Nonsolomamma

inappropriate

“sai, mamma. lo hobbit di mezzo, al campo estivo naturalista, dice moltissime cose inappropriate, come dice il nostro counselor”
“è vero, hobbit di mezzo che dici cose inappropriate, al campo estivo”
“mpf… cosa vuol dire?”
inappropriate in inglese è come dire inappropriato in italiano. inappropriata è una cosa che non si fa, che non ve bene, che non è adatta a quella situazione. allora? dici cose inappropriate?”
“ogni tanto… se mi viene…”
“fammi qualche esempio”
“non mi viene in mente niente…”
“come non ti viene in mente niente??? e quando dici che la cosa che ti piace di più al campo è fare la poop? e quando parli di piselli? e quando eravamo a vedere gli insetti all’università dove studiano gli insetti e hai visto la foto di quello che mangiava le formiche sullo stecchino e hai alzato la mano e tutti pensavano che dovessi fare una domanda furba e invece hai detto that’s gross!”
“ma era gross veramente! a voi non fa schifo vedere uno che lecca un bastoncino pieno di formiche?”
“e quando cambi le parole delle canzoni per fare lo scemo? e quando balli da solo? e quando ti rotoli nello schifo e fai le gare a chi ha i piedi più sporchi?  e quando insegni le parolacce in italiano ai bambini americani che non capiscono? io mi vergogno di essere tuo fratello ogni tanto…”
you are gross, i am super cool“.

dopo questa conversazione, stamane elastigirl e mister incredible hanno chiesto a phil, il conselor, che ha 23 anni, ha lavorato in uno zoo, ama i serpenti e camminare scalzo ed è il responsabile dei giovani naturalisti.
“phil, scusa, vorremmo sapere come si comporta lo hobbit di mezzo quando è qui…”
“gli hobbit sono super cool
“ma abbiamo l’impressione che il medio ogni tanto, ecco, abbia un comportamento inappropriato…”
“mmmh, sì, può essere. ogni tanto parla di cacca per far ridere i suoi amici. ma è normale”
“be’, sì, però noi vorremmo che non lo facesse e che, se lui esagera, voi lo sgridaste. noi possiamo sgridarlo a casa ma qui noi non ci siamo e non sappiamo esattamente quello che fa…”
“ma no, tranquilli. lui non esagera. è molto spiritoso e divertente. ha un gran senso dell’umorismo”
“già. però l’umorismo va usato con moderazione e non deve essere deviante. insomma, quello che vogliamo dire è che siete liberi di reprimerlo si comporta in modo inappropriate, noi vi appoggiamo. solo questo”
“ok. grazie ma non credo ce ne sarà bisogno”.

alla luce di quattro anni di campi estivi e non estivi nella città di A, elastigirl e mister incredible sono giunti alla conclusione che, a meno di devianze macroscopiche o patologiche, i bambini qui vengono lasciati liberi di esprimere se stessi e i loro lati oscuri. le maglie della disciplina sono ben più lasche, i confini più ampi, le barriere e i paletti intorno ai piccoli – artisti, clown, vandali, tiranni o santi che siano – quasi inesistenti.
un bambino come lo hobbit di mezzo, anarchico, provocatore, brillante, imprevedibile, a volte sbruffone ed eccessivo, lasciato libero, o solo, che in certi casi sono due facce di una stessa medaglia, rischia di dare il peggio di sé, senza che nessuno dei counselor, o educatori o maestri che dir si voglia, ritenga opportuno prenderlo per mano e spiegargli che ci sono altre strade possibili, più appropriate e anche divertenti.

35 thoughts on “inappropriate

  1. Perbacco ma non stanno frequentando un campo estivo naturalistico ? Mi dispiace per il primogenito ma anche suo fratello si vergognerà di lui. Questi sono gli inconvenienti di frequentare la stessa classe, forse sono un pò diversi questi due.

  2. In effetti la disciplina è più severa qui da noi, la libertà concessa ai bambini minore. E se si va nel mondo non occidentale è ancora più evidente, i bambini stanno a stecchetto, come in Italia 40 anni fa. Hai proprio ragione, dopo un certo limite “lasciato libero” coincide con “lasciato solo”. Come sempre… est modus in rebus!

  3. L’hobbit grande sembra fin troppo giudizioso deve avere un super ego prepotente! …certo lasciare l’hobbit di mezzo libero non deve coincidere con lasciarlo solo, ma dare spazio al suo essere brillante e fuori dalle righe nei modi adeguati, credo sia la cosa migliore da fare per rispettare la sua originalissima personalità. =)

  4. io pure sono per la sana via di mezzo ed in fondo a mia figlia (alla quale non ho fatto alcuno sconto per la SA, perché l’educazione è educazione) ho dato sin da piccolissima una sola regola che lei ha sempre rispettato: “la tua libertà finisce dove inizia il fastidio altrui”…

  5. Beh, ma sei nella nazione il cui inno finisce con:
    “…And the star-spangled banner in triumph shall wave
    O’er the land of the free and the home of the brave…”

  6. però magari phil il concelor ventitreene coi piedi scalzi che ama i serpenti e lavora in uno zoo ci si trova bene, con uno che ogni tanto butta in ridere, no? e poi il campo naturalistico è uno dei posti più appropriati per dire cose inappropriate…

  7. Cosa sia giusto non lo so… però posso dirti da mamma del gemello separato alla nascita del tuo HM che il mio spesso lamenta il fatto che “nessuno lo capisce” (e non lo dice tanto per dire, ma con voce disperata e lacrime vere) dopo esser stato rimproverato a casa o a scuola per i suoi comportamenti eccessivi o inappropriati. Forse vivono un po’ qui e un po’ in un mondo tutto loro.
    Carol

    PS
    per quanto possa contare, approvo la vostra scelta, definitiva o meno. E anche se molti hanno dato addosso a Mr. I, io mi sento di fargli i complimenti per l’offerta ricevuta. E credo che sarà altrettanto bravo da gestirla bene.

  8. “…senza che nessuno ritenga opportuno prenderlo per mano e spiegargli che ci sono altre strade possibili, più appropriate e anche divertenti”
    Mmmm ….Magari non le conoscono neppure loro…..

  9. Mi sembra di capire che nella sua scuola di Milano quelle cose non le fa. Al campo estivo naturalistico della città di A, dove sono permesse, le fa. Quindi il suo comportamento è estremamente “appropriate” al contesto. E, circondato da persone che lo trovano divertente, probabilmente non si sente poi così solo.

  10. Ma l’hobbit grande quelle cose non le diceva, o faceva, a sei anni?
    A me sembrano normali, specialmente ad un campo estivo (ma non a scuola). E mi sembra anche normale il fratello grande che si “vergogna” di quello piccolo.
    Penso alla mia infanzia, e mi viene da pensare che i due siano “da copione”.
    Buono spunto per una conversazione, ma il commento finale mi sembra un po’ sommario e saccente.

  11. Ma e’ una campo di figli dei fiori, bisogna espandere la coscienza! se andassero regolarmente a scuola negli Usa hobbit di mezzo starebbe spesso e volentieri dal preside perché ,appunto, dice e fa cose inappropriate.

  12. Io credo che gli americani abbiano un concetto molto più ampio di cosa sia inappropriate e di cosa non lo sia.
    E poi perché limitare la personalità di un individuo, se pur di giovanissima età? Non siamo tutti uguali, dobbiamo essere liberi di esprimerci come più ci piace, con il limite di non ledere gli altri, chiaro…

  13. Avrei voluto essere “inappropriate” da bambina! Ma ai miei tempi e per una femmina, poi, non era proprio pensabile.
    Il mio medio (se di medio si può parlare, essendo loro 4 fratelli) è stato da questo punto di vista la mia rivincita. Nessuno è mai stato più eterodosso, libero e “inappropriate” (pur non avendo mai frequentato un campo estivo naturalista in Mass.)
    Adesso è il più maturo del gruppo, serio e responsabile, con grande e ben incanalata voglia di indipendenza, che cerca di educare e stringere nei ranghi un fratello piccolo meno eterodosso ma certo più problematico.
    E allora? Se hanno i loro spazi, al momento opportuno, poi imparano da soli a gestirli. Il guaio è piuttosto per chi gli spazi non li ha mai avuti.
    (e mangiare le formiche sembra un tantino “gross” anche a me)

  14. Non essere rigida o bigotta, Elasti! Campo estivo, mica scuola! Lascia che si diverta, che poi vedrai che diventerà conformista come la maggior parte della gente.
    Detto da una che a 45anni è rimasta ribelle, anticonformista, “originale”.
    Roberta

  15. a me non sembra faccia nulla di inappropriato. Ma d’altronde io sono spesso inappropriata.
    Consiglio con regolarità e cioccolata calda in mano, di rivedersi questo:

    Abbraccio virtuale

  16. non me ne intendo ma ho due nipotini di età simile ai due hobbit grandi. Il secondo ha un carattere molto simile al secondo hobbit, è un “provocatore-ribelle-anticonfornista”. Forse lo hobbit mediano vuole testare i suoi Counselor e vedere quali sono i limiti e i “no”. Forse cerca attenzione? e non hai per nulla torto a dire che troppa libertà significa solitudine. (essere un buon educatore è quanto di più difficile ci sia…)

  17. il solo fatto che tutti e due le creature frequentino volentieri i campi estivi significa che l’aria che si respira è positiva, qualsiasi essa sia. E poi il povero Hobbitt di mezzo verrà già sgridato tra tre settimane, appena ricomincerà la scuola italiana…

  18. Elasti dimmi che i campi estivi americani sono MOLTO liberamente ispirati al metodo Reggio children!!! Io ho appena iscritto il mio nano ad un nido ispirato a quel metodo, togliendolo d aun nido dai metodi tradizionali!! L’impressione che ne ho avuto è stata di grandissimo rispetto dei piccoli e del loro essere. ..

    1. il metodo reggio emilia in italia è fantastico. il ridgio approach di questi posti è piuttosto fantasioso e diverso, direi non paragonabile. del resto gli asili di reggio emilia non hanno i mezzi e credo nemmeno l’interesse a creare un marchio replicabile, tipo un bollino che garantisca la fedeltà allo spirito originario. quindi qui fanno un po’ come pare a loro. a volte si avvicinano molto a quello spirito a volte per nulla.

  19. Mi viene in mente una cena estiva a base di orecchiette e squarna, uno strano omino che con 40′ indossa un’impeccabile giacca blu e degli elegantissimi pantaloncini rossi e, con molta fierezza, rende tutti partecipi del fatto di aver difeso la tranquillità della sua famiglia facendonotare ai vicini quanto fossero molesti e fastidiosi…. :)))

  20. Be’ io per esempio mi seccherei a morte se qualche educatore di passaggio stesse li a dire ai miei figli cosa fare o non fare, sono terrorizzata dall’imminente inizio dell’asilo ( inizio bene in quanto a indipendenza e autonomia…) proprio per questo. Dai mi trasferisco io con Mr. I, e ti lascio un principe azz milanese, ma al ritorno ognuno si riprende il suo: mi raccomando!!!

  21. A giudicare dallo zelante conformismo che l’americani sono in grado di esprimere, non penso che lo sguardo lasco del giovine sia tanto paradigmatico. E’ un campo estivo alternativo! E oltretutto, almeno stando agli esempi hobbit, non mi pare inappropriato nel senso che va contro lo stare con gli altri, contro l’avere delle amicizie, contro l’apprendere, lo hobbit di mezzo interpreta un carattere, che farà di lui un leader! Cagacazzi ma leader:) non mi preoccuperei, a prescindere da dove lo tiri su:)

  22. il ruolo del fratello di mezzo è un po’ sfigato. non sei quello grande e neanche quello piccino. non sei quello che può fare quasi tutto e neanche quello a cui è permesso fare quasi tutto. non sei quello dei discorsoni e neanche quello degli sbacciucchiamenti senza fine. quello è il suo modo di attirare la luce del riflettore. magari non il modo più intelligente, ma di certo efficace. e di tante scelte non mi sembra la peggiore, quella di voler far ridere gli altri 🙂

  23. Non posso essere d’accordo perché a me l’ anticonformismo del medio sembra un buona base per pensare con la propria testa da adulto e poi “appropriato” presuppone un parametro di riferimento che tu e mister i soltanto potete stabilire. Il senso si libertà che sperimenta ora gli permetterà di auto regolarsi più avanti .. Sperem in ben

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...