Nonsolomamma

10 cose belle

ci sono periodi in cui la vita è un po’ più faticosa del solito. in cui si avrebbe voglia di fuggire ma non si può, di dormire ma qualcuno ti sveglia all’alba, di amoreggiare ma manca l’oggetto dell’amoreggiamento, di stare in silenzio ma qualcuno suona il flauto o grida o sposta i mobili, di stare da soli ma c’è sempre un gran caos intorno, di avere idee brillanti ma mancano le energie anche per quelle, di sentirsi leggeri ma le responsabilità ti schiacciano per terra. insomma ci sono periodi che prima o poi passano ma mentre ci sei dentro vorresti scendere, come da un aereo in volo.

tuttavia siamo tutte un po’ pollyanna e da piccole ci hanno abituato a non rompere l’anima al prossimo e a cogliere il lato positivo del mondo, facendo grandi sorrisi a tutti,  perché la vita, comunque vada, avrebbe potuto essere un miliardo di miliardi di volte peggiore di quanto non sia. quindi, anche se pollyanna non lo avrebbe mai detto perché lei veniva dal new hampshire, tirèm innànz e facciamo un gioco che elastigirl si è inventata questa sera, riflettendo sulla stanchezza universale e altre piacevoli faccende.

10 cose belle:

1. un mazzo di tulipani bianchi, trovato ieri in cucina, con un biglietto che diceva testualmente: “per la mama spettacolare”, emme singola compresa. arrivava da eliza, la ragazza alla pari, che sabato sera aveva chiacchierato a lungo con elastigirl, di cose da femmine, come fanno le amiche.

2. gli inviti a pranzo dalle amiche che sanno che, il fine settimana, stare sola con i tre, può essere parecchio faticoso. e allora chiamano, con aria casuale, e poi preparano le tagliatelle al ragù o le lasagne perché sono un sublime cibo hobbit.

3. il gioco delle associazioni con gli hobbit, quando il sostantivo “cacca” ricorre ogni sei parole e non si capisce bene perché e alla fine viene la ridarella e l’elasti-autorità va a farsi benedire.

4. spotify, che è l’ultima elasti-droga. perché avere accesso a tutta la musica del mondo dà una vertigine di onnipotenza. al momento tuttavia lei è finita nel tunnel del rap francese e forse avrebbe bisogno di disintossicarsi.

5. una chat con l’elasti-fratello in cui si pianifica una gita sul trebbia che era un posto che a nonno A piaceva e che elastigirl e gli hobbit non hanno mai visto.

6. una enorme cassetta di fragole comprata in offerta, che quando la vede lo hobbit di mezzo dice: aleeeeee! ed eliza dice: what a treat!

7. il regalo di 75 minuti di libertà, una domenica pomeriggio, usati per incontrare mister i su skype, senza alcuna interruzione hobbit e per correre, con un rapper francese nato a kinshasa nelle orecchie.

8. uno hobbit piccolo con un mantello da cavaliere, una scimitarra da pirata e un cappello con la testa di un panda che combatte scalzo contro un drago. e lo uccide. e poi dice “sono un velo eloe”.

9. un pacchetto arrivato da amazon, ordinato da mister i a sorpresa, con dentro una serie tv da vedere insieme, la prossima volta che torna dagli usa. per chi fosse roso dalla curiosità si tratta di games of thones.

10. la sera, quando tutti dormono, come ora.

 

chi ne avesse desiderio, urgenza, necessità, può mette le sue cose belle – da un minimo di due a un massimo di 15, qui sotto e condividerle. perché l’unione delle pollyanne crea una forza bruta e invincibile che consente di conquistare il mondo.

 

245 thoughts on “10 cose belle

  1. 1. Mio figlio di 20 anni che mi abbraccia e dice che sono una gran donna
    1 a pari merito. Le rare confidenze di mia figlia, qualche volta, la sera, rannicchiate sul divano

    2. l’odore dell’erba appena tagliata
    il sole sulla faccia, dopo 1 mese di pcielo grigio

    3. l’abbraccio di un’amica
    un complimento che non ti aspetti

    4. il silenzio quando tutti dormono
    la doccia calda alla sera
    un buon libro

    5. e infine, il rumore della pioggia quando sai che sono tutti addormentati nelle loro stanze e tu cedi piano al sonno

  2. E’ stata dura… ieri non arrivavo a 3 ma oggi è mercoledì e:
    1) il mercoledì perchè arriva la zolla di frutta/verdura/formaggio/uova biologiche (si spera…non che arrivi… ma che siano biologiche!);
    2) il mercoledì perché c’è “Chi l’ha visto” in TV e io non perdo mai l’occasione per vedere che c’è chi sta molto peggio di me;
    3) mercoledì, oggi, perché mi sono fatta la tinta e per qualche giorno avrò il 100% dei capelli bianchi veramente coperti,
    …scherzi a parte
    4) mia figlia quando storpia i nomi e chiama il coccige “coccibert” oppure l’ombelico “bicolo bicolo”;
    5) mia figlia quando mi chiede come nascono i bambini, io le rispondo dal “bicolo bicolo” e lei mi guarda seria e mi dice “dai mamma non scherzare e poi lo sai anche tu che non si dice bicolo bicolo ma solo bicolo”;
    6) mia figlia quando ride…i bambini che ridono sono meravigliosi;
    7) sapere che sono stata tanto felice nella mia vita e che se adesso sono un po’ infelice è solo perchè ora è dura ma sarò ancora felice…ne sono certa;
    8) avere avuto la mamma che ho avuto…perché mi poteva andare male e me ne poteva capitare una come mia suocera e la mia vita sarebbe stata un inferno da subito invece è un “inferno” solo da 8 anni;
    9) sapere che dopodomani è venerdì e il venerdì mentre mia figlia fa danza io ed altre mamme ci facciamo un aperitivo ben assestato;
    10) sapere che ogni sera potrebbe essere buona per farmi un aperitivo ben assestato e che invece mi limito al venerdì!
    Buon mercoledì a tutte

  3. 1 – la nascita di mia figlia
    2 – i suoi sorrisi ed i suoi abbracci
    3 – anche i suoi capricci
    4 – la mia famiglia la sera seduta sul divano
    5 – un figlio adottato ed unico, come quella partorita
    6 – il mio lavoro
    7 – le mie amiche più care
    8 – i miei pensieri
    … la vita

    Cri

  4. la mia bambina senza gli incisivi di sopra
    l’odore di sudatino della mia bambina quando sogna troppo agitata
    la mia amica Miki
    la mia amica Rita
    la mia mamma quando si impegna ad ascoltarmi senza criticarmi
    l’ago della bilancia quando scende
    un bicchiere di vino da sola sul divano
    gli uomini con i riccioli
    gli orecchini antichi
    i piedi nudi in casa, al mare, sull’erba, sotto il getto tiepido dellla doccia
    un pigiamo che profuma di pulito
    i fiori, tutti.

  5. – vedere mia figlia crescere e diventare “una piccola donna”
    – spiarla mentre dorme e ride nel sonno
    – sapere che mio marito questa domenica non va al giornale e magari ha avuto anche sabato”in corta”: il massimo!

  6. 1.far colazione, in silenzio e tranquillita’ mentre tutti dormomo.
    2.leggere un ben libro sul divano con una tazza di te con il latte.
    3. giocare sul lettone con i bimbi.
    4.allattare la piccola
    5.riprendere il grande dall’asilo e vedere i suoi occhi che si illuminano quando mi vede
    6.leggere un libro insieme ai bimbi
    7.stare tutti e quattro nel lettone con il papi la sera prima di metterli nei lettini
    8. fare un giro in moto con il papi e loro tranquilli dai nonni.
    9.avere un’ora tutta per me per un caffe’ con un’amica
    10. vederli dormire beatamente

  7. 1) spotify..vivo anch’io quest’onnipotenza;
    2) essere andati al mare a Lerici, un giorno, poche ore, al di là della scomodità del parcheggio, dei ristoranti pieni, averne trovato uno e aver mangiato pesce come dio comanda.
    3) I complimenti che arrivano in una settimana :”sei un mito” da un amica, perchè proponevo la cena anti 8 marzo. e l’averla messa di buon umore. L’altro da una conoscente che si complimentava di come stavo con una gonna tra l’altro un po straccia, ma va bene lo stesso!
    4) La risposta (inaspettata visti i tanti silenzi) di una mail a cui avevo proposto una collaborazione di scrittura e articoletti ad un giornaletto della mia zona, che anche se negativa è stata cortese e ha lasciato aperta una porta.
    5) Il pranzo con mia figlia ad un ristorante giappo/cinese che mi ha divertito e fatto sentire ancora più complice a Lei.
    6) un paio di scarpe azzardate e non costose comprate oggi, sandali verde acqua con tanto di tacco e plateau, speriamo di avere il coraggio di metterle..
    7)Il sorriso delle persone che hanno contraccambiato il mio, ogni tanto ce vo’.
    8)La quiete momentanea nell’ufficio ad impresa famigliare dove lavoro.
    9) La pioggia che cade in questi giorni, che sa di primavera.
    10) Il tuo post che ho letto oggi che mi ha messo di buon umore!

  8. da qui non ho accesso a spotify pero’ mi piace molto grooveshark non c’e’ bisogno di un account per crearsi le playlists

  9. 1. L’insonnia con un pacchetto di sigarette accanto e Spotify che manda in loop le canzoni delle notti dell’ultima estate
    2. Un biglietto per tornare mille chilometri più a sud, per altre notti di musica e sigarette in ottima compagnia.
    3. Un bacio furtivo e leggero come neve su un teschio tatuato su un braccio.
    4. Le confidenze di ore con l’amico con cui leggersi a vicenda l’anima per ore.
    5. Sebastian Bach
    6. Le compagne di corso che, dopo neanche tre mesi, sono già complici e amiche come se ci si conoscesse da una vita.
    7. Le telefonate inattese foriere di buone notizie.
    8. Fare il lavoro dei miei sogni, anche in un momento orribile come questo.
    9. Le coinquiline (e i coinquilini adottati) che ti fanno sentire sempre a casa, no matter what.

  10. 1) andare in piscina con il mio piccolo di due anni;
    2) guardarlo mentre gioca da solo dando i nomi alle cose;
    3) quando lui è finalmente a letto, mettersi in pigiama e con il suo papà guardare la serie televisiva Raising Hope.

  11. Ci ho pensato e avevo lasciato perdere. Poi alla quarta lettura ho deciso: le cose che mi fanno star bene sono le notizie felici delle persone a cui voglio bene, perche’ alleviano la mia tristezza, ognuno ha i difetti suoi e se li deve tenere, cosi scioccamente le cattive notizie mi deprimono ancor di piu’. Riprenditi mammina, anche per la nostra felicita’.

  12. 1 scoprire che l’inserimento all’asilo è liscio come l’olio e perfino divertente, e benefico, quando ti eri prospettata settimane di sciagure, strazio e senso straziante di abbandono
    2 l’eyeliner messo bene, quando quel pennellino riesce a fare il miracolo di distrarre l’attenzione dalle occhiaie
    3 la minuscola che smette di ciucciare il capezzolo per sorridermi, ed è così felice di vedermi e sorpresa di trovarmi lì che si scorda di riattaccarsi. come se nn fosse scontato che la mia testa sta sopra il seno.
    4 riuscire a consegnare in tempo tutto l’ingombrante materiale per partecipare a un bando. e renderti conto che dopo aver mantenuto questo impegno con te stessa il fatto di vincere è secondario
    5 un’idea che ti arriva, in un momento di estrema stanchezza – forse proprio causata dall’obnubilamento dei sensi – e più ci pensi più ti rendi conto che varrebbe un brevetto…
    6 ritrovarlo. ricciolo, barbuto, e più bello e sorridente che mai. e ancora pensare che culo che ha scelto te. e ancora non capacitarti del tutto 🙂

  13. 1. Quando trovi 10 euro nella tasca dei jeans
    2. Quando senti che un’amica separata ha trovato un gruppo di amici nuovi
    3 quando tua sorella ti dice se il nuovo papa é simpatico a te allora magari è simpatico anche a me
    4 quando il tuo figlio maggiore maschio seienne che era di cattivo umore ti chiede un bacino
    5. Quando l’anziano padre ti é molto più simpatiaco di quando era giovane
    6. Quando critichi tuo marito ma il più delle volte la pensi come lui
    8. Quando il grigio non finisce mai e un certo punto sul balcone anche se è freddo c”e odore di primavera
    9. Quando i tuoi bambini ridono come di pazzi
    10. Quando ci sono quelle giornate che ti dai fastidio da solo x l’umore ma all’improvviso qualcosa ti fa ridere forte
    11. Quando colleghi se ne vanno x tagli e ti accorgi che ti mancheranno
    12 quando il nuovo papa ti sembra simpatico e speri che almeno qualcosa dk questo mondo strano andrà un Po meglio
    13 quando vai a dormire esausto e l lenzuola haNno un buon profumo
    14 che sei arrivato a 14 senza accorgersene quindi la giornata non era poi così nera
    15 però mi sa che un altro figlio non ce la fo anche se la nostalgia di nneonato e i tuoi40 che incombono hanno un certo peso

  14. -la mia bimba grande che ha finalmente smesso di tossire
    -i 2 giorni che mancano al we e al ritorno del marito a casa
    -il gusto della fatica che porta al successo
    -la voglia ogni mattina di alzarsi nonostante tutto
    -l’amore per i miei tre figli e per il mio lui

  15. In ordine sparso

    Andare in profumeria e trovare per una volta una commessa che sorride e ti riempie di campioncini

    Essere una zia speciale per una nipotina ancora più speciale ❤

    Mangiare gli anelli di cipolla fritti pucciandoli alternativamente nella vaschetta di salsina al curry e in quella di salsina agrodolce

    Nuotare in mare fino a diventare blu e con la pelle di mani e piedi da ottuagenaria

    Aprire il tuo blog e trovare un nuovo post 🙂

    Trovare nei saldi dal cinquanta per cento in giù proprio quella cosa che desideravi tanto

    Indossare le mutande con gli animaletti o al contario non indossarle affatto ed augurarsi di non avere un incidente proprio quel giorno

    Succhiare il sale dei semi di zucca fino a cuocersi le labbra

    Un arcobaleno dopo il temporale

    Aprire la caffettiera e trovare ancora abbastanza caffè per riempire una mezza tazzina

    Ricevere un sms da un amico o un'amica esattamente nello stesso momento in cui lo/la stavi pensando

    Il profumo del pane appena sfornato

    Infilarsi nel letto con le lenzuola appena cambiate subito dopo la doccia

  16. il figlio maggiore che ti dice “sei una mamma eccezionale”
    un buon giallo (libro film telefilm non importa) per sublimare gli istinti omicidi
    i bimbi tutti e tre sul divano a guardare la tv e la bimba che accarezza le teste dei fratelli
    una bella risata forte di pancia; qualsiasi sia la causa che l’ha scatenata; ancora più bella se è stata una battuta del marito
    il sorriso della bimba al risveglio; quello dei fratelli quando non sono arrabbiati per il risveglio
    qualche sera che dici “allora andiamo a dormire” e magicamente tutto fila serenamente
    un chilo in meno sulla bilancia senza aver fatto nulla per guadagnarlo e/o svegliarsi al mattino guardarsi allo specchio e pensare che non sei poi tanto male
    uno studente che ti dice “il suo corso non è stato solo interessante mi è stato molto utile”
    La madre lingua inglese che ti dice ” guarda che quando parli commetti si e no un paio di errori in un’ora di conversazione”

    (wow quanti!)

  17. Le cose belle per me:

    1) la torta di mele di mia madre
    2) le coccole di una persona cara
    3) il tempo passato insieme alla mia amica/sorella Sara
    4) fare con passione il lavoro che mi piace
    5) stare bene e avere una vita normale
    6) passeggiare o correre all’aria aperta
    7) leggere un libro di Milan Kundera
    8) progettare il mio prossimo viaggio

  18. 1- il mio piccolino che con il pigiamoni nuovo sembra un ometto ma ha solo 2 anni!
    2- la mia setllina che si e’ messa la gonna e i codini e le mollette per festeggiare che la sua mamma e’ tornata a cosa dopo 3 giorni via per lavoro
    3- il mio compagno..beh lui ha tante cose da farsi perdonare…

  19. Cantare a squarciagola “la ciribiricoccola” e “I can’t get no” mentre faccio le polpette con i miei figli.
    Sciare sulle stesse piste dove ho imparato con il marito e (per ora) la figlia più grande
    Passeggiare sull’Alster ghiacciato oppure a primavera quando gli alberi sono pieni di germogli
    Ricordare tempi passati con un’amica che non vedevo da 4 anni , sedute al sole e accorgerei che in realtà sono trascorsi solo pochi giorni. E ridere, ridere, ridere.
    La colazione assonnata e decisamente tarda della domenica mattina, quando ognuno vuole mangiare una cosa diversa e la colazione si trasforma in pranzomerendacenacolazia. E accorgersi che mancano 30′ alla lezione di nuoto dei rospi!
    Guardare le vecchie fotografie. Da sola o in compagnia. Ed essere felice quando Bianca o Marco mi riconoscono in una foto di 25 anni fa. Yeah!

    Ciao C.
    Giorgia

  20. La giornata di oggi e di ieri:

    1. La mia mamma che riesce ancora a sorridere al mio bambino , nonostante sette anni di malattia
    2. Il mio piccolo che mi dice, finalmente, che a calcio si è divertito, dopo che mi sono spaccata in quattro per portarcelo
    3. Perdermi dentro un buon libro
    4. Riuscire a trovare posto dal parrucchiere nell’unico giorno, nell’unico orario, in cui sarei riuscita ad andare
    5. Andare a letto e addormentarmi subito dopo aver appoggiato la testa sul cuscino
    6. Arrivare a fine giornata e pensare che oggi ho fatto qualcosa di buono
    7. Alzarsi presto anche la domenica mattina per riuscire a fare qualcosa solo per me stessa, che mi fa sentire bene

  21. 1) Mio marito che l’altro ieri mi ha chiamata dicendo “ciao amore, avevo voglia di sentire la tua voce”… forse ha digitato il mio numero per errore e poi ha brillantemente ribaltato la questione, oppure aveva davvero voglia sentirmi, comunque sia mi ha resa felice

    2) Mio figlio di 13 anni che, forse perchè è entrato sparato in preadolescenza, quando si rivolge a me abbaia, mostra invece una tenerezza infinita verso i nostri due gatti, al punto che questi poveretti non possono stare in terrazzo senza la nostra supervisione perchè potrebbero cadere…. è bello percepire in lui questa coté umana!

    3) Gli amici. Ti fanno stare gran bene!

    Posso aggiungere un quarto punto?

    4) quando un paio di pantaloni ti va largo (però questo a me capita molto molto di rado, quasi quasi mai!)

  22. Anche io faccio l’elenco delle cose belle ogni volta che sono triste!
    Adesso apro il diario del 3 marzo e copio quella: sono cose banalissime e piccolissime perche’ stavo proprio cercando di convincermi che il mondo e’ bello anche qui, da soli, in inghilterra:
    1)L’ora di pilates e’ bella
    2)L’ora di spagnolo e’ bella
    3)L’ora di francese e’ bella
    4)Le lezioni di kung fu sono belle
    5)Thuomas (collega dell’uff accanto, ndr) e’ simpatico
    6)Elina (collega di 3 porte affianco) e’ dolce
    7)Derek (collega krukko col quale lavoro) e’ simpatico
    8)Iam (vice task force leader 😉 ) e’ figo! (e’ vero! e’ l’unico inglese figo che ho trovato finora!)
    9)Ci sono belli seminari e c’e’ sempre tanta gente interessante in giro
    10)Jim (collega IN PENSIONE) e’ affascinante (morirei pur di poter lavorare con lui! ma non sapro’ mai abbastanza fisica teorica e non saro’ mai abbastanza brava per poterlo fare)

    lo so che sembrano assurde ma ancora adesso pensare a ciascuna di queste piccole cose mi da’ un piccolo brivido di felicita’!

    le ’10 ragioni per cui vale la pena vivere’ che tengo pronte per quando mi vengono – ehm – pensieri ‘pericolosi’ ve le posto un’altra volta 😉

  23. 1.il pensiero di sapere che ho un figlio
    2. Il mio pseudomarito che mi abbraccia di notte
    3. Una canottiera pulita dopo la doccia
    4. Il cappuccino al bar da sola
    5. Un biglietto di una amica
    6. I baci di mia mamma
    7. I sorrisi di chiunque
    8. La determinazione per una buona causa
    9. I grisbì al cioccolato
    10. Fare l amore con il mio pseudomarito

  24. 1) Le mie bambine di 2 e 7 anni e 1/2 che giocano insieme
    2) L’amore che ci lega
    3) il mio cappucciono la mattina all’alba nel silenzio della casa
    4)Un libro nuovo che aspetta di essere letto
    5)il mare in estate la sera alle 20
    6)Il profumo del bucato
    7) la doccia calda la sera che lava via la stanchezza di una giornata
    8) la gioia delle mie figlie quando stiamo insieme sul lettone a giocare
    9) riuscire a perdonare e dimenticare le incaxature con il marito x i soliti motivi
    10)La famiglia riunita a tavola a chiacchierare e ridere liberamente

  25. terapeutico questo esercizio…
    1. addormentarsi con un uomo nel letto e svegliarsi con due nani … ( e l’uomo non c’è più)
    2. mettere il piagiama al piccolo e sentirsi dire all’improvviso “… tu sei la mia ‘morosa”. frase seguita da un abbraccio struggente
    3. scoprire che la grande ha imparato a leggere
    4. tornare a casa dal lavoro e venire “assaltata” dalla palla di pello scodinzolante
    5. trovarsi in due sul divano, stanchi morti, ma avere la forza di sfiorarsi la mano con le dita
    6. programmare le prossime vacanze tutti insieme
    7. programmare un weekend da soli… 🙂
    8. una sana risata al lavoro
    9. tornare a casa e sentire profumo di pulito … è passata quella santa della donna delle pulizie
    10. telefonare alla mamma che ti fa compagnia nel tragitto lavoro-casa

  26. 1. mia figlia che mi dice “stasera mi sento una ballerina in forma”
    2. un 10 nella verifica di scienze dopo aver passato metà della domenica pomeriggio ad ascoltare il viaggio del cibo e l’apparato circolatorio
    3. un messaggio di mio figlio prima di dormire che dice “sei la mamma che tutti vorrebbero avere”
    4 una collega che ti dice “ehi, ma quanto sei dimagrita?”
    5 mio marito che fa il geloso perchè quando non ci sono chatto un sacco con i bambini e molto menocon lui
    6 l’appuntamento per un massaggio rilassante martedi prossimo
    7 un’amica che mi dice “peccato che sei via, avevo voglia di vederti…”
    8 tornare a casa….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...