Nonsolomamma

di umoralità, di gite e di appelli

è stato un incubo. e poi urla, ricatti, strepiti, “ora basta”, minacce. è stata una fatica, di persuasione, di coinvolgimento, di condivisione, di educazione. è stato uno sfinimento, un “perché siamo qui?”, un “chi ce lo ha fatto fare?”, un “voglio scappare e teletrasportarmi in un altrove qualsiasi lontano da voi”, un “dove abbiamo sbgliato?”, un “sono tre mostri”. e tutti erano nervosi, ostili, bizzosi e di pessimo umore.

e poi, magicamente, è diventato bellissimo. ed è stato divertente, istruttivo, coinvolgente, irrinunciabile. è stato un “ma è fantastico stare tutti insieme”, “lo sapevo che saremmo stati bene”, un “dobbiamo farlo più spesso”, un “mi spiace ammetterlo, mamma, ne valeva proprio la pena”. è stato rilassante, gioioso, buffo, sorprendente. e tutti erano improvvisamete simpatici, affettuosi, allegri, tolleranti e ben disposti.

fare le gite domenicali in famiglia può essere devastante o meraviglioso. certe volte, come oggi, può essere entrambe le cose, insieme. non bisogna scoraggiarsi, ma nemmeno illudersi che sarà fantastico.

oggi l’elasti-famiglia è andata a crespi d’adda perché c’era il cielo azzurro, perché fatti non fummo a viver com bruti anche se ogni tanto la tentazione di sdraiarsi è fortissima, perché era un posto che a nonno A piaceva molto e a elastigirl, che non ci era mai stata, sarebbe piaciuto andarci un giorno con lui.

 

ps di interessi privati (terzi) in atti di ufficio (ufficio?): nina, la nuova ragazza alla pari americana, ha dicianove anni, quasi venti, suona il basso e vorrebbe trovare amiche e amici a milano, preferibilmente coetanei, possibilmente interessati alla musica, idealmente musicisti disponibili a coinvolgerla. se qualcuno fosse interessata/o per piacere scriva un messaggio a elastiATnonsolomamma.com, rigorosamente in inglese, che le sarà tempestivamente inoltrato. grazie

17 thoughts on “di umoralità, di gite e di appelli

  1. mi piace questo tuo atteggiamento materno nei confronti delle ragazze americane che vengono da voi.
    (e non ti illudere: non è “sororale”: è proprio materno!)
    😉

  2. Elasti, ti faccio da ragazza au pair.
    Anzi, ti faccio da signora au pair.
    Da nonna au pair.
    Tutto, pur di non sopportare l’adolescenza di due femmine chic-chic-smalto.
    Cerco asilo. Stiro benissimo, mangio poco, non pulisco il forno.

      1. no, per favore, a questi eventi non avevo ancora pensato: anche io ho due bimbe, ora sono ancora piccole (4 e 6 anni), ma io da brava ansiosa mi sto giá prefigurando futuri scenari potenzialmente distruttivi per la mia (giá scarsa, appunto) tranquillitá… ma due cuori infranti in contemporanea non li avevo immaginati! ma non me li voglio nemmeno immaginare! adesso lo dico a mio marito, voglio vedere che faccia fa…

  3. Rossella io un maschio lo posso offrire, è schiacciato a panino tra due femmine, ma è meglio di nienre. E poi adoro lo spezzatino!

  4. Goditi questi momenti! Poi quando i figli diventano adolescenti si ricordano queste gite come fantastiche e si dimenticano tutte le discussioni…perchè dopo le discussioni diventano ben peggiori! Ma poi tutto passa e ritorna l’armonia come nella tua gita!

  5. Le gite con i colori che aveva la giornata di oggi ti rimangono dentro. Ti riempiono di luce, di nitore, di felicità. Diventano la riserva cui attingere per quei giorni color bianco cemento, in cui le tonalità accese spariscono e il grigio ci circonda, ci contamina, si insinua subdolo nei nostri pensieri…

  6. Anche le nostre gite iniziano sempre con tanti ‘ma uffaaaaaa!’, per fortuna finiscono quasi sempre con un ‘che bella giornata!

  7. Conosco il Crespi d’Adda molto bene e girare per quelle stradine è meraviglioso e rilassante. C’è una pace in quel paese quasi surreale.
    Bella gita e bel posto.
    Lafata

  8. Bello il climax ascendente della gita fuori porta. Qui non c’era il cielo azzurro, anzi direi che pioveva sia sugli impermeabili sia sull’anima… Sono quasi peggio di un adolescente!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...