Nonsolomamma

niente più jet lag

è arrivata all’alba in aeroporto, ha scoperto che il suo aereo era quattro ore in ritardo e che avrebbe perso la coincidenza a new york per boston, si è fatta prendere dall’ansia, ma solo un poco, ha scoperto dieci diverse creme per le mani al duty free e le ha provate tutte, per ritrovare la serenità perduta, ha pranzato a spese della compagnia aerea ritardataria, ha attaccato il tablet a una presa e si è seduta per terra a sbrigare un po’ di corrispondenza e a scrivere un post. quando cominciava a pensare che quel limbo aeroportuale, in fin dei conti non era poi così male, hanno chiamato il suo volo e l’aereo è decollato, insieme a lei, seduta alla fila 36 posto j, vicino al finestrino, accanto a una tizia newyorkese molto molto fricchettona e abbastanza logorroica. dopo essersi fatta stordire di parole per i primi 45 minuti di viaggio ha pensato che non era accettabile arrivare a 43 anni e non essere in grado di arginare una vicina di posto che minaccia di funestarti le successive otto ore. quindi ha chiuso gli occhi e ha finto di essere svenuta. la tizia ha continuato incurante a parlarle di sete antiche, di vittorio veneto, di cugini italiani scoperti a 60 anni, del privilegio di vivere a new york, poi, dopo circa dieci minuti, si è accorta di avere un cadavere alla sua destra e, senza scomporsi, ha voltato lo sguardo e ha funestato il soggiorno della malcapitata alla sua sinistra.

il resto del viaggio è proseguito serenamente e senza alcun colpo di scena degno di nota.

mister i è andato eroicamente a recuperarla a new york ché la nuova coincidenza per boston l’avrebbe portata a destinazione a tarda notte. “non mi dici niente? sono un genio della metropoli tentacolare. guarda come mi muovo con disinvoltura! sono un fico pazzesco. perché non mi dai soddisfazione? non sei fiera di me?”. “sono molto fiera di te ma sono in ballo da quasi venti ore e non sono nelle condizioni di gratificarti come meriti. comunque sono consapevole della fortuna che ho ad avere un fichissimo genio al volante. adesso se perdo i sensi non preoccuparti”.

a casa, nella città di A, in massachusetts, dove mister incredible ha lavorato da gennaio a maggio e dove l’elasti-famiglia trascorre l’estate da quattro anni a questa parte, ha trovato lo hobbit grande e il medio pazzi di gioia, come lei del resto, super w e mister brown felici e rilassati e uno hobbit piccolo dormiente.

“guarda mamma! il giardino è pieno di lucciole!”. “guarda, nel garage ci sono sette biciclette e dei trampoli con la molla e due skateboard e tre monopattini e un fucile di legno e una pistola ad acqua”. “mamma, balliamo?”. “mamma, ti accompagno a fare la pipì”. “mamma vuoi vedere uno scoiattolo morto?”.

la mattina dopo, che poi era ieri, lo hobbit piccolo ha trovato elastigirl ed erano così contenti che non riuscivano a smettere di ridere. e allora lui le ha preso la faccia tra le mani e le ha detto “mamma, sei bellizzima” e a lei è passato il jet lag.

50 thoughts on “niente più jet lag

  1. Nemmeno il tempo di abituarsi alla solitudine che già ti ritrovi a fare l’elastimamma! E… do you like it? ^_^
    Have a nice holidays!

    L.

  2. Un sistema meraviglioso anti-jet lag! Anche a me è passato subito grazie ai piccoli.
    E che effetto pensare che eravamo entrambe a NY nello stesso momento :))
    Have a nice journey!

  3. Una casa con le lucciole in giardino? Che bello, da noi non si vedono più da anni ormai… Buona permanenza in Massachusetts

  4. come non capirti, quando mio nipote di 18 mesi ha abbracciato la sua di mamma dicendo “mama mama mama” – vive in Germania da qui l’accento teutonico – mi sono commossa anche io 😀
    @ Close nel mio giardino – Marche costiere – le lucciole ci sono, poche, timide e accolte ogni volta con grandi feste.

      1. ehmmmm, la città dove abito io veramente no. sto a Falconara Marittima che sarebbe dove ci sono l’aeroporto e la raffineria Api… ma nel mio giardino e in quelli intorno ci sono le lucciole. 😀

      1. si Fano è proprio carina e ben tenuta, con una bella spiaggia di sabbia adatta ai bambini perché il mare non è subito profondo, come a Pesaro e Senigallia. dove sto io è meno bello (oggi in acqua con mio marito ci siamo girati a guardare la città e lui sconsolato mi ha detto “certo che è proprio brutta”) ma nel complesso si le Marche sono proprio belline. specie per il mare la zona del Conero, sotto Ancona. scusate lo spot pubblicitario… è che la amo la mia regione 😀

  5. Mi sono commossa, io li ritrovo tutte le sere, eppure qualche volta mi sembra di scoppiare di felicità! Goditi queste settimane di vacanza!

  6. BELLO RINCONTRARSI!!!!!!!!
    Quando io sono tornata a casa dopo una settimana via per lavoro era notte, ma uno dei due pargoli si è svegliato, ha svegliato il fratello, ed è stata festa grande!!!!!
    Buone vacanze!

  7. Mio figlio di 7 anni è tornato dal suo primo campo di 10 giorni e la prima cosa che mia ha detto: “mamma, posso tornarci l’anno prossimo?”. Rimanerci male o bene? tutto sommato bene. mi sono detta: sono bravissimi gli organizzatori di questo meraviglioso campo in Umbria!
    Ilaria

  8. Che dire? Quando leggo te penso a come sarebbe bello che il mio Nano facesse parte di una truppa come la tua! Non avrà mai un fratello o una sorella vicini di età e io non mi potrò godere due figliolini quasi coetanei che si vogliono bene e si scannano a fasi alterne, spero di avergli dato altro ma questo mi manca, Belli davvero. tutti, anzi bellizzimi!

  9. Una curiosità…ma non avresti voglia di provare delle vacanze alternative e visitare e far visitare ai bimbi posti nuovi?…Scusa, te lo chiedo perché sono tre anni che con la mia famiglia andiamo sempre nello stesso posto (fantastico per carità, le Dolomiti e siamo pure ospiti)…a mio marito non viene neanche in mente che potremmo anche cambiare…io invece non ho tutto questo entusiasmo…

    1. Io da bimba ho passato 7 o 8 estati di fila in Dolomiti, e quei posti mi sono rimasti nel cuore come una seconda casa… I nostri genitori ci portavano a vedere posti nuovi durante l’anno, in qualche weekend lungo… forse erano tempi in cui ancora si poteva… se in Dolomiti voi siete ospiti, magari potete farlo anche voi. Per me è stato fantastico, poter coniugare le due cose!

      1. è bello vedere posti nuovi, ma anche avere un “rifugio” dove sentirsi a proprio agio. Un posto dove rivivere ogni anni certi piccoli riti. Fa bene ai grandi e ai piccoli.
        Ilaria

  10. ecco, ho pianto. La sola idea di 12 gg senza i nani, da una parte mi galvanizza, dall’altra mi getta in un baratro di disperazione, per cui: complimenti!! Sei finalmente di nuovo con loro.

  11. la faccia tra le mani….meglio di qualsiasi rigenerante!! e vale anche per i più grandi che troppo spesso si dimenticano quanto fa bene ritrovare il proprio viso “abbracciato”, toccato, sfiorato dalle mani di un altro. buone vacanze elasti.

  12. Buoni Abbracci alla tua Famiglia!

    Posso chiederti una cosa? Ho una strana curiosità, ma come si fa a scrivere un post con il Tablet?

    Grazieeeeee!!

    Sei un Mito!

    1. basta abituarsi. non va a capo come vorresti tu e all’inizio sembra scomodo, ma alla fine funziona ed è molto ma molto più pratico di un computer, per esempio in un aeroporto

  13. Qui nelle Marche entroterra,dove vengo con i piccoli,tre estati fa una lucciola mi è perfino entrata in casa! Fu una bellissima accoglienza., ma poi da allora …. mai piú vista nessuna 😦

  14. Sono ammirata e ti sei meritata il premio che hai trovato al tuo arrivo. Io non sarei riuscita a farli partire senza di me e non sarei riuscita a partire da sola. Troppa paura. La paura brucia l’anima e sembra impossibile liberarsene. Nemmeno leggendo cosa ti può aspettare se non si ha paura (o comunque se si riesce a gestirla)…

  15. la scorsa estate, quando siamo andati a prendere il bambino dopo tre settimane che era da solo con i nonni, ci ha fatto trovare dei bigliettini di invito per uno spettacolo preparato da lui dove cantava con tanto di microfono, per festeggiare il nostro arrivo! l’ho trovato un gesto stupendo e ho pianto e mi viene da piangere anche adesso a ripensarci, considerando che proprio oggi lo accompagniamo al mare dai nonni e questa volta starà da solo per 1 mese

    Linda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...