Nonsolomamma

il pericolo è uno solo

lo hobbit piccolo, detto sneddu, e il medio, quando mister i non c’è, fanno a turno per dormire nell’elasti-lettone. ogni tanto capita che lei, in preda a insano seppur passionale trasporto materno, lasci che entrambi dormano con lei ma regolarmente passa una devastante notte insonne schiacciata come una fetta di salame dentro un panino e giura (invano) a se stessa che mai mai mai più in tutta la sua vita commetterà un tale madornale errore.
ieri sera era il turno dello hobbit di mezzo.
“sai cosa farò da grande, mamma?”
“no, è un po’ che non ne parliamo”
“dopo che avrò smesso di fare il calciatore, farò…”
“non sapevo che volessi fare il calciatore”
“sì, pensavo di avertelo detto: sarò l’erede di buffon”
“ah”
“però i calciatori smettono presto di giocare quindi devono avere un piano alternativo per dopo”
“giusto”
“così io farò l’insegnante”
“bello!”
“e sarò un insegnante fantastico che oltre a insegnare un sacco di cose ai suoi bambini, li farà sentire amati, protetti, rispettati e apprezzati. anche quelli difettosi”
“scusa?”
“farò sentire bene anche i bambini difettosi, tipo quelli che si dimenticano i compiti a casa, come me, o magari che non sanno suona<i>r</i>e il flauto…”
“che bel programma…”
“già. il pericolo è uno solo…”
“quale?”
“dopo avere avuto un maestro straordinario come me… per quei bambini sarà difficile proseguire la scuola con altri insegnanti che magari li tratteranno male o non saranno capaci di spiegare le cose…”
“in effetti è un rischio grosso”
“mi sta già venendo una tristezza per quei bambini…. non puoi nemmeno immaginare…”.

10 thoughts on “il pericolo è uno solo

  1. Meraviglioso hobbit di mezzo….come quando fece compagnia a quel signore anziano sul volo di ritorno dalla città di A …..Elasti stai tirando su tre ometti stupendi…..( si va bhe anche con un po’ di contributo di mister i..)

  2. e in più potrà insegnare loro anche il calcio, essendo l’erede di buffon. davvero un insegnante fantastico, poveri bambini quando lo lasceranno. anche io sono già triste per loro

  3. Quello che mi piace dello hobbit di mezzo è che non manca di self confidence. Magari fossimo tutti come lui!
    P.S.
    Vedo già i titoli dei giornali: “L’erede di Buffon, da portiere a insegnante fuoriclasse”.

  4. Mhhhhh. ..però non mi piace che lo hobbit di mezzo si autodefinisca ‘difettoso’… e mi fa riflettere il fatto che provi tristezza per chi (come lui?) non ha degli insegnanti che lo facciano sentire bene..

  5. Che bello che un ragazzino di 11 anni si preoccupi per il proprio prossimo… i suoi futuri alunni.. ma anche il signore grecho incontrato sull’ aereo la scorsa estate.
    L’ amicizia con Mariotereso gli ha fatto proprio bene 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...