Nonsolomamma

oggi

si è rotto lo zaino di scuola dello hobbit grande e bisognava precipitarsi, sotto la pioggia, a comprarne un altro immediatamente. elastigirl ha provato ad andare a correre alle 9, dopo essersi svegliata alle 4 e avere cominciato a lavorare alle 5, ha rischiato di caracollare per terra e ha preso coscienza che ci sono attività da praticare solo ed esclusivamente dopo avere dormito abbastanza. è arrivato di prepotenza l’autunno con il grigiume vischioso che porta con sé. i genitori e gli insegnanti della classe dello hobbit di mezzo si sono riuniti alle 17 per parlare dell’anno scolastico appena iniziato e per trovare ed eleggere quella figura, dotata di eroismo, abnegazione e carisma che risponde al nome di rappresentante. lo hobbit piccolo è passato sotto il radar e quindi, apparentemente, non si è macchiato di alcuna nefandezza. tuttavia, poiché domenica la macchinetta paterna si è abbattuta con accanimento sulle sue chiome, nonna J, guardandolo sconsolata, ha dichiarato: “sembra un bambino che ha avuto il tifo. mi ricorda la mia infanzia in egitto” e ha scosso la testa. i tre hobbit sono andati in piscina con cindy, la ragazza alla pari. e sono rientrati tutti piuttosto provati. i sandali estivi sono tornati in cantina, gli stivali invernali hanno fatto una gloriosa rentrée nella scarpiera.

nel frattempo mister incredible era a londra. e compiva gli anni. pare che, per festeggiare, sia andato in piscina comunale di banglatown, dove è amico di tutti ma non abbastanza da ricevere gli auguri. ha fatto le sue 80 vasche quotidiane, coltivando la sua patologica ossessione e poi è tornato a lavorare, come se niente fosse. questa sera c’è stata una celebrazione via skype. ma bisognerà rimediare a tutto questo.

33 thoughts on “oggi

  1. Mi chiedevo la corsa dove fosse collocata con i nuovi orari. Ora di pranzo? Io sto provando la mattina prestissimo, ma anche se qui a Roma sfioriamo i 28, la mattina è già buio, tristezza!
    Ilaria

  2. Ehm ehm ho ceduto alla tentazione di fare ”mea” stile bambina delle elementari 😛
    Auguri Mister Incredible !!! 😀 Secondo me ha fatto un po’ finta di niente col compleanno perché un po’ gli metteva tristezza lassù 😛 Poi si rifarà ampiamente quando tornerà da voi. Nonna J sembra aver avuto anche lei una vita parecchio interessante comunque… Ziete bellizzimi

  3. Auguri al mio birraio preferito, il segreto della sua forma fisica é forse nei taralli? Ma tu mammina ne fai troppe di cose, mangiassi almeno un po’ di cioccolata. Almeno uno zabaione, che dici ?

  4. Auguri di buon compleanno!! Elasti, una curiosità: le lettere maiuscole sono espatriate a festeggiare M. Incredible? Perdonami ma e’ strano leggere il post di oggi!

    1. a me invece la corsa mi ricarica ma nello stesso tempo mi “scarica” dalle tensioni. provare per credere, anche quando si è veramente, veramente distrutti. Quando vedo, moda ormai diffusa, mamme e papà che corrono nel parco spingendo passeggini tecnologici senza fare una piega… chapeau, a quell’epoca non ce l’avrei fatta

  5. Mettere via i sandali perché piove e comunque si raffreddano le dita dei piedi è una cosa che rattrista sempre un po’… vuol dire che è proprio arrivato l’autunno. Anche se magari qualche altra giornata tiepida è in serbo per noi…
    Un abbraccio

  6. Auguri Professor. Mi chiedo spesso se non vi preoccupa la fatica che dovranno fare i vostri figli per provare ad eguagliare le vostre gesta.
    A parte qualche sbavatura mi sembrate due eccellenze.
    Secondo me qualche volta dovreste fare finta di perdere.
    Stavolta e solo per oggi sono dalla parte di nonna Jane.

  7. Ieri vado a prendere Lavinia al nido, le metto la felpa per uscire, perchè c’è un po’ di vento e lei è delicata di bronchi, passeggiatina come al solito e saliamo in macchina….”chiudi mamma, sc’è fento (chiudi mamma, c’è vento)” …avevo lasciato il mio finestrino un po’ aperto per quella piacevole brezza che passa fra i capelli mentre guidi…ma non era brezza, non più…ma “fento”, e freddino…andiamo a fare la spesa assieme, solito supermercato, solite commesse, solito pezzetto di pizza bianca che il panettiere puntualmente le regala…Lavinia guarda il soffitto…stupore e preoccupazione “Mamma…non sc’è blaccioli, canotto, stella malina…non sc’è niente niente niente maLe????”….ricordava ancora dall’ultima spesa fatta assieme tutta l’attrezzatura da mare appesa la soffitto….non paga, resta silenziosa per un po’, saliamo in macchina e mi comincia a chiedere “sc’è casa nonna??? e palme piccule??? sc’è nonna maLe??? nonna va maLe???”, abbiamo passato alcuni mesi al mare da nonna per miei problemi di salute, spaventata dall’assenza di canotti, colpita dal doversi mettere la felpa più pesante per uscire e pensierosa in merito alle sorti delle palme piccUle di nonna mi ha acceso una lampadina…ma allora è veramente finita l’estate…ma allora non sto vivendo una realtà parallela, ma allora veramente fra sei mesi mio marito partirà e per due o tre anni faremo vite decisamente separate, ma allora veramente sono in ufficio a leggere il blog…ma allora veramente questo non è uno stato mentale ma sono dentro il GRA a dimenarmi come un vermetto da pesca nel tentativo di non soccombere alla sveglia alle 5 del mattino….ma allora veramente come me altre centinaia di donne, mamme e lavoratrici….ho fatto appena in tempo a riprendermi dall’intervento che la quotidianità mi ha così riassorbita da dover ascoltare Lavinia preoccupata per l’assenza dei canotti al supermercato per accorgermi che in realtà non posso più uscire di casa solo con la camicetta.

    1. evviva lavinia che ha avuto il coraggio di esprimere con viva forza quello che tutti noi pensiamo!
      e che, come il principe con un bacio, ha ‘svegliato’ la sua mamma bella addormentata

      1. mamma crede sempre che le cose si possano cristallizzare su ciò che da più tranquillità…ma lei non mi lascia scampo…MAI! pensa che stamattina, ascoltando un discorso con mio marito che mi chiedeva perchè avessi dolori da ciclo così forti (lo so è una persona un po’ curiosa), sentendo la parola “ormoni” mi ha detto “eh già ….eh mamma anche io visto oLmone, eLa gLande…visto io nella foLesta…faceva grrrrrrrrrrrr”….eh sì…hai proprio ragione…l’ormone fa grrrrrrrrrrrr nella foresta Lavinia 🙂

      2. ROFL che ridere!
        (io ne avrei approfittato per gettar li qlc spiegazione ma si sa che io sono psicopatica e non devo fare figli senno’ li tormento.. 😀 )

  8. Auguri Mister I !! Festeggiare in ritardo è un must in ogni famiglia che si rispetti. 😉
    E tu non parlare più di andare a correre senza aver dormito…follia!!
    Stanotte ho dormito pochissimo, veramente pochissimo, tanto che mi veniva da piangere pensando alla giornata che mi aspettava. Mai avrei preso in considerazione una corsettina!

  9. l’autunno incipiente è stato subito avvertito dalla mia schiena, mentre le lamentele di mio figlio per i pantaloni lunghi questa mattina sono state avvertite a km di distanza.
    auguri a Mr I!

  10. Auguri in ritardo a Mr.I ! e, riprendendo la tua ultima frase, ti chiedo: ma avete mai pensato di trasferirvi tutti a Londra, magari affittando la casa di Milano così da mantenere comunque un “piede” qui? Sarebbe proprio impossibile? (Non credo più impossibile di alzarsi tutti i giorni alle 4… 🙂 ). Oppure, in alternativa, Mr. I proprio non troverebbe un posto in Italia? dove, peraltro, mi pare ci sarebbe pure bisogno di un economista marxista…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...