Nonsolomamma

buon umore

gli accordi con eliza, la ragazza alla pari americana che vive nell’elasti-casa, prevedono che lei stia con gli hobbit tre pomeriggi alla settimana, che li accompagni a scuola le mattine in cui elastigirl va a lavorare all’alba e che sia disponibile, all’occorrenza, una sera alla settimana (che elastigirl non sfrutta quasi mai perché ha troppo sonno e non ha il fisico). i patti prevedono anche massima flessibilità nel tamponamento di eventuali emergenze (influenze fulminanti, scioperi, chiusure straordinarie delle scuole e cose così). per il resto, sabato e domenica compresi, lei può fare un po’ quello che vuole. ché tanto elastigirl lo sa che, se è a casa, mica è capace di chiudersi in camera e dire “scusa, eliza pensaci tu, per le prossime sei ore leggo un libro e faccio una maschera rilassante all’elicriso di montagna. ciao”. gli accordi dicono anche che, quando mister incredible torna dall’america, lei, se vuole, può andare in vacanza dove crede.

questa volta, nei quattro giorno in cui mister incredible è stato qui, eliza è andata a londra, a trovare degli amici. è tornata stamattina, sorridente e  pallida come morticia addams. “siccome avevo l’aereo presto ho preferito evitare di andare a dormire”, ha spiegato con una logica stringente che vale a 24 anni, vale prima e vale anche un po’ dopo, ma a un certo punto della vita diventa fantascientifica e kamikaze. è tornata felice come una bambina, carica di regali per gli hobbit e di meraviglie da raccontare. “ma quindi cosa hai visto?” “gli studios dove hanno girato harry potter. siamo stati dentro circa cinque ore ma avremmo dovuto starci almeno il doppio del tempo”. “e poi?” ” be’ gli studios di harry potter sono fenomenali” “ma…” “no, elasti, tu gli hobbit li devi assolutamente portare e dovete stare dentro tre giorni. mica solo cinque ore come ho fatto io, sbagliando”. è tornata di buon umore. e il buon umore è molto contagioso.

53 thoughts on “buon umore

  1. Sono un po’ confusa. Io non ho mai preso in considerazione proposte alla pari per gli USA perché ero sicura prevedessero pulizie della casa, cucinare e badare ai bambini tutti i giorni tutto il giorno. E quando leggo annunci qui in Italia di persone che cercano ragazze alla pari è anche così, o almeno mi sembra. Mi sono sempre sbagliata?

    1. credo che dipenda dai casi. c’è chi chiede un impegno intensissimo e chi invece nin ne ha bisogno. penso vari molto ma non credo che noi, che non chiediamo alcuna pulizia se non quella della sua stanza che si autigestisce, siamo mosche bianche.

      1. Io ho fatto la ragazza alla pari negli Stati Uniti, mi occupavo dei bambini 5 giorni a settimana dalla sveglia del mattino fino a ora di cena. Preparavo la colazione e il pranzo da portare a scuola, mi assicuravo che prendessero il pulmino e si ricordassero la cartella (!), nel pomeriggio li portavo agli allenameni o dove li portava la rigida tabella settimanale (sport, musica, amici…). Preparavo la cena per tutti e mi dovevo occupare delle cose dei bambini (quindi lavatrice ecc). Una sera a settimana era inclusa nel contratto, altre eventuali sere o impegno nel fine settimana erano considerati straordinari. Nel tempo libero seguivo corsi all’università, corsi di bricolage in un delizioso negozietto e visitavo Manhattan. Avevo vitto e alloggio pagati, 2 settimane di ferie pagate all’anno e prendevo uno stipendio più alto di un insegnante di scuola elementare. Oddio, quasi quasi ci ripenso!

        P.S. anche io a 24 anni passavo la notte in bianco con gli amici se avevo un aereo la mattina presto oppure in pieno gennaio lasciavo il cappotto in macchina per non pagare il guardaroba e facevo un’ora di fila in camicetta per entrare in discoteca…se lo faccio adesso mi ricoverano!!!

    2. Sono stata alla pari in Francia n anni fa, nemmeno a me hanno chiesto di pulire la casa. Anche perché dovevo sorvegliare i bambini in campeggio mentre i genitori tenevano una scuola di kayak sul fiume, sarebbe stato difficile 🙂

      Elasti, grazie per la nota di buonumore, oggi ci voleva proprio 🙂

  2. Evvai: ”harry potter” contro ”il signore degli anelli”, chi vincera’?

    In effetti londra e’ piu’ comoda della nuova zelanda!

      1. mosca bianca!!! Dipende però dall’età dei figli. Io ne ho una che per 4 anni non ha visto ne’ parlato d’altro. Ora ne ha 10 e si un po’ placata, ma solo un po’
        Ilaria

    1. A me vien da dire BEATA TE! Anch’io vorrei averlo ancora tutto da leggere e da vedere, ma sono un po’ patita come la figlia di Ilaria, o forse io sono proprio partita visto che ho 36 anni e non posso neanche dare la colpa a mia figlia che di anni ne ha solo quattro!

      1. Io me li rileggo ancora ogni tanto …giusto per rinfrescarmi la memoria!
        Non vedo l’ora di poterli proporre alle mie nane!

  3. Mi hai ricordato il viaggio Lille-Amsterdam, 8 ore tra andare e tornare, partenza alle 5 circa e arrivo al ritorno intorno alle 4 di notte. Qualche oretta di sonno e poi la bolgia del mercato ortofrutticolo (perchè i mercati francesi sono uno spasso settimanale che non si salta ^_^).
    Eliza è talmente dolce che mi fai venir voglia di tornare a Milano solo per conoscerla ^_^!

  4. Benvenuta questa ventata di giovanile follia, gli hobbit ne sarannno contagiati. Mi verrebbe voglia di scappare anch’io verso i magici studios. Notti bianche perse nei ricordi lontani, non voglio contarli.

  5. Sarò una vecchietta ma la prima volta che sono andata a Londra ho viaggiato in treno e ho traghettato, le cose magiche da osservare erano i lawns, gli sdrai lungo la Serpentine, i musei gratis e l’assenza del buon gusto per il cibo.

    I nonni dei tuoi figli che fine hanno fatto?
    Non potrebbero darti una mano senza stravolgere le vostre regole e abitudini? Insomma fare i mozzi e lasciare il governo della nave alla capitanessa Elasti? Sarebbe utile che tu potessi uscire la sera senza sensi di colpa, perché il fisico ce l’hai e se tu facessi quello che ti piace il sonno potrebbe aspettare.
    Ti consiglia una che non ha saputo delegare perché convinta di essere insostituibile per i suoi figli, potessi tornare indietro, ma la storia non si fa con i “se” e con i “ma”.

  6. io ho fatto la ragazza alla pari a parigi e nn ho mai fatto pulizie se non la mia stanza, tenevo le bambine, facevo la spesa e cucinavo spesso ma solo perché mi andava!

  7. Ciao Elasti ed amiche di Elasti, visitate il mio sito e troverete tante risposte attente ai problemi di salute vostri, dei vs hobbit, oltre che degli invisibili oppure eterni nonni; insomma tutta la famiglia viene curata presso il mio centro “Family Friendly”. Per il mese di marzo inoltre facciamo prevenzione “pelle” in vista del periodo in cui con i ns hobbit andremo al mare e noi dovremo corrergli dietro
    Buona giornata care amiche “elastiche”

  8. Sottoscrivo, sottoscrivo.. harry potter merita molto più di 5 ore…. io ancora non li ho visti, ma ho in programma di andarci e starci almeno 10 ore!!! Adoro questa ragazza!!!

  9. Eliza deve essere pratica di Londra, per uno che non ci va tanto sovente gli studios di Harry Potter non sono esattamente la priorità. Però il buonumore è benvenuto, da qualsiasi origine provenga 🙂

  10. io ho 26 anni, fino all’anno scorso potevo non dormire per 48 ore e oltre. ora dormo ogni 5. sto diventando vecchia anche io?!?!?!?! e sono troppo vecchia per fare la ragazza alla pari? .. ma perchè non la smetto di voler partire e non mi rassegno che devo rimanere quì?!?!?!

    1. Tesoro, 26 anni sono proprio pochi!!
      Non cominciare a sentirti vecchia a quella eta’, suvvia, non e’ carino!
      E poi chi dice che devi rassegnarti a rimanere qui/li? Dove sta scritto?
      Il mondo e’ grande e pieno di avventure per chi vuol viverle.
      In bocca al lupo.

      1. hai ragione, sarà la crisi dei pre-30 ;P o sarà che lavoro con 10 ragazzini dai 9 ai 16 anni che sognano di sposarsi a 20 e fare un figlio a 22 .. sconvolgenti. hahahahhhahaha io alla loro età sognavo di viaggiare,ma cos’hanno le nuove generazioni!??!?! ihih

    2. ti dico solo che quando quest’estate ad a, negli usa, abbiamo messo in giro la voce che cercavamo una ragazza alla pari, è arrivata una ragazza di 33 anni, convinta di venire e partire. era molto simpatica e l’abbiamo presa seriamente in considerazione. poi alla fine è stata lei a tirarsi indietro ma non certo per l’età!

  11. non è che Elisa ha un’amica? siamo alla ricerca di una ragazza alla pari da settembre e viviamo in Brianza, si potrebbero vedere tutti i fine settimana!

  12. “per il resto, sabato e domenica compresi, lei può fare un po’ quello che vuole. ché tanto elastigirl lo sa che, se è a casa, mica è capace di chiudersi in camera e dire “scusa, eliza pensaci tu, per le prossime sei ore leggo un libro e faccio una maschera rilassante all’elicriso di montagna. ciao”.”

    e perchè no???

    1. perché non sono capace. se sono a casa e non sto lavorando mi fa piacere stare con loro e anche se magari non mi fa piacere perché sono stravolta sono strutturalmente incapace di delegare se non per motivi lavorativi. lo so è una tara ma è più forte di me

  13. Evviva il buon umore! Solo una domanda: perchè non puoi dire ad Eliza “pensaci tu che per le prossime 6 ore mi chiudo in camera etc..”? E’ proprio anche grazie agli Elasti articoli che ho trovato finalmente il coraggio di cercare una baby sitter e di dirle “mi chiudo in camera pensaci tu per le prossime due ore”. Ci stavo cascando chiedendomi se avessi il diritto di avere una baby sitter visto che lavoro part -time e ho anche il nido ma poi ho visto che in quelle due ore in cui la baby viene da noi mia figlia è contenta, io sono contenta e la baby è contenta. Perchè privarmi di cio’ quando siamo contenti tutti? per pollyanna? nooooooooo! me lo hai insegnato tu! Ps. perchè allora sento il bisogno di precisare che la baby viene da noi solo una volta alla settimana? 😦 ci affrancheremo mai da questi retaggi culturali??

      1. A quanto pare non sei la sola (vedi il mio commento…). Però mi raccomando: continua a predicare! anche se non sempre razzoli nel senso della predica! 😉

  14. ti prego, puoi dire ad Eliza che è il mio mito? e come posso competere io con la mia banalissima foto al muro del binario 9 e 3/4, che era pure farlocco perchè quello vero era chiuso per interventi di ristrutturazione?

  15. “una logica stringente che vale a 24 anni, vale prima e vale anche un po’ dopo, ma a un certo punto della vita diventa fantascientifica e kamikaze”
    …quanto è vero!!! ahahah :p

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...