Nonsolomamma

sguardi hobbit

l’altro giorno claudio rossi marcelli, nella sua imperdibile rubrica ‘dear daddy’ su internazionale, raccontava di un test, o di un gioco, fatto con i suoi figli per capire cosa pensassero di lui.
elastigirl non ha resistito alla narcisistica tentazione di tentare lo stesso esperimento sugli hobbit piccolo e medio (il grande era altrove e, comunque, si presta con molto meno entusiasmo a questo genere di attività).
“ehi, hobbit piccolo, detto sneddu? hobbit medio? dove siete? posso farvi delle domande?”
“di scuola?”
“no”
“okkei…”
“pronti?”
“inizio io”
“va bene, sneddu. si parte: cosa ti dico sempre?”
“spingi!”
“in che senso?”
“nel senso della cacca”
“be’, ma te lo dico solo adesso che fai lo sciopero… prima, invece…”
“adesso mi dici sempre ‘spingi'”
“ok. bene. invece a te, medio, cosa dico sempre?”
“non saprei…”
“seconda domanda: cosa mi fa felice? sneddu?”
“quando spingo”
“ehm… e per te, hobbit di mezzo?”
“ti fa felice quando noi siamo con te”
“vero! cosa mi rende triste?”
“quando litigo con i miei fratelli”
“fiuhhh. temevo che mi dicessi ‘quando non spingo’. e secondo te, medio?”
“quando siamo malati”
“come ti faccio ridere? sneddu?”
“quando mi racconti del tuo lavoro”
“a me basta che fai la normale”
“grazie tante! com’ero da piccola?”
“carina”
“come me”
“quanti anni ho?”
“31”
“45 e 9 mesi e mezzo”
“cosa mi piace fare?”
“lavorare”
“stare con noi”
“cosa faccio mentre siete a scuola?”
“lavori”
“lavori o dormi”
“cosa so fare bene?”
“stare con noi”
“cucinare, lavorare, rispondere a whastapp”
“cosa non so fare?”
“volare”
“avere tempo”
“cosa ti piace fare con me?”
“le coccole”
“giocare e parlare”
“che lavoro faccio?”
“la rai due”
“in radio”
“grazie mille. siete stati fantastici”
“è già finito?”
“sì, hobbit di mezzo”
“me lo rifai? però adesso parliamo di papà, non ti te”
“come vuoi. sneddu, vuoi farlo anche tu?”
“no, ho da fare”
“ok, hobbit di mezzo. sei solo tu. pronto?”
“cosa ti dice sempre papà?”
“niente”
“cosa lo fa felice?”
“giocare a simcity con me”
“ma aveva detto che non avrebbe più giocato ai video giochi!”
“aveva promesso di smettere di giocare a clash of clans, non a tutti i videogiochi”
“ah. capisco. cosa lo rende triste?”
“quando abbiamo pochi soldi a sim”
“come ti fa ridere?”
“quando è serio”
“com’era da piccolo?”
“come me”
“non ero io come te, da piccola?”
“tu eri come me nella faccia e nel corpo. lui nella testa”
“quanti anni ha?”
“43 e 4 mesi”
“cosa gli piace fare?”
“giocare a sim”
“cosa fa mentre siete a scuola?”
“lavora e gioca a sim”
“cosa sa fare bene?”
“giocare a sim”
“cosa non sa fare?”
“usare i soldi a sim”
“che lavoro fa?”
“professore”
“…”
“tutto bene, mamma? sei preoccupata?”
“sì. dal vostro profilo ossessivo, tuo e del papà”
“è perché non giochi a sim…”.

34 thoughts on “sguardi hobbit

  1. Coraggiosa a fare il test ai figlioli.Al mio non lo faccio.Credo mi direbbe che sto sempre a pulire e a dirgli “dai sbrigati”,visto che abbiamo sempre i minuti contati.Sarebbe troppo triste,come questa giornata uggiosa passata in casa con la piccina urlante per le cure della bronchiolite e il grande annoiato almeno quanto me.

  2. Fortissime le risposte per il tuo profilo! E per quello del papà fanno così ridere! E meno male che ha finito la fase “clash of clans “!!!
    Mi incuriosirebbe farlo con i miei, ma sono così grandi che mi sa che preferisco evitare… 😏😏😏

  3. carino 🙂 mi sono incuriosito e l’ho fatto ai miei, maschio di 8 e femmina di 6. et voilà! ora però non so bene che conclusioni trarne 🙂

    1 cosa ti dico sempre
    m8: che mi vuoi bene
    f6: che mi vuoi bene all’infinito

    2 cosa mi fa felice:
    f6: vivere in una casa grande con una famiglia felice
    m8: famiglia felice

    3 cosa mi rende triste
    f6: se non avessimo una casa
    m8: che muoia un cane

    4 come faccio a farvi ridere
    f6: facendo solletico sulla pancia
    m8: quando ridi

    5 com’ero da piccolo:
    f6: con gli occhiali
    m8: che ne so

    6 quanti anni ho?
    f6: 35
    m8: 35

    7 cosa mi piace fare
    f6: aiutare la famiglia
    m8: giocare con il cane e con noi

    8 cosa faccio mentre siete a scuola
    f6 e m8: vai al lavoro

    9 cosa so fare bene
    m8 f6: fare ginnastica

    10 cosa non so fare
    lidia: il ponte con la pancia in su
    luca: cucinare

    11 cosa ti piace fare con me
    lidia: giocare
    luca: divertirci e giocare con il cane

    12 che lavoro faccio:
    f6 m8: vai in ufficio

  4. Gliel’ho fatto anche io! Alla fine ho corso il rischio nonostante i loro 18 e quasi 16 anni…. Il risultato è divertente, buffo e molto interessante! E mi dà un’idea più precisa di come mi vedono! 🤔😜

  5. Domande interessanti e risposte esilaranti. devi ammettere che hanno avuto molto pazienza nella lunga intervista. Mi sembra che per solidarietà familiare dovresti imparare a giocare a SimCity.
    Non ti avevano proposto tempo fa di diventare sindaco di Milano ?
    Devi fare pratica quindi, dai !
    Ci terresti in allegria.
    VOGLIAMO ELASTI SINDACO DI MILANO !

  6. Ciao Elasti. Ti leggo sempre e vorrei da te un consiglio. So che sei stata a Matera e poiché vorrei andarci con mio marito e i miei due figli mi consiglieresti una soluzione per un weekend? Se magari hai qualche b.b. da segnalarmi. Grazie e un caro abbraccio

    1. eccomi! noi, su consiglio di lettrici del blog, siamo stati al b&b ai terrazzini e ci siamo trovati benissimo! (se cerchi su internet trovi tutto!). se poi volete fare una visita guidata, non necessariamente da soli ma anche unendovi ad altri, contatta eleonora sansone (anche lei la trovi su google). noi l’abbiamo scoperta per caso ed è fantastica!

  7. a me fa molto ridere che il piccolo abbia una vaga idea dell’eta’ della mamma ed il medio sappia giorno mese anno di entrambi i genitori 😀
    e poi Elasti secondo me col medio non hai speranza: ti freghera’ sempre!
    alla sua eta’ se chiedi a uno “ma non doveva smettere coi videogiochi?” e ti risponde “con clash of clans non TUTTI i videogiochi” si vede subito che la sua retorica frega la tua! (con rispettto parlando) 😀

  8. Aspetta che abbia l’età per passare alla Playstation e giocare a The last of us in campagna condivisa. L’avrai perso per sempre.
    Il mio compagno, in due mesi di pausa dal lavoro, si è trasformato in Homer Simpson versione nerd.

  9. A “cosa non so fare” il mio piccolo di 4 anni ha risposto che non so andare davanti alle tigri! Mi ha fatto tanto ridere! E poi mi hanno stupito tutti e due quando hanno risposto a “cosa so fare” che so cucinare! Io! Una schiappa totale!

  10. consiglio per mister I:
    A causa di allenamenti sportivi sbagliati e intensi, di un forte stress, e di un leggero disturbo latente al nervo sciatico da sempre,
    un paio di anni fa sono stata a lungo bloccata con la schiena (per scendere dal letto dovevo rotolarmi su un lato perché alzarmi mi risultava impossibile…) bene,
    la mia vita è ricominciata dritta da quando sono entrata nello studio di un fenomenale kinesiologo…provare per credere… 😉

  11. L’ho fatto anch’io con i miei figli ed è stato così bello che lo abbiamo ripetuto anche con il papà 🙂
    Le risposte però non sono state così fantasiose… riassumendo:
    – ci piacciono le coccole
    – ci rende tristi non fare le coccole
    – facciamo ridere facendo il solletico
    – siamo bravi a cucinare alcuni piatti (polpettone di fagliolini e patate io, spaghetti alle vongole il papà)
    – non siamo bravi a cucinare il piatto dell’altro (… il focus sul cibo era notevole!! 🙂
    – la piccola non ha alcuna idea di quale sia il nostro lavoro (ma proprio per niente) ma conosce l’età di entrambi con il dettaglio del mese (lei ha appena compiuto 5 anni)
    – il grande (9 anni e mezzo) elenca 3 o 4 lavori per ciascuno, ripercorrendo l’intero curriculum di entrambi, ma non ha alcuna idea delle nostre età (io ho guadagnato un “31 anni”… ne ho 15 di più!!!)

    Nel complesso ci siamo divertiti un sacco ed è stata una bella occasione per conoscerci meglio tutti.
    Grazie!!

  12. Mi avete convinta, adesso preparo il questionario e a cena io e il papà lo somministreremo ai 2 centrali. La 18enne per fortuna non c’è e neanche voglio sapere cosa pensa di me (in questi giorni già me ne ha dette di tutti i colori…) e il piccolo ha 2 anni quindi è fuori gioco!!

  13. Scusate care mamme, ma invece non mi convince la mancanza di quesiti veramente importanti:
    – Vuoi bene a Gesù ?
    – Fai le preghierine alla sera ?
    – Dai l’elemosina ai poverelli ?
    – Quali sono i tuoi fioretti ?
    Pensate all’anima, non a Simsiti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...