Nonsolomamma

she

negli ultimi tre giorni l’elastifamiglia ha avuto un’ospite con l’apostrofo. e oltre a essere dotata di apostrofo, l’ospite era anche adolescente, figlia di elasti-amici in viaggio per lavoro. mister i era a salamanca (perché proprio a salamanca? e perché il primo maggio? ci sono domande che, per la felicità della coppia e per l’armonia cosmica…… Continue reading she

Nonsolomamma

sembrare normali

“madre, chi c’è stasera a cena?” “ci siamo noi… i tuoi fratelli, il ragazzo alla pari aspirante economista marxista e io…  perché me lo chiedi?” “perché ho invitato lei” “lei chi?” “dai, lei!” “ah! la 2002, come dici tu, femminista, lettrice, amante di serie norvegesi in lingua originale? quella che ti sta portando al lato…… Continue reading sembrare normali

Nonsolomamma

aulicismi

due settimane fa, circa. “madre, devo raccontarti!” “raccontami, hobbit grande” “ho conosciuto una… non puoi capire” “una ragazza? della tua età?” “sì, cioè, no. è una 2002. sai che io ho un debole per le 2002” “bello definire una ragazza in base all’anno di nascita… conoscevo un tizio che aveva un allevamento di cavalli. faceva…… Continue reading aulicismi

Nonsolomamma

un altro livello

fino a ieri nell’elasticasa, con la maggior parte dei membri della famiglia si discuteva di scuola, di partite di calcio, di lezioni di nuoto, di dose massima di cioccolato consentita, dell’obbligo quotidiano della doccia, di film di mostri, di serie televisive di supereroi, di monopattini e biciclette, di pancake la domenica mattina, dell’ora a cui…… Continue reading un altro livello

Nonsolomamma

il rassicuratore

“hobbit grande, noi due dobbiamo parlare” “dimmi, adorata madre” “la pagella del primo trimestre non è stata proprio brillantissima…” “be’, è tutta una questione di punti di vista, la bellezza sta negli occhi di chi guarda…” “non usare questo tono da santone con me ché mi inquieti” “come preferisci, tesoro” “dicevo… la pagella del trimestre…… Continue reading il rassicuratore

Nonsolomamma

uno e quindici

“sai, mamma, dentro di me vivono 15 personalità diverse” “ah. buono a sapersi, hobbit grande” “sei sono donne. poi ci sono: un bambino coreano, un prete anglicano, un americano sovrappeso, un cane, robespierre, un body builder russo, charles (charles devi temerlo perché charles è una bestia violentissima), eritreo cazzulati e una bibliotecaria canuta” “devi avere…… Continue reading uno e quindici