Nonsolomamma

ha i jeans e fa le puzze

"nano, ma secondo te com’è questo fratellino nella pancia?"

"lassami penzale…" (= dammi due minuti per raccogliere le idee)

"prego, fai pure"

"allola: ha li zinz, fa le putze, è pelato, puta, potta cazze antisivolo, ha un cuole di dlago, è tloppo piccolo, non vuole ussile pelché ha paula, dà fattidio, occupa tloppo patzio" (= ecco, sono pronto e lo sto visualizzando: ha i jeans, sempre, mattino pomeriggio sera e notte non si cambia mai. fa le puzze: e quando senti quel ben noto afrore è inutile che tu te la prenda con noi che siamo fuori. è chiaramente lui, zitto e infido lì dentro. è pelato, sputa perché si illude che nessuno lo veda, porta calze antiscivolo che sono un must per tutti noi ragazzi in età prescolare. ha un cuore di drago, e non è un complimento. è troppo piccolo e questo comincia a seccarmi anche perché "piccolo" è un aggettivo di cui posso fregiarmi io e una selezionata schiera di individui miei pari, a cui lui non appartiene. si ostina a stare asserragliato laggiù, dando prova di inequivocabile viltà. è fastidioso, caratteristica dimostrata dallo stato di prostrazione fisica in cui versa quella santa donna di mia madre, un tempo vispa e scattante ora ridotta a balena spiaggiata. occupa infine territori non suoi e prima o poi pagherà le conseguenze della sua protervia).

33 pensieri riguardo “ha i jeans e fa le puzze

  1.  e per fortuna questo era l’hobbit non-verbale! 

    come ho gia’ detto tante volte… hobbit piccolo (e per me sarai per sempre l’hobbit piccolo, indipendentemente da chi viene dopo), mon amour

  2. la mia puffa grande ha detto che alla piccola le puzza l’aliDo…
    ma non l’aliDo della bocca, l’aliDo del pannolino…

  3. Non preoccuparti, entrambi i tuoi nani sono già INNAMORATI del nuovo cuccioletto…
    Goditi queste ultime settimane con loro. E soprattutto goditi la tua panciona, tra qualche tempo la rimpiangerai… anche perchè, probabilmente, sarà l’ultima… ma non si sa mai!
    Bacioni, Cristina

  4. troppo forte l’hobbit piccolo!
    è bello fare queste domande ed entrare nel mondo di questi esserini per capire come vivono le varie situazioni….

    ehi, com’è la vita a casa in maternità?

    baci
    gae

  5. Il potere di sintesi non lo abbandona mai, oh Elasti non so come lo chiamerai tu, ma per me il terzo sara sempre il microbbit, nel senso di microscopico, non microbo sia chiaro, che il piccolo resta  il piccolo… posso?

    Abbracci sparsi a tutta la famiglia.

    Ah una domanda, come mai cuore di drago non sarebbe un complimento?
    ^_^
    Non me ne intendo!

  6. Secondo me c’ha visto giusto l’hobbit piccolo….
    Troppo meglio un microhobbit coi jeans, un cuore di drago e le calze antiscivolo che un microhobbit coi capelli rossi che mangia solo carne cruda, daaiiiiii  😉

    Mimì

  7. Caro nano piccolo
    Sappi che ti sono vicina, essendo stata anche io nana piccola, e non ho provato il trauma di essere depiccolizzata da un terzo o terza.
    Noi tutti ti siamo vicini, e ti ricordiamo un vantaggio insperato, quello di poter fare anche te un po’ il fratello grande scassapalle.
    pensece.

    Con solidarietà
    tua Z.

  8. elasti… ma tu, andando a prendere  bimbi a scuola, non hai paura dell’influenza A? io non so che fare: non vorrei vaccinarmi, ma la scadenza della mia gravidanza è ben a metà febbraio!!! sono preoccupata…

  9. ANONIMA 26: ho chiesto a ginecologo, pediatra e medico di base e tutti e tre mi hanno sconsigliato di farla. ma l’angoscia ce l’ho comunque. basta leggere i giornali per farsi venire l’ansia. e poi con mister i che va su e giù per gli aerei e i bambini che sono portatori di virus, germi, batteri, sì, sono preoccupata. poi mi dico che alla fin fine è una normale influenza e per una mezz’ora mi tranquillizzo.

  10. già, anche la mia ginecologa è contraria… speriamo in bene!!! poca vita pubblica, tante vitamine e dita incrociate…
    Grazie del tuo parere! Dolaine (l’anonima 26)

  11. hahhahahahah ma che dolce mi scompiscio ogni volta che leggo i post in cui parla lo hobbit piccolo!
    dev’essere difficile, sì, ma al contempo splendido avere dei dolcissimi bambini così…chissà il terzo nano com’è…se dolce e timido come il grande, o spavaldo e bulletto come il piccolo…sono proprio curiosa!

    ciao dalla elasti amica Chiara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.