Nonsolomamma

pensava fosse una pratica da rockstar

il problema è che quando uno, poniamo in novembre, ti chiede “ehi, scusa, che fai il 27 marzo?”, a meno che tu non sia bruce springsteen, detto the boss, o la duchessa di cambridge, detta la kate, è complicato, oltre che un po’ maleducato, rispondere “proprio quel giorno, ora che guardo la mia inseparabile agenda triennale, vedo che ho un improcrastinabile impegno”.
così, se non sei the boss o la kate, tendenzialmente dici: “boh, probabilmente non farò niente il 27 marzo”. E succede che, in un giorno a caso di ottobre o di novembre o di dicembre, date primaverili, che parevano lontane ere geologiche, siano state infarcite di appuntamenti e impegni che improvvisamente ti fanno toc toc sulla spalla e ti alitano sul collo con il respiro di darth vader.
elastigirl pensava fosse una pratica da rockstar o da duchesse di cambridge, andare in tour.
e invece, se non sai gestire bene i tuoi no, la tua agenda triennale e il tuo senso tempo e delle ere geologiche succede così:

– domani, martedì, sarà a bologna, per un incontro in biblioteca, insieme ad alunni di seconda media (e cosa si racconta agli studenti di seconda media? quanto sono grandi, o piccoli? e come sono, visti tutti insieme?) e poi per un convegno alla fiera del libro per ragazzi
(dettagli qui) e infine per conoscere i librai che sono per fortuna una categoria simpatica e probabilmente più facile e morbida rispetto ai preadolescenti.

– dopodomani, mercoledì, la mattina sarà a bari e vedrà gli studenti di un liceo scientifico, il pomeriggio sarà a bitonto con studenti e genitori di una scuola media di bitonto, e la sera, alle 19,00, sarà alla libreria culture club di mola di bari per presentare dire, fare, baciare. e qui chi vuole venire è benvenuto.

– giovedì mattina incontrerà altri studenti alla fiera del levante di bari, mentre la sera, alle 19,30, sarà a ostuni che è un posto bellissimo, al casbah art cafe, per una presentazione organizzata in collaborazione con la libreria bottega del libro.

– venerdì mattina, alle 9,30, alla libreria cialuna di barletta parlerà agli studenti di una scuola media, ma, sperabilmente, a questo punto, avrà imparato che cosa si dice e come si parla a quelle creature, quando sono in assetto scolastico. subito dopo incontrerà un’altra scuola media, sempre a barletta, mentre alle 16,30 affronterà alunni di terza media e loro genitori a cassano delle murge.
la sera, se questo tour non l’avrà trasformata in una rockstar, nella duchessa di cambridge o in uno zombie, prenderà un aereo e tornerà a casa sua.

tutto questo potrebbe essere una vacanza, un gran divertimento, una festa, un incubo, un trauma, un massacro. l’unica certezza è che sarà indimenticabile.

60 thoughts on “pensava fosse una pratica da rockstar

  1. noooo alle 9.00 vicino a casa mia!!! ma devo correre in ufficio !!
    se arrivi alle 8.30 ci prendiamo un cappuccio al volo al bar di sotto !! 😉 dimmelo presto però!!

  2. Hai presente le alunne di liceo che hai conosciuto l’anno scorso? Beh, gli alunni delle medie non sono poi tanto diversi…forse un po’ più bassi e con qualche foruncolo in più e tanta curiosità. Ti piaceranno e sarai bravissima. Come sempre. Complimenti per questo tour promozionale!

  3. Io il 27 marzo mi laureo. Dopo 2 figli, una malattia piuttosto brutta e un lavoro full time. E sono terrorizzata, in preda all’ansia più di quando ho affrontato quanto sopra. 😦

    1. In bocca al lupo ad entrambe, allora!
      PS: che bello, parvula, anche i tuoi figli festeggeranno con te la tua laurea! Complimenti per esserci riuscita tra mille difficoltà 😉

    2. In bocca al lupo Parvula, non ti preoccupare, sai gia` tutto, e` dentro di te e rilassati e sara` una passeggiata che non te ne accorgi… poi riguardi indietro e ti dirai: tutto qui?

      complimenti !!!

    3. In bocca al lupo! Concordo: post factum dirai: tutto qui? Si sta tanto male per l’ansia prima quanto si sta bene dopo!
      Anch’io mi sono laureata con due figli, e con malattia sempre presente (della mia, all’epoca, cucciola). L’unico rimpianto è che mio papà fosse già malato…

      Floralye

      1. Grazie a tutte!
        Speriamo sia come dite voi! stanotte, per dirvi che livello di follia ho raggiunto, ho sognato che in commissione c’era Sturgis Podmore, un mago di Harry Potter!

      1. grazie ! bravissima no, ma mi accontenterò! 🙂
        il presidente non era Dumbledore purtroppo e, davvero, non so come sia venuto fuori proprio Podmore: non è che mi avesse colpito molto, come personaggio! Era munito di mantello e nessuno sembrava stupito della sua presenza. 😀

    4. Ehi siamo il 27: come e’ andata???
      Se non e’ ancora successo: in bocca al lupo!
      Ne sai piu’ di tutti loro (e’ vero: del tuo argomento di tesi, e’ vero!)

  4. Ma come mai, ad un certo punto, hanno deciso che Elastigirl avesse qualcosa da dire a classi di scolaresche?…in effetti a una come te si chiede di tutto perché sei così brava a comunicare!… E proprio questo e’ il rischio: che ti si chiede di tutto! Sei diventata una rockstar!

  5. Ce la farai, ne sono sicurissima !! mi raccomando, cerca di non saltare i pasti, e portati sempre dei taralli da sgranocchiare !!!

  6. In bocca al lupo!! Se può farti sentire un pochino meglio, ho appena regalato “dire fare baciare” a mia figlia che frequenta la seconda media e lei, oltre che leggerselo con gran gusto, se lo è portato a scuola dove è andato a ruba tra le compagne!

  7. I ragazzini/e delle medie sono assai buffi se hai molto senso dell’umorismo (e tu ce l’hai). Sono bambini e adulti, donne e principesse, alti e bassi, logorroiche e timide, malmostosi ed entusiasti, rispettosi e irrequieti, tutto circa contemporaneamente o ad intervalli di alcuni secondi. Quindi vai tranquilla, è più o meno come giocare a Cash of clans facendo un puzzle nei momenti di pausa. Sarai perfetta!
    FL

  8. Al tuo ritorno a Milano ti voglio vedere con maglietta senza maniche, jeans e bandana in testa come il boss negli annoli ’80!!!! Buon viaggio! 🙂

  9. che fortunati questi ragazzini!!!! e che cosa bellissima ti fanno fare!! Rompi gli schemi come sempre e vedrai che saranno entusiasti!

  10. Alla prima occasione di propositi mettici questo che una mia amica olandese mi dice sempre e sto cercando, a fatica, di applicare: Ricordare che no è una risposta completa.

    In linea di massima i dodicenni maschi sono né più né meno come l’hobbit grande, le dodicenne femmine alcune sono ancora come l’hobbit grande e altre (molte) sono già come quelle che incontri in prima superiore.

    Un bacio dalla tua esamma preferita…puntando sul fatto che tu non ne conosca molte altre. 🙂

  11. Ciao Elasti, mi dici se posso comprarlo in Inghilterra il tuo nuovo libro? Vorrei leggerlo e poi vorrei regalarlo a una ragazza speciale ha 16 anni e si è fissata che da grande farà l’astronauta e si è gia iscritta a scuola di piloti, è italiana ma abita in Inghilterra come me, dalla descrizione del tuo libro penso che le piacerà leggerlo.
    Pensi che sarà disponibile da qualche libreria che fa spedizioni internazionali?
    Grazie
    Magdalen

  12. Finalmente…a Ostuni!!! la Bottega del libro sembra un posto d’altri tempi..e anche il proprietario sembra di un altro secolo.. particolarissimo..ci sarò per forza!!

  13. Sta capitando anche a me con gli impegni di un lavoro completamente diverso: eventi che sembravano lontanissimi ora sono incipienti e devo dedicare a ciascuno la doverosa dose di attenzione, altrimenti son cavoli!

  14. In bocca al lupo per il tour “da rockettara”. Ma… a parte la Fiera del Libro (che ovviamente mi sono persa, porcaccia miseriaccia)…un salto a Torino?

    Floralye

    1. sono venuta a torino alla holden venerdì scorso ed è stato fantastico ma era una cosa chiusa. ora vediamo… anche in questo caso però bisogna trovare qualcuno che mi voglia

      1. … ma come? nessuno, proprio nessuno riesce ad organizzare un Elasti-incontro a Torino e/o provincia ??!! ti rivedrei molto volentieri, dopo il salone del libro del 2009 dove ti ho incontrata quando avevi la pancia abitata dal tuo hobbit piccolo, davvero piccolo piccolo … qualcuno si faccia avanti, su ! antonella-quadri-mamma

  15. Scusate se approfitto della bacheca, ma se avete tempo e voglia, in giro per Milano e dintorni c’e’ Leggiu (“piano” o “leggo” in siciliano) il furgoncino della libreria itinerante “Pianissimo-libri sulla strada”

  16. Nuooo… Ho una figlia nella seconda media della scuola sbagliata… mannaggia, non era la nostra la scuola in cui sei venuta!! Peccato, sarebbe stato grandioso incontrarti per la mia (ex)nana che vede sempre i tuoi libri in giro per casa… e che magari prima o poi deciderà di leggere! Spero il soggiorno a Bologna sia stato piacevole… torna presto e buon proseguimento di tour!

  17. come sono cambiati i tuoi post elasti…. prima erano spasso puro, ora te le tiri un po’ , sono più forzati.
    Ti diró di piú…. in questo sembra addirittura che da chi commenta cerchi agganci per promuovere il libro:(
    mi mancano i tuoi post di quando chiamavi i tuoi figli per nome e ti concedevi linguaggio meno forbito e piú colloquiale 😦
    sará che dal 2006 sono cambiate tante cose….
    ciao!
    Chiara

  18. Insegno nella scuola media e sono di bari…..se vuoi ti posso dare consigli su questi “esseri misteriosi”….non più bambini e non ancora adolescenti……

  19. Accarezzo il sogno, forse accessibile, di venire a mola.
    Sarebbe bello ascoltarti e magari conoscerti. 🙂
    Devo “giusto” contrattare col marito che deve restare a casa coi “pupi”… e qui l’accessibilità sfuma…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...