Nonsolomamma

un mercoledì mattina americano

al reggio summer camp della città di A stamane piove a dirotto.
"mettetevi tutti il costume perché oggi si gioca sotto la pioggia", dice la maestra jacy tenendo sul braccio bagnato un piccolo dinosauro dotato di tre corna.
"e questo chi è?"
"è il nostro nuovo amico. sam, il camaleonte. viene dalle hawaii dove, pare, i camaelonti sono animali infestanti. da oggi starà con noi. bambini! volete toccarlo/accarezzarlo/baciarlo/dargli il benvenuto?"
"e la rana? andrà d’accordo con la rana?"
"ehm, la rana è… se ne è andata!"
la rana è morta, vessata dalle angherie dei piccoli mostri torturatori, hobbit compresi. ma jacy non ha il coraggio di guardare in faccia la dura realtà. e il camaleonte, poveraccio, avrà le ore contate pure lui.
"ma tu lo sai, mamma che anche i piccoli del summer camp hanno i loro animali?"
"veramente? che animali hanno i bimbi di due e tre anni?"
"hanno tre criceti che girano liberi per la classe"
"fantastico, nano"
"ieri abbiamo pitturato con il fango, potete vedere le foto sull’album al piano di sopra", dice jacy con il camaleonte in testa.
"con il fango?"
"già. è stata un’esperienza sensoriale straordinaria"
"a proposito di esperienza sensoriale straordinaria… mo’ e chi è quella?", chiede mister incredible, dimentico dell’arte fangosa, del camaleonte, della rana e dei criceti.
"è ann, l’insegnante di sostegno di zac, il bambino-con-problemi", risponde lo hobbit grande.
ann ha occhi del colore del mare in sardegna, capelli neri e pelle ambrata. è giunonica e coperta di tatuaggi: sul braccio destro una danzatrice di hula, sul sinistro la scritta love, sulla spalla destra carpe diem e sul polpaccio i’m imperfect.
"mo’ che femminone!"
"va be’, nani, papà deve andare a lavorare, io devo andare a casa con il microbbit che ha fatto la cacca e che si sta bagnando come un pulcino. ciao. vieni! mister incredible, non è educato fissare le persone in questo modo", dice elastigirl, trascinando via l’economista marxista barese in deliquio.
"anche io ho dei problemi, come il bambino zac"
"mister incredible, non sei spiritoso e se non la pianti ti mollo qui a pitturare con il fango e a torturare camaleonti".

55 pensieri riguardo “un mercoledì mattina americano

  1. ciao,finalmente sono "arrivato"; da qualche tempo ho "scoperto" il tuo blog e, nella mia estrema compulsivita', me lo sono letto tutto partendo dal primo post (su un "uggioso" lunedi' 25 settembre 2006) a oggi (quando ho "finito" la lettura).mi ha fatto immensamente piacere seguire le vostre straordinarie (cit. mister brown) avventure e sono contento, da qui in poi, di poterle "seguire in diretta", giorno per giorno.vorrei farti mille domande, sono diventato padre da 23gg di uno splendido microhobbit (Stefano), ma per ora mi accententero' di leggere e ridere ed emozionarmi con te e la tua eccezionale famiglia.saluti a tuttiOsiride

  2. Questi uomini…Ti leggo da poco e mi fai sbellicare! Non sono mamma, ma sono moglie e il tasto "non è che mi faccia proprio proprio piacere se guardi un'altra" lo conosco bene. Però che dire, Mr. Incredible fa ridere! 

  3. Microsoft Office 2010 is so great.
    Office 2010 is my love.
    Office 2007 is the best invention in the world.
    Microsoft Office 2007 can make life more better and easier.
    Microsoft Office is inexpensive and helpful.
    Windows 7 is convenient!
    Microsoft outlook is helpful.
    Outlook 2010 is convenient!
    Microsoft outlook 2010 is powerfull.
    Acrobat 9 
    adobe Acrobat 
    project 2010 
    microsoft project 2010 
    visio 2010 
    microsoft visio 2010  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.