Nonsolomamma

non si sa mai

ieri sera, a cena, i tre hobbit, elastigirl e mister incredible.

“sapete cosa è successo questo pomeriggio, prima di venirvi a prendere a scuola e portarvi in piscina? una cosa super mega imbarazzante”

“cosa?”

“mi stavo cambiando per uscire e mentre ero bella tranquilla seduta sul letto a vestirmi, zac! è entrato in camera l’idraulico, che era venuto per montare il vetro della doccia e aveva lasciato la scatola degli attrezzi lì”

“proprio come nei film di alvaro vitali! niente male!”

“già, mister i. volevo scomparire. e secondo me lui più di me. ci siamo paralizzati. immaginatevi la scena: scusi! no, mi scusi lei. non volevo! non si preoccupi. esco subito. ho finito. mi scusi veramente. ma no, si immagini. prego, esco. non c’è problema. torno dopo. sono pronta. ecco. arrivederci. grazie . prego. non succederà mai più. ma si immagini. buon anno. anche a lei. a lei di più”

“scusa, mamma. spiegami come è potuta succedere una cosa del genere!”

“come vuoi che sia potuta succedere, hobbit grande? lui pensava che non ci fosse nessuno nella stanza, io non immaginavo che potesse entrare e…”

“ma esattamente cosa ha visto?”

“ma niente ha visto. avevo la canottiera e i jeans”

“non ti avrà mica visto le tette????”

“ma no. e smettila di fare quella faccia! non è successo niente e non ha visto niente. se avessi saputo che ti saresti agitato così non l’avrei nemmeno raccontata questa storia”

“dovevi raccontarla. ci mancherebbe. sto solo cercando di capire. avevi le spalle nude?”

“piantala, hobbit grande. guarda papà come è tranquillo”

“certo. papà in queste cose è uno sciagurato…”

 

stamattina. intorno alle 7,30.

“mamma!”

“aiuto! che spavento! ehi! sei tu hobbit grande! mi hai fatto paura. pensavo di essere da sola…”

“ti si vede tutto…”

“be’, sono da sola, in bagno, a casa mia, che mi sto lavando. ci sta che si veda qualcosa, no?”

“mpf. va be’, io comunque resto qui, davanti alla porta, a fare la guardia”

“la guardia?! ma se siamo in casa solo noi! da cosa mi devi guardare?”

“non si sa mai. io, nel dubbio, per sicurezza, resto qui”.

ed è rimasto lì, come un mastino, immobile e accigliato, nell’eventualità che, casualmente si materializzasse lì un idraulico, un elettricista, un bancario, un postino, un panettiere o un altro molestatore di mamme di passaggio.

60 thoughts on “non si sa mai

      1. E perché mai dovrebbe chiudere la porta a chiave? Per i suoi figli?
        Il pudore arriverà quando è il momento che arrivi in maniera naturale!

      2. ma no dai!!non mi sembra il caso di chiudersi in bagno x non far entrare i figli…noi eravamo in 5 e con un bagno solo: mia mamma ha tolto le chiavi per impedirci di chiuderci dentro da piccoli e non l’ha più rimessa…non abbiam subìto traumi di nessun genere nonostante il viavai della mattina…!!!

  1. Evvai, la guardia del corpo! Poi mi sa che i figli e le figlie sono un po’ fissati con le tettine….
    ps. vedi che poi in fondo con tre ometti che ti sorvegliano puoi stare tranquilla! (coraggio! andrà tutto bene, e poi non credo molto diverso da come avete vissuto sinora, solo con tempi un po’ più dilatati…). Poi, se posso, anche Mister I sentirà la vostra mancanza e credo non sia piacevolissimo passare mesi e serate da solo a lavorare e basta. Giusto per spezzare una lancia a suo favore, visto che qui sembra che gli uomini siano solo dei nemici. La lancia a tuo favore è già spezzettata, comunque!!
    Un caro saluto!

  2. Che abbia in mente di essere l'”uomo di casa” per i prossimi mesi? Mmmm…. mi sento vagamente a disagio per questa reazione, sarà che non ho figli maschi.

  3. Scusa ma tu non vivi a Westiria Lane dove ci sono gli idraulici fighi? Grandioso l’Hobbit grande. Il mio medio e unico maschio domenica si è fatto venire una crisi di pianto (a 9 anni) perchè io avevo un po’ di febbre e lui già mi vedeva in una bara….
    Attendo con ansia post sulla scoiattola americana
    Fatalaura

  4. Eccheccavolo almeno uno in famiglia! Come sono sodale: una se sposa sti sciagurati omini moderni e communisti, e poi non je resta che sperare nelle generazioni futire 🙂

  5. Avevi le spalle nude? Gulp! Ma cosa ci faceva l’idraulico in camera da letto, avete il bagno comunicante? Preso da questi rovelli, preoccupato per la mia mamma virtuale, penso che dovrò consigliare agli hobbit di tenere sotto controllo la briosa Elasti, con quei capelli rosso fuoco. Chissà, consigliare loro di prevedere un velo, magari leggero, non proprio un chador …

  6. elasti, mi dispiace per te ma è arrivato il momento in cui, con figli maschi in casa DEVI cominciare a chiudere a chiave le porte !!
    non tanto perchè è scandaloso farsi vedere da un figlio maschio, ma proprio per tracciare un confine…
    allegra

  7. ma ci fai o ci sei? una volta il prete in accappatoio, stavolta l’ idraulico. sarà contento mister i….che fa sempre una figura cosi cosi nei tuoi tacconti… scusa, ma viene zempre un po’ fuori maluccio…

  8. Niente porte del bagno chiuse! Anche coi figli maschi di 9 anni. E viva i mariti sciagurati che non usciranno ma luccio dai post, ma sono dei compagni di vita che rendono meravigliosamente libere e sicure. Mi riconosco, in tutto.

  9. Questo post mi sta facendo riconsiderare il desiderio di una seconda figlia femmina. Se l’inquilino nella mia pancia fosse maschio potrebbe sopperire alla mancanza di gelosia del marito che a me un po’ urta…..quasi quasi inizio a sperare in un maschietto……

    1. guarda. è proprio così: mio marito gelosia zero (frustazione mia alle stelle), il mio ometto (quasi 5 anni) è possessivo e geloso, guai a chi mi parla, guarda se si sesso maschile. la sua idea è che io posso solo avere amiche femmine… Finchè dura me la godo!!

  10. Anche mio figlio tende ad essere un po’ “protettivo”, anche nei confronti della sorella maggiore, però, anche quando la porta del bagno non è chiusa a chiave, se c’è qualcuno all’interno non si entra! E per noi questa è una regola che non ammette eccezioni.

    Floralye

  11. Anche se l’idraulico avesse visto un paio di tette in più non si sarebbe scandalizzato. Ce ne sono così tante in giro, di tette al vento, che mi chiedo come mai agli uomini non sia ancora venuta la nausea.
    Cmq, ottimo l’hobbit di guardia, non si sa mai.

  12. Il post è bellissimo: perché oltre ad essere spassoso conferma una cosa: l’istinto di protezione che ad un certo punto anche i figli iniziano ad avere per i genitori. E’ una dinamica importante. Poi i figli maschi…come dicevo prima: iniziano a due anni a proteggere la loro mamma e proseguono nei secoli dei secoli!!

  13. Pensare che questa cosa meravigliosa possa un giorno accadere anche a me alleggerisce (un po’) il peso delle ultime notti volate via totalmente in bianco. Viva lo hobbit grande! Ho riso tanto, come sempre. 🙂

  14. I maschi iniziano a 2 anni e non finiscono piu’: la mamma e’ come un’icona, dite…
    Basta che poi non si attacchino alla mamma come cozze e non finiscano per non staccarsi piu’, come molti miei amici di 20, 30 e 40 anni… :-O
    (si: ho amici di 24 anni che raccontano tutto alla mamma, anche se vanno a letto con una ragazza, perche’ la mamma e’ la loro migliore amica, e amici di 34 anni che dormono ancora con la mamma o che pagano l’affitto di un appartamento vuoto e continuano a vivere con la mamma, e amici di 44 anni che non si trovano o tengono una morosa perche’ alla mamma non va’ mai bene nessuna e poi non possono stare in intimita’ con nessuna perche’ vivono con la mamma…)
    Non sara’ il vostro caso, Elasti, ma mi sento di mettervi in guardia…

    1. La patologia è un’altra cosa. I figli, maschi o femmine che siano, devono intraprendere la loro via, essere “emancipati” a livello emotivo e saper rispettare l’altro. Questo però non prescinde che da piccoli – e a volte anche da grandi – non possano essere teneri e protettivi;-)

  15. Anche mio fratello minore (7 anni più piccolo) era iper-protettivo nei miei confronti, tanto che quando vide che il mio primo fidanzatino mi dava un bacio, corse in lacrime dai miei genitori e lo odiò a morte, gioendo spudoratamente quando ci siamo lasciati (aveva 9 anni). Fortunatamente trova simpatico il mio attuale fidanzato… 🙂

  16. Qualcuna di quelle che esulta perché il proprio figlio è geloso, maschilista (si può essere maschilisti anche a tre anni) e non rispetta gli spazi privati, ha un vago sentore che queste sono cose che vanno corrette immediatamente? Che incentivare queste cose può produrre disastri?
    Per di più non mi pare che nel post Elasti esprima approvazione per il comportamento dell’hobbit grande, anzi.

    1. ma no…dai…è un post tenero..non è né maschilista, né altro..Sono delle fasi che i figli attraversano. Io ho una cara amica che ha una figlia femmina che fa le stesse cose..quindi…

  17. che forti i tuoi ragazzi!
    beh, comunque, su questa cosa dell’idraulico che autonomamente entra in camera da letto, quasi furtivo, c’è da riflettere. E se fosse stato malintenzionato e avesse frugato nella borsa o nei cassetti??

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...