Nonsolomamma

il linguaggio appropriato

“mamma, tu lo sai cosa vuol dire piciu?”

“vuol dire pisello”

“mamma, vorrei che usassi un linguaggio più appropriato”

“be’, marchese, io magari non uso un linguaggio appropriato ma sei stato tu a introdurre il macro-tema ‘piciu'”

“piciu è un modo un po’ volgare e colloquiale per indicare l’organo riproduttivo maschile”

“bravo hobbit grande. giusto!”

“e la baggina? lo sai cos’è. la baggina?”

“è una casa di riposo per anziani, di milano”

“eddai! sono serio! la baggina è l’organo riprodutt… dai che lo sai!”

“quella è la vagina, non la baggina”

“sei proprio sicura, mamma? ti vedo un po’ incerta su questi argomenti”.

51 thoughts on “il linguaggio appropriato

  1. No, dai, la baggina…mi sto scompisciando, giuro. E sei pure stata tacciata di impreparazione sull’argomento…ma sei riuscita a rimanere seria? 🙂 mi ci voleva una risata, grazie

  2. Cielo proprio pensavo che il mio twin maschietto, un’oretta e mezza fa, prima della.ninna, ti avrebbe proprio ispirato un bel post con la sua sequenza di: mamma,io sono nato maschietto? e che c’è qui che se stringo mi fa male (…no,i testicoli lasciali stare…)? e tu hai la patatina? E che c’è nella patatina?….

  3. Cra mammina vedo che, nonostante la simpatica invadenza barese, i detti lombardi si fanno sentire. Devo precisare che con ” picciu ” a Milano si indica uno sciocco ( Te set un picciu ! ), l’omologo della parola ” pirla ” che indica anche l’organo maschile. Quella della baggina però è fenomenale. Fantastici hobbit !
    Propongo un gelato in regalo.

      1. tanto per fare un collegamento internazionale, in ceco piča (‘picia’ con vocativo picio) significa organo riproduttivo FEMMINILE e viene usato come insulto esattamente come piciu/picio a Torino da cui provengo1

  4. In friuli abbiamo “piciul” che significa piccolo,, piciu non l’avevo mai sentito, buono a sapersi, t’immagini se incrocio un milanese e…

  5. La baggina, mamma mia che cappottamento il tuo figliolo.
    Comunque fantastico che ti riprenda e dica di adottare un linguaggio più appropriato…questi bimbi fanno morire!
    Buona settimana 🙂
    Lou

  6. ahahahahhahahahahahhaha
    miseria mi sto scompisciando!
    anche tu peró se le cose non le sai………..sei troppo incerta!
    ahahhahahahahahhahahahahhahahahahahahhahahahhaha
    dialetto tellino – el me fà murí !

  7. Eh, quando ci colgono “incerte”… è grigia!
    Comunque ho cominciato a ridere con “baggina” e il perentorio invito ad essere più preparata sull’argomento mi ha fatto scompisciare! 🙂

    Floralye

  8. a me ieri l’omino a cui faccio da baby-sitter ha chiesto che cosa significhi “puttana”… chiaritogli che non significa “bella donna” come sosteneva un suo compagno e che, anzi, è un’offesa… sul significato vero e proprio ho ignobilmente e vigliaccamente tergiversato!!!! Firmato: una baby-sitter confusissima 😀

  9. Quella della baggina è davvero mitica! Comunque il più piccolo di casa, all’epoca avrà avuto 4 anni,sempre su questi argomenti un bel giorno mi dice: “OK io, mio fratello e papà abbiamo il pisello, e tu invece cos’hai?” E io che rispondo “beh le femmine hanno la vagina che poi le bimbe chiamano…” e non avevo ancora finito di parlare che lui: “mamma mi fai vedere com’è?!?!?!?!?!??!?! 😀

  10. ahahahahahahah genio!
    ricordo mio fratello, dopo i video sull’educazione sessuale era un po’ confuso. Mi ha chiamato mentre faceva pipì e mi ha detto “guarda, stanno uscendo tutti gli spermatozoii!” 😀 😀 😀

  11. baggina è fantastica! chiama luciana littizzetto e dille di cambiare jolanda in baggina…oppure contatta quelli di zelig..ti prego, questa è fantastica (soprattutto per noi milanesi): tutto il mondo deve sapere!
    😀

  12. Per la mia grande è sempre stata la “pipaia” ed il mio piccolo va molto orgoglioso del suo “pisollo”.. Certo che baggina fa morire dal ridere!

  13. E vabbè, se parliamo di confusione, questa ve la dico: a Torino esiste una piazza che si chiama “Benefica” dall’ente assistenziale che lì si trovava, qualche decennio fa… Hai visto mai che qualche bambino torinese facesse confusione?
    Speriamo di no, in ogni caso, anche perchè sarebbe decisamente più volgare… ma per il calcolo delle probabilità… come dire… non si può escludere… 😉

    Floralye

  14. Barzelletta raccontata da un amico di mio figlio, età 10 anni, a mio figlio in macchina (a mezza voce perché io non sentissi) “un mio amico ha un amico che si chiama Tomas turbo. Togli “to” e di di seguito nome e cognome, cosa viene??” Mio figlio, 10 anni, no l’ha capita!

  15. Io, cresciuta all’ombra del Vesuvio, “piciu” non l’avevo davvero mai sentito.. Pensa un po’ come sto messa! Nessuno mi prepara un bignami? Mio figlio sta per compiere un anno, mi sa che presto partirà anche lui con le domande scomode…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...