Nonsolomamma

l’agente sned

ieri sera, a cena, lo hobbit medio ha espresso il desiderio di trovare un lavoretto a settembre e guadagnare qualcosa.
“anche a me piacerebbe”, gli ha fatto eco il grande.
“potreste fare i baby sitter ai bambini del quartiere… c’è la mini vicina della porta accanto che è sempre un’opzione piacevole”
il medio che, nonostante le numerose sbavature, ha una sua signorilità, ha confessato di provare disagio e imbarazzo nel chiedere soldi a persone troppo prossime e amiche.
“bravo! sei pur sempre un uomo del sud. mi piaci molto” ha detto mister i.
“invece secondo me sbagli! il lavoro è lavoro e va retribuito. altrimenti è divertimento o gentilezza ma non bisogna confondere le cose”, è intervenuta elastigirl.
“è arrivata la milanese avida”, ha commentato mister i.
“bello! i miei fratelli guadagnano e io faccio la fame”. sneddu è la vera macchina da guerra della famiglia.
“sneddu, tu potresti fare il loro agente! l’agente sned. visto che loro sono timidi, ci pensi tu”
“cosa dovrei fare esattamente?”
“trovare i clienti, andando porta a porta o mettendo dei volantini nella buca delle lettere delle famiglie con bambini, e trattare i compensi al posto dei tuoi fratelli”
“e cosa ci guadagno?”
“il dieci per cento delle entrate dei tuoi clienti che però dovresti chiamare ‘talenti’ perché è così che fanno gli agenti veri”
“va bene. ci sto”.
è stato un attimo. agli hobbit maggiori essere chiamati talenti è piaciuto molto. e anche avere un agente.
così l’agente sned si è ritrovato, alle nove di sera, con occhiali da sole sul naso, cappello di paglia in testa, telefonino (della mamma ma è un dettaglio) nella destra, sigaro nella sinistra a fare le prove di colloquio con possibili controparti.
“ti manca solo la pistola”
sneddu ha assicurato che, per tutelare i suoi talenti, si procurerà anche quella.

7 pensieri riguardo “l’agente sned

  1. Dei tre in effetti sneddu sembra il più pratico. Propongo un’attività in combo per gli altri due hobbit: mentre il medio tiene i bimbi, il grande fa lezione di fitness a domicilio ai genitori 😉

Rispondi a Valentina Raffa Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.