Nonsolomamma

tutto pronto

“mercoledì mattina alle 8 a malpensa. vado io a prenderla”, aveva detto mister i.
e questa sera era tutto pronto, euforia molesta degli hobbit compresa.
in verità il suo letto manca ancora, ma, in fin dei conti, il letto, dentro una camera da letto, è solo un dettaglio. nella sua stanza, che ha dei poster del cinema cubano, due librerie, un armadio vuoto che aspetta di essere riempito, due set di lenzuola e due set di asciugamani pronti, una parete giallo sole e un comodino, c’è provvisoriamente una brandina, nella speranza che il letto vero, che doveva arrivare a novembre, arrivi a breve.
nel bagno c’è un armadietto pensile, bianco, di metallo, per lei e, con le lettere magnetiche, gli hobbit ci hanno scritto il suo nome sopra: eliza. nel bagno ci sono anche tre ganci riservati a lei, per le sue salviette che nessuno potrà toccare, pena punizioni indicibili. e un accappatoio blu, suo, se lo vuole.
insomma, questa sera era tutto in ordine per il suo arrivo. e a cena, dovunque lei fosse, le saranno fischiate parecchio le orecchie.
le piaceranno i mandarini? e la zuppa di zucca? e il cioccolato bianco? e gli hamburger? no, gli hamburger no, è vegetariana. sì, però è americana e gli hamburger deve mangiarli per forza. almeno mangerà il ketchup? e la focaccia? le piacerà? la pizza non può non piacerle. e cosa vorrà a colazione? ci sono qui i cereali alla banana americani? non credo. no. possiamo farle ascoltare jovanotti? saprà giocare a scacchi? e a dama? e i film violenti? apprezzerà i film violenti? magari il suo film preferito è troy. no, secondo me è wolverine. guarda che è una femmina. e comunque in camera sua non si entra mai. nemmeno se grida aiuto? se grida aiuto entra la mamma. no, entra il papà! tu non fare lo spiritoso mister i che tanto tra una settimana parti e stai via fino a maggio. la vediamo domani mattina? no, la vedrete quando tornate da scuola. e comunque domani sarà stanca dal viaggio e bisogna lasciarla tranquilla. ma capisce l’italiano? capisce solo “scoiattolo”. bello! così le possiamo insegnare tutte le parolacce. “cacca vuol dire please, eliza”. smettila. “cretino vuol dire good morning”. piantatela tutti e due! ma è gia sull’aereo adesso?
“oh! ragazzi! mi sono sbagliato!”
“come ti sei sbagliato, mister i?”
“eliza non arriva domani. ho visto male il suo biglietto”
“e quindi?”
“arriva giovedì mattina alle 8 a malpensa”
“ma noooo!”.
per la ragazza alla pari dell’elasti-famiglia, che porterà l’ukulele e farà meditazione zen senza mangiare carne, bisogna aspettare ancora un po’. nell’impazienza generale, l’annuncio è stato un duro colpo.

50 thoughts on “tutto pronto

    1. Però è bello, se una famiglia dove regna la cambogia come la tua riesce a vivere tutte queste meravigliose avventure, allora c’è davvero speranza per tutte!

    1. 😀 Giuro che li per li, quando ho letto “no ragazzi mi sono sbagliato” ho immaginato subito la scena di quella povera ragazza abbandonata a malpensa! E invece per fortuna l’arrivo è posticipato e non anticipato

  1. Dunque, consiglio pane e panelle con Ketchup, ravioloni di magro con burro fuso, cassouela vegetariana con tofu, ma tanto tanto barbera spumeggiante, o come minimo del gioioso Lambrusco, che sarebbe la CocaCola italica. Senza offesa, ma con doveroso omaggio agli emiliani.

    1. ultimo commento e poi non scoccio più: potresti fare anche la granola per colazione, vai sul sicuro e prepari una cosa buonissima (e facilissima e che dura per giorni ;)) per lei e per voi. Ma di sicuro negli USA l’hai già assaggiata ^^”’

  2. Tremendi ‘sti hobbit…e assolutamente geniali!!!!! Hihihi….
    Comunque si’, elasti, tocca aggiornare l’eta’ nella presentazione!

  3. Siamo sicuri che non si è sbagliato anche col nome, col sesso, con la filosofia alimentare e con quella religiosa?
    Vai, Elasi, che forse ti va insperatamente bene e ti trovi Brian, il toy boy culturista, mangiatore di hamburger e godereccio come ragazzo alla pari!
    🙂 🙂 🙂 🙂

  4. Poteva andare peggio, poteva sbagliare di una settimana e toccava a te andare a prenderla 😛
    Comunque per una stanza dipinta giallo sole ci metterei la firma.

  5. ma ci mette un giorno in più perchè non ha ancora scelto il centro di meditazione? O perchè si è fatta tradurre in Inglese il blog dell’altro ieri e le sono venuti dei dubbi?

  6. beh…sempre meglio che averla lasciata in aeroporto
    per una giornata intera
    ahahahhahahhahahahhahahahahahah
    allora a domani cara Eliza!
    benvenuta!
    🙂

  7. Vedrai che quando saprà di avere una stanza in cui il sole splende sempre sulle sue pareti, non darà nessuna importanza al fatto di non avere ancora un letto!
    Anche perché la sua descrizione, e in particolare l’ukulele, mi fa venire in mente la protagonista di un libro che quando ero più piccola adoravo: Stargirl. E se minimamente Eliza le somiglia davvero, non avrà bisogno di un letto, perché cercherà un prato pieno di fiori su cui addormentarsi 🙂
    P.s. Io sono vegetariana, se per caso avessi bisogno di suggerimenti su ricette gustose, basta dirlo e posso inviarti via mail le ricette contenute nel librino che mia nonna ha compilato per me e negli anni si è arricchito!

  8. Povera lei, le fischieranno le orecchie per due giorni di fila! 😛
    PS: hai trovato meditation centers all’altezza? Io credo di avere qualcosa che potrebbe fare per lei…avendo anche vissuto la american meditation experience!

  9. A leggere dell’agitazione hobbit mi ha sfiorato il dubbio che il giorno in più sia un invenzione di Mister I per fare in modo che stiano tranquilli a scuola oggi, ma poi ho pensato che una frottola per quanto fatta a fin di bene poteva avere effetti nefasti sulla fiducia che i bambini hanno dei genitori, quindi no… si è proprio solo sbagliato a leggere la data.

  10. lasti tesoro, ti sei avveduta del fatto che tra novembre e oggi potevano essere trascorsi tipo due mesi? Ossia il problema del letto mi pare ddecisamente stringente. Per il resto tutto ok:)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...