Nonsolomamma

il segreto

alcuni mesi fa, una sera prima di dormire, sneddu ha rivelato a elastigirl un segreto.
“non lo sa nessuno. solo tu e io. quindi non devi parlare” le ha intimato.
“da quanto tempo ti tieni dentro questa cosa?”
“dall’anno scorso”
“come sei riuscito a non dire nulla così a lungo?”
“un segreto è fatto per rimanere nascosto, no?”
elastigirl si era dimenticata che sneddu è un ragazzo tutto d’un pezzo e quando sei rigoroso e integerrimo non importa se hai otto anni o diciotto o cinquanta.
“e come mai adesso hai deciso di parlarne?”
“perché mi fido di te”.
nei giorni successivi sneddu si è fidato anche dello hobbit di mezzo, con cui ha un rapporto di grande complicità anche in questi tempi tetri di pubertà e preadolescenza del fratello. poi ha deciso di fidarsi del suo papà e infine dello hobbit grande.
per mesi il segreto è rimasto custodito in famiglia.
lui ogni tanto, con quella sua aria svagata e casuale, ne parlava mantenendo una riservatezza adulta, priva di qualsiasi compiacimento o malizia.
da qualche settimana il segreto è stato condiviso anche con il migliore amico, altra creatura molto seria che, a quanto pare, per dimostrare lealtà, ha svelato a sua volta alcune informazioni privatissime sul proprio conto, sigillando così un patto di reciprocità e silenzio.
“forse dico il mio segreto a lui. ci sto pensando…” ha mormorato ieri sera sneddu, indicando il ragazzo alla pari.
“ti fidi?” ha chiesto elastigirl.
“sì. anche perché non so che motivo avrebbe per tradirmi”
“in effetti nessuno…”
“gli ho detto che se avesse fatto un gioco di prestigio difficilissimo in modo perfetto, io gli avrei detto il mio segreto”
“e lui?”
“lui è stato zitto. però ha fatto una magia perfetta”
“…”
“io però non gli ho ancora parlato. pensavo non gli interessasse molto… poi…”
“poi?”
“poi mi ha detto che non sarebbe riuscito più a dormire nell’attesa del mio segreto. e ho capito che gli interessa. allora mi sa che se lo merita, il mio segreto”.

19 risposte a "il segreto"

  1. io per un paio di anni ho fatto salti mortali quando veniva ospite per la notte l’amico del cuore del figlio di mezzo soggetto a enuresi notturna…inserivo una traversa sul materasso di nascosto (in cameretta ci dormivano in quattro) e di notte andavo a controllare non fosse bagnato che nel caso avevo un pigiamino di ricambio datomi in segreto dalla madre…
    tutto un circo insomma
    poi la mamma dell’amichetto mi dice “tuo figlio è al corrente del problema”
    allora mi permetto di chiedergli (anni 8) perché non me ne avesse mai parlato
    “MA ERA UN SEGRETO MAMMA!!!!”

    (per la cronaca ora diciottenni sono ancora grandi amici)

  2. Ho appena finito di leggere il tuo pezzo sulla nostalgia, ho preso immediatamente il telefono e sono corsa a cercarti per dirti che non mi sento più tanto sola! Ti leggo sempre, ma questa volta sono venuta come ad abbracciarti virtualmente, grazie, grazie, grazie, vado a rileggerti ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.