Nonsolomamma

ti richiamo io quando ho tempo

mister incredible è rientrato a londra dal giappone, dal suo convegno e da quattro giorni roventi, a base di infradito, tè verde e alga nori, con il suo amatissimo e stimatissimo collega, nonché probabile fidanzato, hiroshi.
“è tornato dal giappone papà?”
“sì! all’ora di pranzo mi ha mandato un messaggio per dirmi che sarebbe arrivato a casa a londra nel pomeriggio”
“e a casa nostra quando viene?”
“tra tre giorni”
“mmmh. oggi è il giorno zero?”
“sì. domani è lunedì ed è il giorno uno, poi c’è martedì che è il due e mercoledì, che è il giorno tre, lui arriverà, di sera”
“quando dormiamo?”
“sì, quando dormiamo”
“che noia!”
“dai, manca pochissimo”
“devo chiamarlo. è a casa adesso?”
“forse sì. prova”
“mi dai il numero?”

“pronto? papà sono io, lo hobbit di mezzo, il più medio del mondo. la mamma mi ha raccontato tutto quello che hai fatto in giappone. mi ha detto che durante la lezione… sì va be’ la conferenza, è uguale, durante la lezione eri stanchissimo e ti sei addormentato e mentre dormivi facevi dei versi come HAEHAE fortissimo e ti svegliavi per colpa del tuo rumore e siccome ti vergognavi tossivi un po’ così i tuoi vicini credevano che avevi la tosse e che eri sveglio. ma io sono sicuro che in verità i vicini pensavano che eri un pazzo. meno male che il maestro non ti ha sentito altrimenti chissà che scenata ti faceva… ah, non c’era il maestro. ma qualcuno parlava, no? una specie di maestro diciamo. nel frattempo, mentre tu tossivi per finta in giappone, lo hobbit grande si è ammalato, poi è guarito e mi sono ammalato io. sì. ho la febbre e male a tutto il corpo. no, il piccolo sta benissimo. ha messo tutti i tuoi tappi, per tappare la tua birra, dentro una scatola. perché la mamma diceva che nel cassetto delle posate davano fastidio. e adesso lui dice ‘tappi miei’ e ogni tanto gli misura la febbre mettendo il termometro in mezzo ai tappi. bimba, la sua bambola preferita, c’è sempre anche se a volte sono un po’ in crisi e lui la sbatte per terra. ah! ho chiamato tua madre. sì, la nonna. cioè tua madre. e ho mangiato da tua suocera. sì, l’altra nonna, cioè tua suocera. però adesso devo andare. ciao. ti richiamo io quando ho tempo”. click.

“simpatico, però”
“chi?”
“tuo marito”
“il papà vorrai dire”
“sì, il papà, cioè tuo marito”.

PS DI SERVIZIO: martedì 20 marzo alle 18 elastigirl presenterà, insieme a cristina tajani, maria luisa agnese, ilaria d’amico e all’autrice, il libro “o i figli o il lavoro” di chiara valentini alla feltrinelli di piazza duomo a milano.

53 thoughts on “ti richiamo io quando ho tempo

  1. Simpatico il secondo figlio di tuo marito.
    Era sempre lui quello che ha fatto quell’intervento serissimo alla presentazione del libro sull’ omogenitorialità ?

  2. Ok… quando riesco a smettere di ridere, non so se alle tue spalle o alle spalle di mister I non ho ancora deciso, torno con un commento decente.
    Forse.
    In fondo forse posso anche solo ridere, vero?
    😀

    1. Niente eh… un commento più sensato non mi è proprio uscito. Però ho fatto ridere anche chitusai* leggendogli il post.

      *messa così fa tanto Voldemort… uhm… sì va bene!
      Si resta in tema di Passioni Hobbit anche in quel caso. 😉

  3. no solo x dirti ke adoriamo lo hobbit d mezzo tanto ke a casa mia abbiamo ribattezzato bello pello cio ke sai e ke mio marito aspetta un post suoi tuoi meravigliosi hobbit..attendo il momento in cui il nostro puffetto ( 9 mesi tra 3 giorni contando oggi come gg zero) inizi a farci impazzire con le sue teorie 🙂
    vi seguiamo con affetto
    kiara e andrea

  4. almeno ha ben chiari i nomi delle relazioni familiari 😉
    conosco maschi adulti che fanno confusione (ogni riferimento all’orsone è… ehm… puramente casuale… seeeeeeee, lallero!) 😀

  5. Ma sta imparando i nomi delle relazioni familiari? E non ne sbaglia uno al primo colpo? Questo bimbo è fantastico! Dimmi solo che sa chi è il cognato di chi e lo candidiamo al Nobel per la letteratura!

  6. Sembra un segnale dello hobbit di mezzo: marito di mamma, tu hai cambiato i ritmi settimanali e sei andato in Giappone invece che a Wisteria Lane, ma noi abbiamo fatto le cose come sempre… attento!
    Ti rileggerò quando ho tempo, Elasti 😉
    Roberta

  7. Rimprovero mia figlia di tre anni e lei mi risponde: “Adesso lo dico a tua mamma!”…va dalla nonna e le dice: “Mamma di mia mamma lei (che sarei io) mi ha strillato!”….

  8. ciao, commento per la prima volta, anche se quotidianamente aspetto i vostri racconti. non ho un hobbit preferito, ma le storie di quello di mezzo mi fanno veramente impazzire. mi sembra impossibile che degli hobbit possano parlare così. forse devo solo aspettare qualche anno. vi voglio bene da lontano 🙂

    1. noi in realtà, stando mister i via per pochi giorni generalmente, usiamo brevemente il telefono. in realtà i 3 sono abituati a non sentirlo i giorni in cui non c’è e io e lui usiamo molto la mail.

      1. Quindiperalmeno 3 giornia settimana quest’uomo non interviene innessun modo nella vitadeifigli?ma non si mancano vicendevolmente?

  9. Aspettavo l’appuntamento di ieri pomeriggio, ma non c’era “Mamma mia che domenica”! Speriamo nella prossima di vederti

  10. A parte il fatto che ho rischiato di cadere dalla sedia per il troppo ridere XD… dopo la sua domanda “mi dai il numero?”, per me da oggi lo hobbit di mezzo è un piccolo mito della tecnologia :D!
    E quanto mi piacerebbe poter tornare a Milano per l’incontro alla Feltrinelli…quindi, un grosso in bocca al lupo :D!

      1. non ce la faccio a venire, non sto molto “smart”… però in spirito sono lì e faccio tifo da stadio 🙂
        in bocca al lupo!!!

  11. lo hobbit di mezzo è un mito!!! e sta capendo alla grande i rapporti di parentela!!! e pure come funziona una conferenza… che poi non è così diversa da una lezione a scuola! Lo hobbit piccolo deve essere nella fase che è tutto suo…e misurare la febbre ai tappi è grandioso!
    Se riesco passo pure io alla Feltrinelli! buona giornata!

    1. Concordo sul piccolo che misura la febbre ai tappi: geniale! col lazzaretto di fratelli che lo ha circondato in questi 10 gg ha recepito subito! HM che contestualizza le cose in base al suo vissuto: e che je voi di’? Geniale anche lui! Meno male che HG sta meglio: x come somatizza mi fa una tenerezza… Grande Elasti: hai resistito stoicamente!

      1. Ma non misura la febbre ai tappi, ne misura la temperatura!!!
        Proprio come faceva il padre con la birra in fermentazione, no?!!
        In fondo, i tappi fanno parte del kit birra.
        Questo bimbo, come dice HM, non va sottovalutato!!

  12. oddio che spasso!
    …ma come gli è venuto di esprimersi così??!
    ihihih
    😉

    ps: elasti, quanto è passato dalla presentazione di Roma? ….un paio di anni?? …ma quando torniiiiiiiiiiiii???
    🙂

  13. Ecco… i commenti sono troppi per leggerli in ufficio e quindi non so se qualcuno lo abbia già notato: lo Hobbit più medio di tutti ha imparato a pronunciare la ERRE!!

    Bisogna festeggiare … stappiamo una birra 🙂

    Almeno… non ho frainteso l’uso di tutte quelle r scritte in corsivo, vero?

      1. tranquilla. di stordite siamo almeno due. comunque le erre corsive significano una erre moscia arrotatissima

  14. Questa telefonata è frantastica. Gli ha pure detto ‘mentre tu tossivi per finta in Giappone noi ci siamo ammalati per davvero’. Lo ha sgridato su tutta la linea. Ahahahahaha!!!!!!!!!!!!!!!

  15. Spero proprio di riuscire a passare dalla Feltrinelli domani :* in ogni caso, quattro anni fa come adesso, mi perdo tra le tue parole 🙂
    Ricordi i six degrees? 🙂
    Mikina

  16. ahahaha, i tuoi figli sono uno spasso!!! pure mia figlia (3 anni e mezzo) dice tua madre (invece di nonna), tuo padre, tua sorella…….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...