Nonsolomamma

11

ciao, occhi blu o forse grigi o magari un po’ verdognoli. chi lo sa. in ogni caso ogni volta che mi inghiottono penso alle strane magie della lotteria genetica. ciao, capelli come tronchi che vorresti ti stessero dritti in testa e invece, come gli alberi, non si muovono.
ciao, ragazzo con le spalle larghe, i piedi ossuti e una virilità acerba e prepotente da piccolo uomo. ciao, tu che sei ruvido e ombroso e poi accogliente e luminoso, che sei insofferente e spigoloso e dopo un minuto generoso e tollerante. che canti a squarciagola e poi non parli più. che balli in cucina e affondi dentro il divano. che vuoi essere al centro e ai margini, alla luce e al buio, insieme e da solo. che vivi su un buffo ottovolante su cui spesso fai salire anche me e io un po’ mi diverto un po’ perdo il senno.
ciao tu, con la tua ironia acuta, il tuo sarcasmo, la tua grandiosa capacità di dire cose folli restando serissimo. che sei un attore nato e racconti storie implausibili a cui credo sempre e alla fine tu ridi e io mi sento scemissima. ma la volta dopo ci ricasco. che reciti interi spezzoni di film cambiando voce e personaggi. che fai maratone cinematografiche senza stancarti mai. che hai scoperto che leggere può essere un’attività divertente ma a scuola ci vai soprattutto per girare, fare cose e vedere gente.
ciao tu, che io vedo bellissimo e non mi capacito di come sia venuto così bene, ché se ti avessi immaginato mica sarei stata capace di farti come sei, con quegli occhi di un colore alieno, quel naso, quella bocca e tutto il resto.

ciao, tu che senti anche quando non ascolti e vedi anche quando non guardi e cogli sfumature e parole e sguardi e nasconderti qualcosa è impossibile. ciao, tu che sei discreto e leale e integro. ciao, tu che conosco e riconosco e per questo ogni tanto mi preoccupi, mi esasperi, mi disarmi.
ciao, tu che ogni tanto non ci sopporti e dici che ti imbarazziamo e che dobbiamo sforzarci di fare i normali e allora tuo fratello alza gli occhi al cielo e dice “certo, è un preadolescente!” e passa oltre con una sapienza che dovrei imparare anche io.

ciao tu, che sei ipnotico e complicato, che sei simpatico e sottile, che mi hai sedotto 11 anni fa e non mi sono ancora ripresa e probabilmente non mi riprenderò mai, che sei il mio bambino che diventa grande.
tanti auguri
la tua mamma.

52 thoughts on “11

  1. È meraviglioso Claudia! Tanti auguri al tuo preadolescente bellissimo ( è bello davvero) che si avvia per quella strada ingrata e affascinante che è la crescita.

  2. fai commuovere anche me, che figli non ne ho, e non ne avrò ancora per un po’… e fai venire una gran voglia di averli, per capire finalmente com’è, questo amore diverso da ogni altra cosa!

    da una fan che si riconosce in molte tue paturnie, ansie e ossessioni (soprattutto quella della frutta yogurt e cereali) 🙂

  3. perbacco bel 2003 felice compleanno!
    considera che le prossime cifre ripetute saranno i 22 e già ti immagino folleggiante per il mondo tutto
    i 33 e chissà….
    a 44 avrai già conquistato l’universo e la serenità
    auguroni

  4. Diventano grandi, diventano sempre più loro, anche se, in realtà lo sono sempre stati e che sono i nostri bambini ce lo lasciano credere. Sono belli, misteriosi e intelligenti. Sono gli uomini che avremmo voluto incontrare se non fossimo state le loro mamme. O forse solo per questo.
    Sono i nostri figli. Auguri pre adolescente che hai una mamma che ti ama.
    Ps: Elasti, stampa questi auguri che scrivi per i compleanni dei tuoi figli. Sono bellissimi e un giorno a loro, forse, piacerebbe leggerli.

  5. Ma lui sa del tuo blog? Se si, chissà se leggendoti si ritrova un po’ nella tua descrizione..e se sa apprezzare degli auguri così belli..

  6. chissà da grande rileggendo questi auguri cosa penserà.
    è un mistero capire come ci vedono, quanto bene ci vogliono e quanto capiscono del bene che noi vogliamo loro.
    comunque bellissime lettere le tue. leggendole mi viene voglia di scriverne anche a me e poi subito dopo mi viene il terrore di non esserne capace, e desisto!

    1. No! Non farlo! Non desistere. Amore non è “essere capaci”, amore è provarci a prescindere. E riuscirci, a prescindere, perché è amore

  7. Se la mia mamma dovesse mai avere la fantasia, la forza e la genialità di scrivere un così bel pensiero, io riuscirei solo a piangere.
    Assolutamente fantastico.
    Mi si è stretto il cuore!

    Grazie per ciò che scrivi!

  8. Sei una mamma speciale…
    Come ha già detto qualcuno nei commenti grazie… Di avermi ricordato quanto amo mio figlio..
    Auguri al grande e un in ritardo al medio… E auguri a te Elasti.. Che mi accompagni tra commozione e risate da un paio d’anni.. Grazie di cuore!
    ^_^

  9. Vedere i propri figli crescere e accompagnarli lungo la strada della vita è un’avventura un po’ pazza un po’ tortuosa che nessuno può immaginare quando la intraprende. I figli cambiano continuamente e non riusciamo a stargli dietro, non appena pensiamo di aver capito e di esserci adattati cambiano di nuovo. A volte è una rincorsa in salita che lascia col fiatone altre è un capitombolo in discesa. Si cresce insieme. Ci sorprendono, ci rendono felici, ci fanno arrabbiare, ci deludono, ci amano, ci odiano e noi li amiamo incondizionatamente perché sono parte di noi, perché sono esseri autonomi, perché sono il nostro futuro, la speranza.
    Auguri ai figli e ai genitori…
    Auguri al tuo “quasi ragazzo” che cresce sotto il tuo sguardo pieno di amore.

  10. Ecco, quando ho visto il titolo “11” ho pensato, non lo leggo, perchè piango.
    Poi non ho resistito, ho letto tutto d’un fiato e infatti..lacrime incontenibili. Che belli questi Auguri, Figli fortunati i tuoi !!

  11. mi chiedo: cosa dicono i tuoi figli delle dichiarazioni d’amore che fai loro?..lo sanno? le comprendono..? magari ancora no..le capiranno dopo..ma quanta robbbbba… 🙂

  12. 11, ancora un attimo nell’infanzia, ché già da settembre si parte con una nuova avventura. Ancora un poco quello sguardo da bimbo, quei lineamenti delicati, ché è un istante e il corpo comincerà a trasformarsi, la voce a cambiare. Auguri hobbit grande, bambino che cresce.

  13. C’ero riuscita…a non commuovermi…ma quando chiosi “…il mio bambino”…gli occhi si gonfiano…

  14. Ciao, mi sono commossa,ancora una volta … Il mio primogenito ne farà 19 tra due mesi, si stacca ogni momento di più da noi, i prossimi passi saranno l’esame di maturità, un grande viaggio e l’università a Londra…Nel frattempo ci sono lo studio ,gli amici, il cinema, noi, i suoi genitori, solo sullo sfondo.E’ giusto che sia così, ma che magone, a volte!Eppure, a guardare indietro, i suoi 11 anni mi sembrano ieri e mi chiedo spesso com’è che il tempo con i propri figli passi veramente in un soffio …Un bacio

  15. Domani celebriamo il primo compleanno della piccolina 3G, un amore profondo ed una coraggiosa compagna del mio grande VBAC…ma la primogenita è comunque sempre la prima, unica, inimitabile e disarmante! Auguri a tutti gli Arietini che stanno crescendo ogni giorno di più!

  16. Goditelo, abbraccialo, spupazzatelo perché fra pochissimo ti volterai e scoprirai che il tuo bambino è diventato un uomo . Esperienza bellissima ma alla quale non si è mai abbastanza preparati. ..Auguri!

  17. Auguroni Hobbit Grande! Claudia sei sempre fantastica! anch’io ho un figlio maschio di 11 anni e sarei felicissima se solo potessi scrivergli 2 frasi di auguri di così alto livello… ma è bellissimo leggere i tuoi post! Grazie!

  18. Che bellissimi auguri che fai…sono anni che ti leggo,ormai mi sembra di conoscervi meglio di alcuni parenti che vedo un paio di volte l’anno…ed ogni volta che ti leggo, ed immagino te,loro,lui,i nonni e tutti gli zii strampalati e le baby sitter e i re Artu e Hiroshi, mi viene sempre in gente la famiglia Malaussene e mi chiedo perché ancora nessuno abbia deciso di fare una film sulla vostra meravigliosa famiglia…o forse sì?…io verrei alla prima, per avere l’autografo di tutti e 5,7,9, 12 o quanti siete. Tanti auguri meraviglioso 11enne…è grazie a te che è diventata una nonsolomamma!!!

  19. Non ci voglio neanche pensare agli 11 anni. E infatti non lo faccio mai, mi godo i suoi 6 anni con tutte le cose che impara ogni giorno e lo vedo maturare a poco a poco. Molto lentamente. Per fortuna. Auguri al tuo grande e buon viaggio a te nel mondo della preadolescenza. Da settembre ci sara’ da ridere (noi coi tuoi racconti, tu un po’ meno).

  20. Ciao Elasti,
    abito a Firenze, da anni seguo, in silenzio, il Tuo blog, che ogni volta mi dona sentimento, commozione, amicizia, e quant’altro. Oltre a condividere, con il cuore, ogni tua parola per il compleanno di tuo figlio grande , sento adesso l’irrefrenabile voglia di scriverti per dirti che oggi (22.4.) è il compleanno di mia figlia piccola (14 anni) e le ho regalato il Tuo libro “Dire, Fare, Baciare” (comprato nella libreria appena appena riaperta a Firenze…) ne era rimasta una sola copia .. me la sono trovata fra le mani .. non la stavo cercando ….sinceramente non ero andata lì con l’intenzione di prenderla … è stato un segno… era già mio anzi era già di Giulia … ne abbiamo letto insieme camminando sul Ponte Vecchio le prime due pagine introduttive e mi ha detto : “mi piace come scrive!!”.
    Io volevo solo ringraziarTi per tutte le emozioni che, senza neanche saperlo, mi regali e questo mio piccolo anedotto ho sentito il bisogno di raccontartelo di persona di uscire dal silenzio perché davvero sei bravissima e sento che ti voglio bene come se ti conoscessi di persona. Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...