Nonsolomamma

e adesso con chi litigo?

i signori cazzulati del piano di sopra negli ultimi tempi stavano meglio, soprattutto lei, eritrea. perché lui, eritreo, con i suoi 88 anni, è da sempre il più gagliardo della coppia.
lei, bionda, sguardo ceruleo, portamento marziale e severità teutonica, lasciti delle origini tedesche, negli ultimi mesi sembrava tornata agli antichi splendori. un bravo geriatra era entrato da poco nella sua vita ed era riuscito ad arginare gli effetti nefasti della demenza senile di cui soffriva e a restituirle la voglia di chiacchierare, i sorrisi e il guizzo furbo nello sguardo. è sempre stato chiaro che tra i due il capo indiscusso era lei, anche nei momenti più bui. “è venuto il medico dei vecchi” raccontava sprezzante, come fosse un mestiere sconcio. “e mi ha curata bene” ammetteva a malincuore.
ed eritreo era contento e sollevato. perché quel medico dei vecchi gli aveva restituito un pezzo della sua eritrea con cui poteva tornare a litigare come ai bei tempi.
“sei tonto” diceva lei.
“sei cattiva” diceva lui.
“non mi vuoi mai portare al ristorante: è normale che poi mi arrabbio”
“non si può. c’è il virus. ma tu sei una testona e non lo capisci”
“tu te ne devi andare da questa casa: è mia”
“senza di me cosa fai?”
“la festa. tutti i giorni”. e poi gli mandava un bacio.
eritrea se ne è andata di pomeriggio, mentre riposava. se ne è andata nel suo letto, mentre lui di là vedeva la partita e ogni tanto andava a guardarla.
eritreo cazzulati è rimasto solo, erede universale di una moglie amatissima.
“con chi litigo io adesso?”
è perso. e tristissimo.

22 pensieri riguardo “e adesso con chi litigo?

  1. Che anno orrendo……però se il geriatra le aveva restituito la serenità dei vecchi tempi….morire nel sonno
    Povero Eritreo….però ce lo vedo creare un legame con il medio

  2. Buongiorno a tutti.
    Triste e brutale ammetterlo ma persone che sono state insieme più di 50 anni dovrebbero andarsene insieme. La scomparsa di uno dei due rende orfano chi sopravvive, privo di una parte fondamentale e insostituibile si sè…lo vedo ogni giorno negli occhi del mio papà.

  3. Quando stamattina in radio parlavi del vicino di casa a cui stare vicino ho capito…Un abbraccio tenero ad Eritreo e un pensiero alla sua amata

Rispondi a arancioeblu Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.