda, prego siete in due" e ridono compiaciuti della loro galanteria e della crescita del tasso di natalità nostrano, felici di tornare in una città come roma dopo una settimana di lavoro in una città come milano.
all’arrivo l’ospite è attesa da una macchina, guidata da un autista che viene dai monti dell’abruzzo ed è a roma da 20 anni. "signorì non faccia sforzi! signorì mi dia ‘a bborsa. signorì se sui monti dell’abbruzzo ce fosse lavoro io non sarei qua a impazzì ner traffico del grande raccordo. signorì sta comoda?". l’ospite inizia a pensare che il mondo è un posto fantastico, popolato da persone fantastiche e vorrebbe chiedere all’autista di portarla a cena a casa sua, dove, ha appena saputo, ci sono due bambine piccole e una moglie lucana che questa sera prepara i panzerotti.
invece l’ospite viene depositata in un albergo convenzionato con la tivvù dove le viene assegnata la camera 404 con una tappezzeria a righe rosso cardinalizio e una moquette rosa antico.
l’ospite, se ha fame, ha diritto di cenare in un ristorante, sempre convenzionato, non lontano.
lei non ha mai cenato da sola in un ristorante, ma non capita tutti i giorni di essere ospite in tivvù, e soprattutto ha fame e una passione maniacale per le puntarelle con l’acciuga che a milano non esistono.
al ristorante ci sono le tovaglie a quadretti sempre rosso cardinalizio, le foto di marylin monroe e di totò alle pareti, la televisione che trasmette un documentario sull’inizio della seconda guerra mondiale e un barboncino che si chiama gengis khan a passeggio sotto i tavoli. non ci sono le puntarelle, ma una filiforme cameriera rumena con un ipnotico accento borgataro. 
la mattina seguente l’ospite ha la sveglia alle 6,10 e un’automobile di sotto alle 6,40 che però arriva in ritardo. l’ospite sta per addormentarsi all’ingresso dell’albergo ma poi trova al suo fianco sul sedile posteriore dell’auto un altro ospite, molto irritato perché deve andare in onda dopo 20 minuti.
"perché fai l’ospite?"
"perché parlo di mike bongiorno"
"ah"
"e tu? per parlare del bambino nella pancia?"
"non esattamente. per parlare di mamme incasinate. ho un blog"
"tutte le madri al primo figlio hanno un blog"
"io sono al terzo figlio"
"ah"
"che fai nella vita a parte l’ospite?"
"il critico"
"ah"
"tu? fai la casalinga?"
"no, la giornalista finanziaria"
"ah".
il silenzio cala tra gli ospiti sul sedile posteriore.
arrivati a saxa rubra l’ospite maschio critico viene risucchiato dalla macchina televisiva. l’ospite femmina incinta viene scambiata per la moglie dell’ospite maschio e messa a sedere su un predellino.
"può aspettare qui suo marito. se vuole vederlo in diretta lì c’è una televisione".
"veramente…"
"mi scusi ma adesso non abbiamo tempo".
quando la macchina infernale capisce che la tizia incinta sul predellino non è la moglie dell’ospite ma ospite ella stessa, risucchia pure lei.
"te trucco poco perché sennò me sembri un pajaccetto", le dice la truccatrice.
"così hai tre maschi e manco una zucchina?", le dice il parrucchiere.
"zucchina?"
"io le bimbette femmine le chiamo zucchine"
"allora io non ho zucchine"
"manco io, mannaggia. che famo? stiriamo?"
"faccia quello che crede. ho un rapporto difficile con i miei capelli"
"stiriamo".
poi arriva josefa idem, alta, bionda e meravigliosa.
"piacere, mi chiamo sefi. sono felice di incontrarti e di essere ospite insieme a te"
e l’ospite incinta, che si sente una ranocchia di fronte a un levriero, scopre che la normalità, nel senso più alto e nobile, sta dove meno te l’aspetti. persino dietro al sorriso disarmante e disarmato di una campionessa del mondo.

ps grazie all’intervento e al lavoro di brix a cui va l’elasti-gratitudine, il video è qui, sul suo sito:
www.tizianapannunzio.it/DOWNLOAD/Sabato%20%26%20Domenica%20estate.mov

120 risposte a "l’ospite"

  1. il conduttore una pigna pazzesca, lei un po meglio. tu purtroppo ci perdi, è come i grandi libri, il film non è la stessa cosa. complimenti alla n.100 🙂 molto coccola.

  2. Il video è da scaricare, non da guardare online.
    Mi spiace ma sia sul sito che sull’altro spazio che ho non posso fare pagine extra per contenuti da vedere in streaming.
    Mi scuso con tutti per la lungaggine delle operazioni.

    PS) Elasti… prego! era il minimo che potessi fare 🙂

  3. ma che antipatico, l’ospite maschio!
    per fortuna che hai messo il link del video (e non avevo dubbi), perchè sabato mattina ero in preparativi per andare in quel di piacenza e mi quando sono resa conto che le 8.25 erano passate da 10 minuti mi è dispiaciuto proprio tanto non averti vista!!!
    quando sono a casa ti guardo suBBBito

  4. Cara Elasti,
    Le puntarelle buone ci sono a Milano! Da Bebel’s in Via San Marco!
    Ti assicuro che sono romane doc e che il sorriso di Bebel ti può risollevare la giornata!
    La Dromomaniaca

  5. se facessi il mio lavoro (normalissima impiegata) come l’hanno fatto i due presentatori mi avrebbero già cacciata
    prima e ultima volta che guardo una trasmissione del genere. Tu e Josefa siete due grandi!

  6. il mio ultimo commento riguardava le cicorie e visto che in questo post hai nominato le “mie”puntarelle non posso esimermi…
    elastì te sei scordata l’ajo.
    (forse è stato un bene non averle trovate altrimenti a josepha je facevi i colpi de sole co’ l’alito)

  7. scusate, ma io non riesco a vedere il video perché ci vuole un programma speciale (.mov???) Lo mettete per favore su youtube????
    GRAZIEEEEEEEEE
    Alessandra

  8. lo ammetto: sabato mattina ero sveglia e sono capitata per caso sulla trasmissione – svegliata non dagli hobbit ma da gaudenti genitori per cui il mattino ha l’oro in bocca, anche quando non devono marcare il cartellino.
    mi è piaciuta l’intervista, ma ancor di più mi è piaciuta la scoperta di questo blog e di quanto sia divertente e piacevole leggerlo! da sabato ho letto tutti gli articoli e mi sono trovata più di una volta a ridere fra me e me. d’ora in poi sarà un piacevole appuntamento quotidiano.

    Becky Bloomwood!

  9. Alessandra (commento 111) io su youtube ce l’avevo messo, ma me l’hanno tolto perché supera i dieci minuti.
    L’ho quindi “appoggiato” sul mio sito da dove è possibile scaricarlo (non è possibile guardarlo direttamente dal sito, perché non è una pagina visualizzabile ma solo un contenitore!)
    Il formato “.mov” è quello nativo di QuickTime, generalmente presente nei browser sia nel mondo Mac che in quello Windows.
    Se non si vede nemmeno dopo averlo scaricato sul computer, il link Apple dove si trova QT gratuito è questo:
    http://www.apple.com/quicktime/download/

    Ciao e grazie a tutti per la pazienza

  10. Elasti, ci sono anch’io!
    Da piu` di un anno leggo tutto quello che hai scritto, e mi piace molto.
    Sono Stefano, senza figli e neppure compagna, ma quello che scrivi mi piace molto lo stesso. Grazie!
    Mi fa piacere averti visto: ho scoperto che sei molto carina (piu` di quello che immaginavo visto come ti descrivi) e molto simpatica anche nei gesti e nel parlare! Complimenti!
    La trasmissione TV e` stata utile per chi come noi ti conosceva gia` via blog e voleva vederti in tele, ma deleteria per chi non ti conosceva (e non ti conosce nemmeno ora dopo quello schifo).
    Non hanno detto cos’e` un blog. Non hanno neppure capito che blogger e lettori sono diversi.
    Potevano leggere qualcosa che hai scritto, per far capire. Potevano almeno capire loro prima di sproloquiare.
    La solita nostra tv PESSIMA!
    Grazie per esserti mostrata in TV per noi, ma per favore, la prossima volta non ti prestare per simili schifezze, ma pretendi una certa qualita`. Cosi` temo che sia deleterio anche per la tua immagine, oltre che per chi guarda!
    Ciao cara!
    Stefano

  11. sono finalmente riuscita a vedere il video sulla trasmissione a cui hai partecipato…mi sono sentita depressa al posto tuo nel sentire che razza di domande ti sono state fatte….ma questi pseudo-presentatori, li preparano un po’ su chi intervistano o devono solo leggere le domande che sono state scritte loro? no, perchè se è così semplice, faccio richiesta di assunzione anch’io!
    Ancora complimento per il tuo divertente blog che leggo con cadenza quotidiana.
    ciao

  12. Ho appena visto il video: tu sei simpatica ed intelligente come sempre ed è per questo che avresti meritato un po’ meglio di quelle due pere cotte “made in rai”.
    Quante domande scontate, che riprese del piffero, per non parlare di certe inquadrature da dietro quella specie di “coso” rosso.

  13. Salve,

    vi leggo da tempo, da quando mia moglie ha cominciato a leggermi i brani del tuo primo libro, ma non ho mai postato finora.

    Speravo di fare il primo post bello e spiritoso, ma dovrò accontentarmi di questo in cui richiedo, a chi ha scaricato il filmato, di metterlo a disposizione, perchè dal link non è più raggiungibile. 😐

    Buona giornata

    Franco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.