Nonsolomamma

lei

ha gli occhi blu, le lentiggini, i capelli dritti, lunghi e biondi, l’aria sana, allegra ed energica di chi è cresciuto in campagna, con tre fratelli, una mamma, un papà, i cavalli e le mucche. sorride spesso, parla velocissimo (“quella che diventò la mia migliore amica al liceo mi confessò dopo mesi che le prime due settimane di scuole non capiva niente di quello che dicevo” “non sai come questa cosa mi rassereni…”) ma si sforza di rallentare, è vivace, solida e affidabile. è tremendamente intraprendente: dopo tre giorni qui aveva già tre gruppi diversi di amiche su whatsapp, un blog, una comunità su facebook, due inviti per il weekend e un’agenda mondana fitta come la foresta pluviale. ha 22 anni, i nervi saldi, un’autorevolezza innnata e una forza placida e rassicurante. gioca a calcio, guarda le partite, è appassionata di guerre stellari e la sa molto più lunga di quel che non dia a vedere. mangia insalata e frutta, niente pesce, poca carne e molto burro di noccioline.

“volevo dirti grazie perché questa prima settimana è stata tostissima per tutti: molto complicata per me, impegnativa per gli hobbit e per giunta mister i non c’era. sono felice che tu sia qui con noi, come ragazza alla pari, cindy, e ti assicuro che tutto sarà più semplice, appena prendiamo il ritmo di questa vita che è nuova anche per noi. insomma, non so, spero che per te non sia stato un incubo questo inizio e, se per caso lo è stato, sappi che questi giorni non sono rappresentativi di niente. ecco, ci tenevo a dirtelo. perché io, di te, sono molto contenta e le cose belle bisogna dirsele. e pure quelle brutte, se ci sono”.

lei ha sorriso, è arrossita e ha detto grazie. elastigirl spera solo che non fugga.

30 thoughts on “lei

  1. Ciao elasti scusa se mi permetto (e se vado un attimo off topic) ma mi potresti spiegare quante ore si lavora in radio ? Cioè oltre alla diretta si sta in redazione per preparare la puntata del giorno dopo , per proporre idee? Scusa , e’ una curiosità . Me lo sono sempre domandato. Grazie se potrai rispondere

    1. non so se sia una regola generale. io arrivo un’ora prima delle trasmissione e dopo ci fermiamo un’ora e mezza-due circa. verso ora di pranzo ci rivediamo per altre due o tre ore.

  2. anche a me da un lato piacerebbe avere una ragazza alla pari (e cambierei casa solo per avere lo spazio per ospitarla), ma avrei un po’ il timore di perdere la libertà che non è solo girare in mutande o urlare ai figli, ma di una quotidianità solo nostra.

  3. Ah l’autorevolezza innata! Come vorrei averla! Io credo di avere la dote contraria! E vorrei anche avere una au pair, magari come Cindy, in questo momento in cui il quattrenne e la treenne sono da inserire alla materna pubblica ma in due scuole diverse e distanti fra di loro, per giunta; la casa è impacchettata da degli omoni col caschetto che mi ballano sui ponteggi davanti agli occhi per rifare la facciata e il ragazzo che mi ha sempre aiutato con le pulizie è andato in vacanza per due mesi nel suo lontano paese! (… Dai che Cindy non scappa!)

  4. Ma aspetta… Ma i rasta? O vengono in due e si alternano? Mannaggia…
    (sai qual è la causa di questa mia precoce e fastidiosa smemorataggine? Il tunnel che mi toccherà arredare vista l’impossibilità a uscirne? ORANGE IS THE NEW BLACK. Non ti ascolterò mai più, Elasti. Mai-più. )
    🙂

  5. Ma è vera? Se non fosse per il fatto che è arrossita l’avrei detta una di quei personaggi super-eroici che si vedono solo nei film americani – anzi, ammerigani! Di quelli che guardavo con mia nonna 😛

  6. Cara elasti ci illumineresti sul percorso per cercare una ragazza alla pari? Siti da consigliare, societa specializzate… Altro che ti viene in mente per evitare che abbandoniamo l’idea ancor prima di averci provato? Grazie!

  7. cara Elasti, convinceresti il Crucco che la ragazza alla pari non e’ una follia, per favore?
    mi ha fatto appena licenziare l’impresa di pulizie perche’ non vuole gente per casa! :O
    facciamo tutto in due (anzi lui piu’ di me) percarita’, pero’ il risultato e’, siccome lavoriamo entrambi di giorno e di notte, che facciamo i lavori di casa e le commissioni all’una di notte e che il week end e’ piu’ pesante e pieno di impegni ‘lavorativi’ del resto della settimana! 😦
    Claire

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...