Nonsolomamma

ncnp

porta capelli lunghi, neri, lucidi e immobili come quelli di un playmobil. indossa pantaloni neri a sigaretta, camicia bianca aderente, giacca nera e scarpe a punta. probabilmente ha un armadio pieno di pantaloni, camicie e giacche uguali, come dylan dog. ha dita e labbra sottili, lineamenti affilati, occhi piccoli, un fisico asciutto e nervoso. non suda, non accetta cibo o bevande da nessuno, è sfuggente, selvatico, cortese, professionale. difficile immaginarselo mentre mangia, mentre ride con gli amici, mentre prende il sole in spiaggia o mentre è impegnato in altro che non sia il lavoro. ha la consistenza di un fumetto in bianco e nero.
stormy six, lo aveva soprannominato qualcuno, per una certa inquietante somiglianza fisica e stilistica con uno dei più improbabili componenti di quel gruppo degli anni ’70. a guardarlo bene, potrebbe essere approdato qui dal passato ma anche dal futuro, certamente non dal presente.
parla poco, per esprimere sempre lo stesso concetto: si può fare tutto. o meglio, io posso fare tutto, nonostante questo bizzarro abbigliamento sempre uguale a se stesso, nonostante questi capelli da playmobil che mi fanno somigliare a una fotografia di un tempo che non c’è più o non c’è ancora, nonostante dica sempre no grazie, nonostante non abbia la faccia dell’onnipotenza. “non c’è nessunissimo problema”, è la sua risposta d’ordinanza a qualsiasi domanda.
“posso buttare giù tutti i muri dell’appartamento del primo piano, compresi quelli perimetrali e rifarli di un materiale antizanzare e antiacaro?” “non c’è nessunissimo problema”. “vorrei un antifurto che quando suona canti l’internazionale e spaventi i ladri di destra” “ncnp”. “avrei bisogno di radere al suolo e ricostruire l’appartamento. in 48 ore” “ncnp”. “vorrei rifare impianto elettrico, idraulico e mettere un parquet rosa antico. posso spendere 300 euro, non di più”. “ncnp”.
ha un’impresa edile, una società, una persona, lui.
l’elasti-famiglia lo aveva conosciuto poco più di sei anni fa, quando aveva comprato casa e si era imbattuta casualmente nei suoi pantaloni a sigaretta e nella sua camicia bianca. “devo partorire tra un mese e mezzo, dobbiamo ristrutturare l’appartamento prima che arrivi questo hobbit, che si chiamerà piccolo e poi un giorno diventerà medio ma ancora non lo immaginiamo neppure. abbiamo pochi soldi e pochissimo tempo. cosa pensa?” “ncnp”. allora se ne innamorarono, per quella sicumera ipnotica, dietro una maschera eccentrica.
rispettò gli impegni. la casa fu pronta alla vigilia dello sbarco dello hobbit, un po’ sgarruppata ma esattamente come la desideravano elastigirl e mister i.

adesso che l’elasti-famiglia ha venduto l’elasti-casa per comprarne una nuova, stormy six è tornato tra loro, con la sua pettinatura di plastica, il suo look fuori tempo, la sua asettica incorporeità e il suo mantra, ncnp. ne avevano sentito la mancanza
.

47 thoughts on “ncnp

  1. anche noi il 16 agosto partiti con i lavori. il nostro ncnp, anch’esso al suo secondo lavoro con noi, viene da un non meglio definito paesino dell’entroterra laziale e la sua rassicurante risposta standard alle nostre assurde richieste è: e ghe ge vò? (e che ce vò? = e che ci vuole?).
    sì, a volte ci sono persone che fanno sembrare tutto possibile.

  2. necnhuapm (NonE’CheNeHaiUnoAnchePerMe) ? ti detesto claudia, ti detesto cordialmente.
    nel tempo che ci ho messo per ristrutturare casa avrei partorito altre 2 figlie…
    ti detesto cordialmente…

  3. l’efficienza milanese in ogni sua manifestazione, qui nella toscana del sud il mantra d’ordinanza e’ : uspf ( un si pole fa) da abbinare con qualsiasi richiesta possibile.
    elasti, bellissimo il tuo scritto di sabato.

  4. Posso riassumere? Casa nuova, lavori di ristrutturzione, trasloco e Mr. I. pensa di andare a lavorare nella ridente città di A…. se prendi anche un cane hai veramente i superpoteri!
    FL

  5. Leggendo la descrizione di questa persona mi sono figurata una specie di Ultra Man, un personaggio da film che difficilmente ti immagini nella vita reale. E mi è venuto da sorridere perché mi sono messa a pensare a tutte le altre situazioni, extra-lavorative, in cui lui possa pronunciare il fatidico “non c’è problema” 😀

  6. a quale degli stormy assomiglia? (visto che ci si frequentava negli anni in cui si cantava in giro per il mondo, li conosco bene)
    comunque bello, un architetto così.
    un bacino e ben tornata alla base!
    chiara

  7. ma davvero? dev’essere un caso più unico che raro…io quando ho dovuto ristrutturare casa ho incontrato solo persone che trasformavano ogni sassolino in una montagna. sei proprio fortunata…

  8. sono d’accordo con stormy six che “ncnp” a fare le cose che chiedi, ma non riesco a immaginare che riesca a farle indipendentemente dal budget. In quel caso presentatelo al presidente del consiglio!

  9. Lo stile Dylan Dog personalmente mi ha un po’ stancata, Mr Wolf di Harvey Keitel ha sempre un suo perché però 😛 Attendiamo allora le nuove avventure di Stormy Six 😉

  10. Che bel pezzo, scorre veloce, incuriosisce. ncnp è un modo di affrontare la vita, un balzo oltre gli ostacoli quotidiani, con spavaldo ottimismo. Bello il tuo blog, complimenti davvero. Io sono nuova di qui, dei blog dico. Se ti va fatti un giro, sarebbe prezioso un tuo consiglio. Grazie, ciao

  11. Eh ma non vale! A noi voleva lasciare la vasca in salotto perché in bagno non ci entrava per 0.2 cm!!! La prox volta lo faccio parlare con te allora… Comunque la descrizione è PERFETTA! Ho capito alla seconda riga che parlavi di lui 😉

  12. Ce l’ho pure io:) cioè è simile ecco, non proprio ugualissimo, perchè i capelli so uguali stesso taglio e liscissimo, l’accento è uguale, la monoimpresa è uguale e l’efficienza pure. solo lui ci ha i pantaloni maroni e tutte magliette verdine:)

  13. ciao! sono rimasta affascinata dalla descrizione di questo uomo/personaggio (androide forse?)… sono di milano e anche noi avremmo in programma un restyling della nostra casetta… sarebbe possibile, in qualche modo, avere i suoi contatti?
    grazie 1000
    camilla

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...