Nonsolomamma

sono orfano

sabato scorso l’elasti-famiglia è andata al lago, ospite di una compagna dello hobbit grande, per festeggiare con tutta la classe, genitori e fratelli compresi, la fine della scuola.

“hai messo i costumi nello zaino, mamma?”

“certo, hobbit grande. costumi per tutti!”

“per tutti chi, scusa?”

“be’ per te, per i tuoi fratelli, per papà e per me”

“no! non potete mettervi in costume tu e papà!”

“e perché mai?”

“perché mi imbarazzate!”

“allora, siccome la dottoressa tic tic, la pediatra, ha detto che ogni tanto bisogna fare un passo indietro e siccome è la festa della tua amica, facciamo così, se sei d’accordo: ci metteremo il costume solo se altri genitori se lo saranno messo. non saremo i primi a denudarci, nemmeno sotto tortura. promesso! così va bene?”

“sì. così va bene”.

al lago faceva caldissimo e l’acqua era chiara e pulita, tutti i bambini erano in acqua e a un certo punto una mamma ha rotto gli indugi, si è spogliata e si è tuffata. subito dopo un papà ha preso coraggio e ha fatto lo stesso. così elastigirl e mister i si sono guardati e si sono detti in silenzio: “evviva! possiamo fare il bagno anche noi!” e si sono buttati.

e nonostante tutto fosse assolutamente dentro i paletti e nel rispetto degli accordi precedentemente presi, lo hobbit grande, quando li ha visti nuotare, ha detto “io quei due non li conosco. io sono orfano”.

47 thoughts on “sono orfano

  1. Grande occasione per mister i per mostrare il lavoro fatto in piscina 🙂

    (sono orfano comunque è mitica… ancora più mitica saresti tu se pubblicassi la foto dell’elastifamiglia in costume :-P)

  2. Non ti preoccupare, mio figlio ha fatto morire anche me raccontando a una stagista a scuola di essere orfano di madre e per oscure ragioni. In più lui ha soli quattro anni! Se nella pre adolescenza proverò a mettermi in costume davanti ai suoi amici cosa potrà accadermi?

  3. Sto invecchiando. Me ne accorgo perchè talora trovo che le sculacciate che i nostri genitori ci propinavano fossero assolutamente sacrosante, opportune ed estremamente efficaci.
    So che è sbagliato, so che i bambini non si dovrebbero picchiare, nemmeno per scherzo, ma … oh come sgombravano il cervello quelle sculacciate! E come era tutto semplice!

    1. uhm magari le sculacciate i miei non me le hanno mai date pero’ bastava il pensiero, la ‘minaccia’!
      e di sicuro una cosa del genere non me la sarei mai permessa
      pero’ non so se fosse meglio o peggio: non ne ho proprio idea…

      1. Sculacciare o minacciare di sculacciare un bambino, ragazzino oramai, perché ironizza dicendo che non conosce i suoi genitori davanti a gente che sa benissimo chi sono? Visto che erano lì insieme.

        WOW!
        Forse ho capito male il post.
        A me ha fatto ridere.

        OK… magari il senso dell’umorismo mio e dello hobbit grande è da revisionare, ma più il mio credo. 😛

      2. Rabb-it il punto non è “non li conosco”, ma “sono orfano”…è chiaro che vuole essere scherzoso, ma ammetto che anche a me l’umorismo macabro fa poco ridere.
        E credo che a chi è davvero orfano la battuta non faccia molta simpatia.
        La domanda è se la “creatività” a volte può essere di cattivo gusto o poco opportuna.

    2. No, dai, oltre al fatto che la sculacciata (e qualsiasi altra soluzione fisica) è di per se aberrante e inaccettabile, pensare poi a usarla di fronte all’ironia di una frase come quella è per me impensabile. Parliamo di un bambino di 11 anni!

      1. aspe’: l’hobbit grande e’ un mito e molto divertente 😀 e da coetanea o quasi mi sarei scompisciata
        da figlia pero’ penso che ‘ai miei tempi’ non avrei mai osato significare – seppur per scherzo – ai miei genitori che di loro mi vergognavo: l’avrebbero presa malissimo, non solo ne sarebbero stati feriti ma l’avrebbero considerata una mancanza di rispetto, soprattutto perche’ reiterata
        se poi fossi genitore – cioe’ nella posizione di Elasti – altro che ridere: ne sarei ferita…
        ma di tutto questo lo humor macabro non mi era venuto in mente: no non credo che sarebbe da punire se ha detto ‘sono orfano’, tranne – ovviamente – in presenza di bambini o preadolescenti orfani davvero!
        Ma Elasti ci vuoi dire come avete reagito Tu e Mister I???

  4. Direi che decisamente le scuole medie stanno per incominciare!!! Coraggio… la mia ha 4 anni e già mi tremano i polsi a pensare come sarà da adolescente! Ora ha un’amica immaginaria nella persona di “sua figlia” che vive in America, il problema è che quando parla in tedesco la figlia diventa magicamente “sua sorella” che vive in America. Quando ne parla con estranei non mi metto a dire che non è vero nulla, così sono tutti lì a domandarsi che cosa ci fa una famiglia con una figlia a casa e un’altra figlia in America…

  5. Vergognarsi a morte dei genitori è una tappa sana lungo il cammino della crescita (Elasti che scrive libri per adolescenti lo sa benissimo) La differenza tra lo hobbit grande (il mio preferito) e gli altri bambini è che lui è riuscito a stigmatizzare questa vergogna con una parola “orfano”. I ragazzini con intelligenza media (99 ogni cento) si limitano a ingoiare imbarazzo ma non trovano termini efficaci per esprimerlo, lui ha una marcia in più

    1. Lo hobbit medio è senz’altro simpatico e certe battute fulminanti vengono fuori spontaneamente dai bambini con grande serietaà! Da qui però a esaltare ogni momenti di questo genere come manifestazione di grande acume, riducendo gli altri (il 99 per cento) a bambini di intelligenza media, ce ne passa… Senza nulla togliere al bimbo in questione, certamente intelligente, provo un po’ di fastidio verso questa abitudine di uso ormai diffuso: i bambini rompic…, capricciosi, a volte maleducati, tirannici ecc ecc sono PIU’ intelligenti e creativi. I bambini tranquilli, educati, rispettosi degli adulti e dei coetanei, rispettosi delle regole condivise sono, forse, di intelligenza media. Ma chi l’ha detto? Ne vedo tanti, figli di amici, che stanno semplicemente crescendo come dei piccoli str…, non per colpa loro, ma così è. L’intelligenza è un’altra cosa, scusate. Ingoiare imbarazzo è segno di rispetto, il rispetto per gli altri è segno di intelligenza, anche nei bambini ai quali non tutto è concesso, a meno che non abbiano due o tre anni.

      1. E’ questione di mode, fino a qualche anno fa era il bambino tranquillo ad essere considerato ”precoce” o di intelligenza superiore alla media, mentre il bambino strafottente era considerato limitato. Adesso siamo arrivati all’eccesso opposto, ma come dici tu, l’intelligenza è un’altra cosa rispetto al comportamento.

  6. Mia madre accompagnava me e le mie amiche al mare e trovavo naturale che anche lei si mettesse in costume. I tempi sono così cambiati?

  7. Ma non è il costume, si sta solo avviando all’adolescenza e si vergogna della qualunque, della sola presenza dei genitori.
    A me sinceramente fanno più tristezza i genitori che continuano a voler accompagnare i figli alle feste portandosi dietro tutta la famiglia anche alle medie e a volte anche al liceo. Il passaggio tra elementari e medie è epocale. L’anno prossimo alle feste ci andrà rigorosamente da solo e sarà giusto così. Detto questo se mia figlia che ha da poco fatto questo stesso passaggio, mi avesse proibito di mettermi in costume, io non avrei negoziato un bel niente. passo indietro sì, ma sofferenza proprio no. Le avrei detto, come mi è capitato di fare, quando andrai da sola e sari autonoma farai quello che vuoi, ma io non sono solo un taxi e ho caldo anch’io. Dunque tieniti la tua vergogna per un altro po’, non morirai per così poco!
    Ilaria

  8. Beh, la mia i(9 anni) eri sera mi ha detto: “Beh, ma tu e il papà siete due impiegati…che lavoro sarà mai? La mamma di X sa disegnare sui caschi e sulle barche, sa fare le trecce a spiga, sa…sa…sa…”. Tesoro mio, il mio lavoro di misera impiegata ti permette di avere tutto quello che hai dai campi estivi a libri e giochi!!

    1. Mia figlia, quasi nove anni, mentre mi vestivo per portarla al cinema con i compagni di classe, mi fa: “Ma devi uscire con quella scollatura?” Era soltanto una pudica canotta bianca incrociata e la scollatura era decente, comunque l’ho accontentata per non farla sentire in imbarazzo, si sa che le mamme devono stare un passo indietro (almeno in queste occasioni). Mi sono messa una maglietta più accollata… ma forse non lunga alle ginocchia, così, quando mi ha lasciato scoperto un filo di fianchi, è piombata la censura. Allora le ho risposto: “Mica sei mia madre!”
      E’ l’età, ma non le è andato bene neanche dopo, col fratello esibizionista, trascinatore di folle e sputacchiatore doc. L’imbarazzo è stato totale! 🙂

  9. Concordo anch’io che l intelligenza sia altro…e comunque l’umorismo macabro e’ terrificante.d altronde se elasti e mister i lo trovano divertente

  10. Infatti io non parlo di maleducazione ma di mancanza di sensibilita’come ha gia scritto qualcunaltro se un suo compagno fosse orfano o avesse una situazione familiare ”pesante”come si sentirebbe?a volte i figli bisogna farli riflettete anche se stanno facendo ironia

  11. A me tutte queste persone, sempre pronte a bacchettare, mi mettono tristezza. Sì, certo, loro sanno sempre cosa dire e cosa fare, e così i loro figli, nipoti e cugini…
    Elasti ha raccontato un episodio, non sappiamo se poi è stato detto all’hobbit grande che a volte è meglio pensare un po’ di più prima di parlare. Sono orfana di padre dall’età di 3 anni e so cosa significa, però ho sorriso e compreso (ho un figlio 13-enne) comunque non penso che un 11-enne debba essere preso a sculacciate per aver detto una leggerezza.

    1. Quanto ti capisco!!! Ho 20 anni e sono orfana di padre da quando ne avevo due e mezzo e non mi sono sentita per niente offesa da un commento come quello dello hobbit grande!!!
      A parte il fatto che, senza dubbio, è stato fatto con ironia, si tratta comunque di un modo di stigmatizzare la vergogna e non certo di un’offesa gratuita o di una mancanza di rispetto. Ci sono passati tutti, io lo vedo ancora adesso con i miei cugini, poco più grandi dello hobbit grande, che vorrebbero spesso che i genitori sparissero dalla faccia della terra!!! E poi, cinque minuti dopo, sono tutti “mammina mammina”…
      E’ l’età!!! 😀

  12. Ussignùr quanti bacchettoni!! Una battuta é una battuta. Stop.
    Un po’ di leggerezza, suvvia! É quasi adolescente perdincibacco!

  13. Lo hobbit grande ha un po’ esagerato ma io, che ho un anno più di lui, non credo sia giusto bacchettarlo troppo(anche io ho fatto cose del genere ;D) piuttosto è giusto che capisca che certe cose si possono dire,ma con un atteggiamento scherzoso e sapendo che ci sono davvero bambini orfani che pagherebbero qualsiasi prezzo per dei genitori…
    Sai, mi sono avvicinata al tuo blog perché mi hanno regalato un tuo libro e così, vedendo che tenevi un blog, mi sono detta “perché non guardare,potrebbe essere divertente!” ed eccomi qui…

  14. Pure io ne ho dette tante ai miei genitori…e ne ho pensate di peggio perché ero terrorizzata dalle mazzate che mi sarei presa. Credo che siano sfoghi ormonali momentanei, che se eccessivamente repressi possono perdere il loro carattere transitorio…almeno questo è quello che penso sulla base della mia esperienza personale. Magari non sarà il caso di riderci su, però manco farne una tragedia! Poi, che ognuno faccia il genitore dei propri figli… che tanto sbagliamo tutti: inutile illudersi…

  15. Vado parzialmente ot. Siamo tutti molto leggeri in questa società. Appena fai notare qualcosa: ma come sei pesante! Infatti abbiamo in aumento a scuola (mi dicono amiche insegnanti) bambini irrefrenabili, a cui la famiglia non dà limiti e guai a criticare, anche se questo crea problemi agli altri, quelli tranquilli, ahimé.

    1. Con tutta la simpatia per l’hobbit grande…sono assolutamente d’accordo con te sul concetto generale. Ad educare i figli al rispetto altrui e allo stare al proprio posto ultimamente viene l’ansia per quello che dovranno subire dai figli di quelli che pensano che la maleducazione sia sinonimo di simpatia e creatività…

      1. Non so, ma mi pare che si perda di vista una cosa… l’hobbitt grande per quello che ne sappiamo noi si esprime così solo coi suoi genitori e con gli estranei è un angioletto.
        Perché ne ho visti tanti in casa e con mamma e papà essere tanto buoni e poi appena non visti erano teppisti fatti e finiti.

        Scusate se non credo proprio che si possa giudicare l’educazione o meno di un bambino da quello che racconta sua madre mentre si sfoga su un episodio.

        E scusami Claudia se suona irrispettoso nei confronti tuoi e di tuo marito.

  16. Se si comporta così a 11 anni, quando ne avrà qualcuno in più cosa farà? Chiuderà a chiave i genitori in casa? Non mi sembra una cosa tanto simpatica

  17. Elasti vogliamo sapere tu e Mister I che avete fatto dopo aver sentito il ‘Io sono orfano’! 😀
    (Si lo so sono rompiscatole come un gattino attaccato ai m… (angel))

  18. ODDIO LO FACEVO ANCHE IO DA PICCOLA…. MI VERGOGNAVO TANTISSIMO…. MA FORSE PERCHE’ PER PRIMA ERA LA MIA MAMMA A VERGOGNARSI DEL SUO FISICO NO?

    1. Noooo, credo che sia normalissimo a quest’età, sia che tua mamma si vergognasse sia che non. Tocca a noi non farci condizionare dalle loro vergogne e andare “fieri” dei nostri corpi non più giovanissimi che ovviamente a loro sembrano totalmente decrepiti. Ma così è!
      Ilaria

  19. :O
    mi fate preoccupare
    io non mi sono mai vergognata dei miei, ne’ da piccola ne’ da adolescente :O
    e dite che e’ una tappa obbligata…
    io invece me ne vergogno adesso :O ovviamente voglio loro bene, ma anche li disprezzo, mi sotterrerei quando vedo quello che fanno e non ne parlo volentieri perche’ secondo me fanno schifo (anche quello che e’ morto: prima faceva schifo)
    sono COSI’ indietro nella crescita che sto ancora facendo l’adolescenza??????? :O
    vabbe’: allora c’e’ speranza: dopo l’adolescenza ci sono la giovinezza e la maturita’…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...