Nonsolomamma

lo voglio rifare presto e meglio

lo hobbit di mezzo si è ubriacato per la prima volta in vita sua. è successo in salento, al ristorante, durante una cena con i nonni, mister brown e super w, insieme ad alcuni loro amici. perché a dodici anni la trasgressione è una faccenda di famiglia.
approfittando della distrazione dei congiunti, il medio si è fatto versare mezzo bicchiere di vino dal suo vicino di posto che, per amicizia, connivenza, inesperienza, ha eseguito.
con gli occhi pazzi accesi di una luce nuova e i capelli privi di ogni controllo, ha cominciato a ridere.
rideva per le orecchiette al pomodoro fresco, per le pittule bollenti, per la luna calante, per sneddu addormentato in braccio a elastigirl, per una poesia recitata ad alta voce, per le forchette e per i coltelli, per il flash della macchina fotografica.
e quando ha smesso di ridere ha detto: ma come? è già finito?
e allora, nel caos di una lunga tavolata, ha preso il bicchiere colmo di rosato del suo vicino di destra che si era alzato in momento. e, prima che qualcuno potesse vederlo e fermarlo, lo ha vuotato, velocissimo.
e ha ricominciato a ridere. per il gelato al pistacchio, per un gatto che passava nel giardino, per la macchina parcheggiata e per la notte piena di stelle.
e poi si è addormentato.
la mattina dopo al mare ha detto al nonno che vuole ubriacarsi di nuovo presto. e gli ha chiesto consiglio su come farlo al meglio.
si prospetta un autunno impegnativo.

25 risposte a "lo voglio rifare presto e meglio"

  1. Sto pensando “a me/noi non succederà che nostra figlia riesca a bere di nascosto ad una cena” per cui so già che accadrà e magari non sarà neppure ad una tavolata grande 😁 grazie Elasti per questa prospettiva non allarmante, io avrei già immaginato catastrofiche serate in compagnia di amici e pronto soccorso vari, ma l’idea tragica in partenza sicuramente non aiuta, anzi!

  2. Allora, la cosa è complicata… come si fa ad arrestare l’uso di una sostanza che ad un ragazzino portano solo euforia e gioia, e in realtà nasconde una serie di grandi problemi??!!
    E’ una cosa seria e vorrei una risposta che mi aiutasse davvero, perché so che capiterà presto anche a me, già sto ahime’ cercando di affrontare nel modo migliore le gioie della sessualità appena scoperte da un precoce dodicenne…

  3. la prima volta in cui mi sono “ubriacata” è ancora oggi uno dei più bei ricordi d’infanzia. Avrò avuto 10/12 anni ed ero insieme alla migliore amica dell’epoca, la cui madre lavorava presso una rinomata cantina. Un giorno l’abbiAmo aiutata a organizzare una degustazione con una comitiva di tedeschi….alla fine ci siamo scolate tutti i fondi dei bicchieri …non credo di aver più riso tanto in tutta la mia vita

  4. non riesco a metterti I’ll link ma devi assolutamente ascoltare “per un bicchier di vino”, zecchino d’oro del 69 credo
    e falla sentire an he all pulzello 🙂

    1. Per un bicchier di vino io vedevo tutto doppio ventiquattro quarantotto, per un bicchier di vino mi tremavano le gambe mi sentivo tanto grande (ecco ora si sa che nel 69 ascoltavo già lo zecchino d’oro)

  5. Io mi sn ubriacata a 8 anni sottraendo la bottiglia di vino che i miei avevano incautamente lasciato sulla tavola dopo pranzo. Ricordo sl d essere stata malissimo e che mi attaccavo alle caviglie d mia madre…non ho più bevuto per i 20 anni successivi…poi però ho ripreso con moderazione 😂

  6. Io ho bevuto vino diluito con l’acqua a pranzo da quando andavo alle elementari e nessuno mi ha mai detto nulla, per noi era normale…ovviamente non eccedevo, sarà stato un bicchiere a pasto o poco più e finiva lì…poi a un certo punto non mi è interessato più e ho preferito bere altre cose (cioè acqua, bibite, ecc…). A volte penso che sia per questo che l’alcool per me non ha mai avuto questo grande appeal, come se fosse una cosa proibita e particolare…probabilmente ne bevo meno adesso che ho 40 anni che quella volta… 🙂

    1. Anche a me da piccola davano il vino diluito nell’acqua o nell’aranciata e un dito di champagne nelle grandi occasioni. Devo dire però che a me è sempre piaciuto e in famiglia mi accontentavano 🙂

      1. I miei nonni mi hanno fatto assaggiare lo spumante a due anni e mezzo perchè mi ero svegliata la notte di capodanno per via dei botti e loro stavano festeggiando l’anno nuovo in soggiorno…ogni volta che ci penso rido come una matta…altri tempi!!!! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.