Nonsolomamma

ed è solo l’inizio

domenica pomeriggio, visitando una mostra pazzissima, di nome islands, di un folle artista un po’ tedesco, un po’ svizzero e un po’ islandese.

“non toccare!”
“tranquillo, non tocco”
“non salite!”
“guarda che c’è scritto che si può salire… vedi?”
“va be’, ma saliamo senza farci notare”
“non è bellissimo questo posto?”
“non saprei… non riesco a godermelo”
“lo sentite questo odore di cioccolato??? eh? lo sentite??? dov’è il cioccolato?”
“shhhht!”
“eddai, non stava mica urlando. e poi effettivamente c’è profumo di cioccolato… andiamo a cercarlo”
“cosa sono quetti?”
“sono cappelli di gnomi affogati dentro il cioccolato”
“mamma, stai delirando…”
“no, sul serio! guarda lì lo stampo e lo gnomo dentro lo stampo!”
“fermo!!!!”
“rilassati, hobbit grande. siamo qui papà ed io a vigilare. goditi la mostra”
“non ce la faccio… cioè, ce la farei se fossi solo. così, con voi che…”
“noi cosa?”
“mi mettete in imbarazzo”
“noi? ti mettiamo in imbarazzo? e cosa facciamo per metterti in imbarazzo? i tuoi fratelli si stanno comportando benissimo, io sono vestita normalissima e il papà… va be’, con il papà bisogna avere pazienza, lo sai…”
“guarda il medio. guardalo… ti sembra uno a posto? con quei capelli da pazzo… con quegli occhi spalancati”
“io lo trovo fantastico. e poi è curioso, allegro, divertente…”
“io lo trovo imbarazzante. e pure il piccolo che balla appena parte la musica…”
“a parte che, a me, uno che balla appena sente una musica, sta simpatico a priori. e poi è un bambino. chi lo vede sorride, mica dice: ‘guarda quel pazzo squilibrato, poveraccio suo fratello maggiore!'”
“non so…”
“ma veramente noi, la tua famiglia, ti imbarazziamo?”
“ovvio che mi imbarazzate!”
“va be’, allora perché non vedi la mostra per conto tuo? tanto non puoi perderti. così ti rilassi e te la godi. e poi ci troviamo all’uscita. ti piace l’idea?”
“no”
“vedi che ti fa piacere, in fondo, stare con noi?”
“no. è che vi devo controllare… altrimenti chissà che disastri combinate. e poi sai la vergogna?”

40 thoughts on “ed è solo l’inizio

  1. ahahahahahah non sa decidersi, povero. Ricordo un amico che, più o meno alla sua età, mi aveva confidato di vergognarsi tantissimo a uscire insieme ai genitori. “Si tengono tutto il tempo per mano!”, mi aveva confidato 🙂

  2. Ahimè , anzi ahitè, questo è solo l’inizio e tra poco si vergognerà di più, e tra un altro poco cercherà scuse per non uscire con voi. Ma poi in fondo cominciano ad avere piacere di nuovo a stare in famiglia :), bisogna solo avere pazienza

  3. sarà la buona memoria, ma come lo capisco il tuo maggiore! che vergogna per ogni cosa. Speriamo che la memoria non si affievolisca e mi aiuti ad imbarazzare il meno possibile i miei nani.

  4. Lo so che anch’io mi sono vergognata dei miei genitori, lo so che miei figli talvolta si vergognano di noi, ma che lo facciano in silenzio altrimenti parte la ramanzina.

  5. Cara Elasti
    Io che sono lontana anni luce da avere una famiglia, ti adoro per la leggerezza e l’intelligenza con cui racconti le cose di tutti i giorni!
    A dimostrazione che nella quotidianità sta il meglio!
    Che belli che siete: tu, Mister I e gli hobbit!

  6. io ,femmina, ho iniziato a vergognarmi ad uscire con i miei verso gli 11/12 anni , ho smesso verso i 18 …. Periodo bizzarro l adolescenza , ma, con mio fratello , i miei genitori hanno poi tribolato meno ..

  7. Una volta, in giro con le amiche…ho fatto finta di non accorgermi che i miei genitori erano dall’altra parte della strada…sai la strigliata di mio padre…il giorno dopo non mi ha fatto uscire 🙂

  8. Il mio grande, coetaneo con il tuo, è più sornione.
    In una situazione simile ci ha detto : ” Non vi preoccupate per me, fate come se non ci fossi!!” sottointeso… io farò come se non vi conoscessi….
    Eh sì, è solo l’inizio!!!

  9. Anche da noi il piccolo è ancora in fase adorazione… l’altro giorno ha detto “mio papá è il più forte, ammazza i ladri e anche… le zanzare!!!”.

  10. Come ti capisco. …se vado a prendere il grabde a scuola mi devo fermare dietro l’angolo….però lo assecondo perché mi ricordo ancora l’imbarazzo di quando mi venivano a prendere davanti a scuola alle medie. ….

  11. Oddio che ricordo gli imbarazzi familiari.. Mi ha riassalita quella sensazione strana e sgradevolissima insieme, che poi io mi sentivo pure un po’ in colpa 😀

    1. No, non è necessario 🙂 Io di anni ne ho 20 e a stare con mia mamma non mi sono sentita MAI imbarazzata 😉
      Semplicemente questione di carattere….e di situazioni contingenti 😀

  12. Mio papà è americano ed è stato sempre incapace di abbinare i colori, spesso andava vestito monocromo così diceva lui nn sbagliava l abbinamento! Quanto mi vergognavo!!

  13. dal 2006 in questo blog non si legge di un litigio serio col marito, una baruffa volgare tra i figli, un’appiccicata col capo o con la suocera.
    E’ ora di abbandonare i toni sugar ovattati e inserire un pò di realismo.

    1. Anche io tengo un blog e anche io ho deciso di non inserire tutto ciò che mi accade ma solo alcune cose. Apprezzo il buon gusto di Elasti di non mettere in piazza le cose più intime; in fondo sappiamo tutti che la sua vita non è rose e fiori… non confondiamo l’ironia e il garbo con la melassa nauseante!
      E poi non capisco quest’ansia di sapere dei litigi: mica noi lettori siamo così sciacalli, no?

  14. Agata mi scusi ha mangiato pesante stasera?
    E se posso aggiungere: leggo nonsolomamma da anni e se fosse un blog a scelta multipla delle lettrici mi leggerei Topolino, negli ultimi numeri i ragazzi possono scegliersi il finale, i personaggi eccetera, lo provi di sicuro lo troverá più adatto alla sua etá

  15. Ma è la sindrome del fratello grande! Mia figlia maggiore ancora adesso che ha 20 anni quando viene in giro con noi dice che ci trova imbarazzanti. C’è stato un periodo, da adolescente, che quando invitava a casa degli amici pretendeva che il fratello minore se ne stesse chiuso in cameretta sua tutto il tempo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...