Nonsolomamma

spese pazze di notte

ore 814 del mattino
drin
“pronto, parlo con la signora elasti?”
“sì…”
“qui è la sua banca”
“ah… buongiorno. c’è qualche problema?”
“buongiorno. lei per caso questa notte ha acquistato grosse quantità di prodotti cosmetici?”
“uhm… no, direi proprio di no. se l’ho fatto non ero in possesso delle mie facoltà, per lo meno di quelle razionali…”
“ci risulta che la sua carta di credito, intorno alle due, sia stata utilizzata per alcune transazioni su un sito che vende cosmetici”
“sono innocente. non ero io. è possibile annull…”
“lo abbiamo già fatto signora elasti. ci siamo accorti delle transazioni anomale e abbiamo bloccato la sua carta prima che potesse essere usata”
“accidenti. che bravi. grazie”
“prego”
“e ora cosa devo fare?”
“al momento la sua carta è stata disattivata per ragioni di sicurezza. può richiederne una nuova”
“ho capito… quindi devo andare alla mia filiale…”
“come preferisce. se vuole faccio io la richiesta adesso. poi puo scegliere se ricevere la nuova carta direttamente a casa sua in un paio di giorni oppure se passare nella sua fliale a ritirarla”
“wow, che efficienza. se posso scegliere, scelgo di riceverla a casa, grazie”
“abita sempre a wisteria lane 19, milano?”
“sì, grazie”
“benissimo. ci scusi per l’increscioso inconveniente. ma tutto è bene quel che finisce bene”
“già”
click.
a volte la vita ti sorprende, di notte, con dei cosmetici di cui non avevi desiderio né bisogno, e la mattina dopo, con un signore efficientissimo che risolve i problemi prima ancora che tu sappia di averli.

16 thoughts on “spese pazze di notte

  1. Wow! Successa la stessa cosa un anno fa. Una zelante signorina mi telefonò per chiedermi se avevo prenotato un albergo in USA e fatto una donazione alla Croce Rossa. Ma prima si scusò per dover indagare e domandarmi cose private. Alla mia risposta negativa mi informò che avevano già sistemato tutto. Gentile ed efficiente… Non ci sono abituata!

  2. Non è che Mary Poppins di notte in preda a smania compulsiva si dia allo shopping? Oppure lo Hobbit di mezzo…il sonnambulismo è ricominciato? Mah….

  3. Che meraviglia essere circondati da persone che fanno il proprio dovere con efficienza…è proprio rilassante, mi fa ben sperare e mi fa sentire in sintonia col genere umano.

  4. Io ricevetti una telefonata del genere alle 3 del mattino, mentre ero in vacanza alle hawaii perché avevo prelevato da un bancomat locale. Per fortuna mi sbloccarono la carta

  5. Avrebbe anche potuto essere… ormai con lo shopping on-line si possono fare cose che non avremmo mai immaginato di fare, a tutte le ore del giorno e della notte 😉
    Francesca

  6. a me successe qualche anno fa che qualcuno facesse acquisto in uk di abbonamento a golf, vivo all’estero ma non in uk, e non sono appassionata di golf quindi bloccarono subito la transazione e rimisero i soldi e mi rimandarono automaticamente nuova carta a casa.
    credo che per chi faccia spesso acquisti on line sia un po’ la prassi, non so se usando paypal si possa evitare.

  7. L’anno scorso mi hanno telefonato tre mesi di fila per sapere se avevo autorizzato il pagamento a un tale “Netflix”, ho apprezzato le intenzioni ma l’ho trovato un po’ eccessivo…

  8. Ciao Elasti. Stiamo anche noi iniziando a cercare una ragazza alla pari.
    Tu le trovi sempre direttamente nella città di A o sui siti?
    Se sui siti, quali? Non ti appoggi ad agenzie? Fai tutto da sola?
    Altra domanda, ma nel we se andate via la portate con voi o la lasciate a casa? Se resta a casa è autorizzata a portare amici a casa o ne ha il divieto? Ed in caso di divieto lo rispetta?
    Grazie mille!

    1. Aupairworld.com ti spiega come funziona e ti mette in contatto con persone, ci sono diversi livelli di membership. La nostra aupair è autorizzata durante il giorno e chiede di volta in volta per la notte: se il giorno dopo devono partire presto per esempio e un’amica viene a casa a dormire va bene. Se sua sorella la viene a trovare ok. Purché questo non si traduca in lavoro aggiuntivo per noi/me. Altre persone vietano categoricamente. Dipende da te! Un solo consiglio: Patti molto chiari sin dall’inizio

  9. tutto bene ciò che finisce bene! giovedì ti ho vista a TV 2000, ero passata da mia mamma febbricitante e sei apparsa tu ! mia mamma tutta stupita che rispondessi alle domande che ti faceva la giornalista (quasi tutte) !hai tagliato i capelli e complimenti sempre x le collane😜

  10. ci devi dire il nome della tua consulente d’immagine! Io per il momento mi sono fermata alla cura “Marie Kondo” e giro in maglione a collo alto e jeans neri 🙂

  11. Una efficientissima e amicale rete di persone sopperisce al mio ostinato e snobbissimo rifiuto a possedere bancomat,carte di credito ed altre simili confortevoli risorse.In questa ‘rete’,preziose e sempre più attonite ci sono le persone che lavorano nella Banca di cui sono ‘originale’ cliente da molto tempo.Ormai stremati dai miei rifiuti con elegante rassegnazione si vedono costretti ogni volta che mi arrischio ad avvicinarmi alle loro ‘casse’ ad uscire in strada,usare una loro carta che ‘riconosce’ l’avventore e senza la quale la sbarra non si aprirebbe.Non mi chiedono più’:’Perché non si fa un bancomat?’ da quella volta che risposi:’Perché la tecnica ci si rivolta contro ad un certo punto.’

    1. In Svezia alcuni negozi hanno smesso di usare i contanti. Alcuni tassisti se NON vuoi usare la carta ti guardano male: odiano lavorare di notte pieni di contante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...