Nonsolomamma

amabili conversari via skype

mister incredible è stato in america per una conferenza e per incontrare hiroshi, il suo fidanzato e coautore giapponese che periodicamente esige qualche giorno di intimità che elastigirl, da moglie emancipata, comprensiva e moderna quale è, gli consente con una certa regolare assiduità.

stamane mister incredible è rientrato a londra.

“pronto, elasti?”

“ciao! ben arrivato in europa, sempre che lì vi sentiate in europa… come è andato il viaggio?”

“bene. ho lavorato tutto il tempo come un pazzo”

“perché non mi stupisce?”

“avevo però una tizia vicino, una ragazza inglese… poverina…”

“perché poverina?”

“chiaramente voleva dormire. e non ci riusciva. allora a un certo punto ha chiamato lo steward dicendo se poteva chiedere al signore dietro di lei, che era francese, di smettere di dare i calci allo schienale, perché lei stava cercando di riposare ed era un incubo di colpi nella schiena”

“e lo steward?”

“le ha fatto notare che il signore dietro stava dormendo. ‘sì, adesso dorme, ma ogni tre minuti molla dei calci allo schienale e io non posso più sopportarlo’, ha detto lei. ma lo steward si è rifiutato di disturbare quello che dormiva”

“e poi cosa è successo? l’inglese ha dato fuoco al francese con il suo lanciafiamme da borsetta?”

“no, è scoppiata in singhiozzi”

“in singhiozzi? lì accanto a te?”

“sì, in singhiozzi, poveraccia. diceva che stamattina doveva lavorare e non si poteva permettere di passare una notte insonne”

“e tu cosa hai fatto?”

“io le ho offerto di fare scambio di posto. tanto stavo lavorando come un pazzo e dei calci manco mi sarei accorto”

“e ha accettato lo scambio?”

“ha tirato su con il naso, ha fatto un po’ di complimenti e ha detto no grazie. sai come sono gli inglesi…”

“be’, se fosse stata inglese fino in fondo non avrebbe dovuto scoppiare in singhiozzi sull’aereo, davanti a tutti, come, che so, una italiana o una greca qualsiasi… già che aveva mostrato al mondo la sua instabilità emotiva e, come dicono loro, il suo nervous breakdown, a quel punto poteva pure accettare una galanteria e darsi una calmata. era carina?”

“molto”

“ecco, appunto. un’inglese psicolabile carina”

“sei gelosa, elasti?”

“io??? ma stai scherzando?”.

37 thoughts on “amabili conversari via skype

  1. Un’inglese piagnucolosa senza self control e un italiano, per di più meridionale, che lavora come un pazzo.
    Non ci sono più i cliché di una volta.

  2. Io ti ammiro . Io vi ammiro.
    Mio marito o quel che ne resta e’ tornato mezz’ora fa dopo cinque minuti stavamo già litigando ora per fortuna ha cambiato stanza.
    Pensavo sarebbe stata serata tranquilla era fuori tutto il giorno e tutta la sera fare cose per lui interessanti.
    Supponevo tornasse contento e così è’ stato, ma pare che io abbia detto qualcosa che lo ha irritato e apriti cielo.
    Peccato. A volte mi piace pensare che torna contento e riesco a farcelo rimanere a lungo.

    1. Cioè è il tuo ruolo di mogliettina servile farlo rimanere contento? Detto da uomo, questo è ciò che fa scivolare verso le amanti.
      Fatti desiderare, fallo lavorare per mantenere il tuo Amore, non farti dare per scontata. Fatti portare fuori a cena. Mi sembra che ti metti sotto di lui, e chi si mette sotto viene schiacciato.
      Su la testa!

    1. cara Skizzo mi dispiace (hug)
      pero’ puo’ essere che tuo marito abbia le palle girate per i fatti suoi (anche se per 5′ l’attivita’ piacevole fatta fuori gliel’ha fatto dimenticare) non e’ mica detto che sia stata tu o la tua frase!
      purtroppo a casa i malumori dell’intera giornata vengon fuori, da un lato e’ giusto (se non ti lasci andare manco in casa scoppi! eppoi… che vita e’?) dall’altro e’ una rovina, se vivi con qualcuno
      non so se qualcuno abbia trovato una soluzione al problema.. a casa mia abbiamo introdotto il ‘voglio stare da solo/sola’: quello con le palle girate va’ in un’altra stanza e l’altro lo lascia un pace per un po’

    1. ma che scema sono? volevo scrivere lanciafiamme! e il mio spirito pacifista ha tirato fuori il suo contrario. ho corretto. grazie!

    1. La domanda vera è: c’è stato uno scambio di biglietti da visita? Vanno a pranzo o cena nei prossimi giorni? È lì che il flirt innocente può diventare qualcosa.

      1. Ma pensa, non mi era mai venuto in mente di mettermi a frignare per attirare l’attenzione di uno che lavora al computer, impietosirlo perché mi ceda il posto, dargli il mio biglietto di visita e sperare che la destinazione reciproca non sia a qualche migliaio di chilometri di distanza. Quante cose mi sono persa.

      2. Ti sei “persa” solo qualche bella trombata, casual sex dopo un po’ di flirt, che conferma in entrambi l’insicurezza di piacere ancora o che semplicemente da sfogo all’istinto e alla passione.
        Qualcuno fa l’EMDR, qualcun altro ha valvole fisiche.

      3. @gigia curiosa di provare? 😉
        L’infedeltà è molto più comune di quanto si creda. Non voglio dire che mr I lo sia, anzi, sono sicuro che ha valori morali ed etici superiori. Le tentazioni sono tante, ognuno poi si ferma dove vuole.
        Comunque in anni e anni di business trips le one night stand posso dire che sono quasi sempre alla portata.

  3. Scusa Elasti, perché dici che le italiane o le greche sono piagnucolose?
    Io sono italiana con 1/4 di sangue greco e ti posso assicurare che mai e poi mai piangerei per il nervoso. Piuttosto mi vendicherei in un’altra maniera ma piangere mai e poi mai.

    1. non penso che siamo piagnucolose, era solo per ribadire gli stereotipi degli inglesi algide e le mediterranee passionali ed emotive

  4. Io non ho mica capito se al francese partiva un calcio fantasma ogni tre minuti mentre dormiva o quando era sveglio… soffriva della sindrome della gamba killer? XD

    Io convivo con stuoli di donnine dai 5 ai 90 anni che ogni volta che incrociano Marito hanno bisogno di sollevare qualcosa di pesantissimo o di farlo arrampicare sugli scaffali più alti. Sono galanti lasciamoli fare.

  5. che scenetta divertente! 🙂
    gli inglesi non fanno mai favori a nessuno: non ce la possono fare a capire una proposta del genere! 😛
    in generale qui (oxford, ambiente di lavoro totalmente europeo) il 99.9% del resto degli europei non capisce gli italiani (e in generale i sudeuropei) ma a tutti piacciono un sacco! (motivo? ‘because they are fun!’ :O)
    in aereo si chiacchiera talvolta col vicino (o si fanno scenette simili) per sopravvivere alla situazione (che sia noia stanchezza nervosismo paura di volare ansia per il ritardo del volo risp ai ns impegni…) e’ come un ambiente diverso dal suolo, robe che sulla crosta terrestre diventerebbero flirt in aereo accadono e basta

  6. Elasti sei gelosa?????
    Dato che il mio compagno ha conosciuto tutte le donne della sua vita in viaggio (me compresa), ogni volta che vola per lavoro lo redarguisco prima e lo torchio poi!!!
    😀 :-D:-D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...