Nonsolomamma

non chiamarmi madam

dopo avere passato settimane a guardare nell’ombra giovanotti più e meno aitanti, tutti rigorosamente anglofoni e candidati per la posizione di ragazzo alla pari, in un sito di incontri, (seppur non “quegli” incontri), elastigirl ha deciso di passare all’azione.
l’adorabile cindy, purtroppo, a breve prenderà il volo e settembre, pensandoci bene, non è poi così lontano.
poiché il buongiorno si vede dal mattino, il primo colloquio via skype è stato con adam, ventenne statunitense.
“buongiorno, adam. piacere”
“‘giorno ma’am”
“se vuoi, posso cominciare io, raccontandomi chi siamo, com’è la nostra routine, che cosa ci aspettiamo da te e che cosa ti offriamo”
“sì, ma’am. certo, ma’am”
“ecco, bene, però non serve che mi chiami ‘madam’, chiamarmi pure elasti”
“benissimo, ma’am”
chi frequenta questo luogo, conosce piuttosto da vicino l’elasti-famiglia e non occorre pertanto riportare qui le elasti-parole per descriverla.

“ora parlami un po’ di te, adam”
“subito, ma’am”
“…”
“…”
“…”
“non so bene cosa dire, ma’am”
“ehm, ecco, adam, da dove vieni esattamente negli stati uniti?”
“dagli stati uniti, ma’am”
“ok, adam, rilassati pure. non è un colloquio per entrare nei marines. chiamami elasti, per cortesia. da quale stato dei 50 stati uniti, vieni?”
“dall’alabama, ma’am”
“ah… dal sud.. e… sei mai stato all’estero?”
“solo negli stati confinanti, ma’am. e in arkansas”
“e cosa ti spinge a provare un’esperienza in un altro continente?”
“non saprei, ma’am. però, pensandoci bene. sono stato in guatemala. con mia madre. una volta”
“ah! bene. raccontami!”
“in verità non ho visto niente, ma’am. stavamo sempre chiusi dentro un compund, con dei bambini orfani”
“e cosa facevate tutto il giorno, con questi bambini orfani?”
“leggevamo la bibbia, ma’am”
“… e cosa fai adesso in alabama?”
“lavoro in un negozio di articoli sportivi”
“interessante… di cosa ti occupi esattamente?”
“di canne da pesca, ma’am”
“ottimo. e, nel tempo libero, cosa fai?”
“pesco, ma’am, naturalmente”
“naturalmente”
a questo punto del colloquio, o forse anche prima, elastigirl ha capito che la ricerca sarà lunga e faticosa. e le è venuto un po’ da piangere, pensando all’adorabile cindy.

56 thoughts on “non chiamarmi madam

  1. Secondo me dovreste cercare un ragazzo anglofono appassionato de Il signore degli anelli.
    E da li’ iniziare la selezione.
    O forse uno studente di mr i.

      1. In effetti, però, male che vada esce fuori una storia interessante, come diceva Nora Ephron 🙂

  2. Secondo me dovresti cercare di persona e con il passaparola quando andrete quest’estate negli Stati Uniti. Personalmente sono estremamente diffidente e non mi fiderei mai a mettermi in casa una persona conosciuta online in un sito di offerta/richiesta. In bocca al lupo.

    PS: Meglio una ragazza comunque.

    1. quoto
      (perché mi dice che devo usare almeno 15 caratteri? tutto quello che vedete scritto tra parentesi in realtà non lo volevo scrivere)

    2. è quello che abbiamo sempre fatto andando li. però maschi non ne abbiamo mai trovato e per esperienza non è che un colloquio di mezz’ora de visu ti dica così tanto più di una corrispondenza e qualche colloquio su Skype

    1. Ma poi…leggerla a dei poveri orfani! Forse ci sono interventi più urgenti (con tutto il rispetto, e lo dico da credente)…e in che lingua, tra l’altro? 🙂

      1. Da credente trovo che non sia un punto a favore leggere la Bibbia così..conosco purtroppo persone che si ritengono giuste e pie e che estrapolano frasi a caso o applicano la Bibbia a loro piacimento facendo danni tremendi,al contrario atei o agnostici che sono molto più evangelici di chi frequenta la chiesa..che dire valutare la persona,gli interessi e dare una sbirciatina a fb ..se ha un profilo troppo patinato scappa a gambe levate!Maryland

  3. Vista la partenza non sarà semplice ma non mollare, vedrai che c’è da qualche parte un ragazzo per voi. Sono d’accordo con Valeria, effettuare una ricerca sul posto (proprio come hai fatto con Cindy) potrebbe essere la soluzione migliore

  4. Secondo me a questo adam farebbe bene un soggiorno da voi!! E poi se cerca un lavoro oltreoceano vul dire che dentro sente la spinta a oltrepassare i suoi limiti, ad aprire il suo orizzonte… e a me piacerebbe un mucchio sentirmi chiamare madam davanti ai figli :-)))

  5. Sono d’accordo con Fra
    Non mi sembra cosi’ male, anzi, e’ interessante…
    E la Bibbia mi sembra una garanzia: che sia un ragazzino per bene! Ma figurati se ti travia i bimbi! Al massimo aggiunge un punto di vista alla discussione!
    Vedine ancora! Ma non scartarlo a priori
    E si: assolutissimamente maschio! 😉

      1. 😀
        che vuoi farci: sono vecchio stampo!
        mi pare ancora che se a 18 anni leggi la bibbia e vai a fare il missionario in guatemala magari sarai ingenuo e non cambierai il mondo pero’ proprio un serial killer o un amministratore delegato senza scrupoli non sei…
        in generale, dai…
        meglio la bibbia che altra roba! (a quell’eta’)

  6. Elasti, è dura ma ce la farai.
    Noi abbiamo impiegato diversi colloqui prima di trovare Brian (che tra l’altro sabato arriva)… Ma alla fine ha tante cose in comune coi bambini: pratica il kung-fu, cuce pupazzetti di pezza, gli piace stare all’aperto, da piccolo giocava con gli yugiho e persino con le Barbie!!
    Ce la farai anche tu!!

  7. Dunque questo adam ha chiaramente bisogno di essere come dire liberato dalle spire della sua vita attuale, ma non mi sento di dare all’elastifamiglia il compito.

  8. fantastico! secondo me tu sei abituata a incontrare femmine, curiose veloci multitasking… ma lui è maschio… quindi pesca! ah aha h

  9. Mi fa un po’ impressione generalizzare in questo modo…
    Prova con gli australiani, qui in Inghilterra sono i più popolari in quanto pare che il fenomeno del manny abbia li le sue origini, e siano i più aperti di mentalità ed i più sportivi.

    1. oppure direttamente uno studente: ha! ha! 😀 pensa che bello svegliarti al mattino con il tuo docente di economia che gira per casa in pigiama!
      (ehm: sto scherzando! comunque i miei erano insegnanti sicche’ i miei prof erano talvolta amici dei miei e talvolta mi giravano per casa – sempre attenti a non contaminare le due cose, ovviamente)

  10. Ho avuto 3 esperienze di cui una con ragazzo alla pari. Bravissimo, sembrava mi leggesse nel pensiero, mi precedeva persino nelle intenzioni. Non ha voluto restare con noi per sempre purtroppo.
    Noi alla fine ci siamo appoggiati ad un’agenzia perché ci siamo resi conto che con quel sito che stai usando perdevamo un sacco di tempo. Siamo incappati anche noi in vari incontri surreali via Skype. Comunque caldeggio l’esperienza maschile.

  11. Povero Adam! Mi sa che vuole fuggire dalla madre ed ha ragione! Pero’ lo vedo piu’ adatto ad altri impieghi…non stare con i tuoi 3 hobbit!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...