Nonsolomamma

balliamo, è tanto tempo che non lo facciamo

gli puzzano i piedi tantissimo. e anche le ascelle. ma di più i piedi.
si controlla gli addominali in continuazione, con fierezza e compiacimento.
passa ore in bagno.
riceve 6.000 messaggi whatsapp al minuto.
vive in un mondo suo.
ha scatti di insofferenza improvvisi e immotivati.
guarda il prossimo con disprezzo quando è di cattivo umore. con compassione quando è in buona.
si crede superman.
si crede la piccola fiammiferaia.
ha bisogno di essere lasciato in pace.
ha bisogno di attenzione.
però nell’arco degli stessi 30 secondi.
è respingente e ispido.
è bisognoso d’affetto e soffocante.
“lo sai che mi dà fastidio” ti risponde quando lo accarezzi.
“tu non mi vuoi bene” ti dice quando lo ignori.
si irrita se fai domande.
si mortifica se non gliene fai.
ascolta musica inascoltabile a tutto volume. e non si capacita quando dici che deve abbassare, anzi preferibilmente spegnere.
vive dentro le serie tv. ma quello lo faresti anche tu se avessi più tempo quindi ti limiti a invidiarlo.
legge solo con una pistola puntata alla testa. ma qualche volta, di rado, gli piace.
sbuffa, brontola, protesta, si lamenta, sbotta. poi ride. da solo. e tu pensi che sia fuori di testa. o forse solo adolescente.
poi capita che stai preparando la cena, tranquilla, in cucina. peli patate, grattugi parmigiano, impasti polpette, pensando ai fatti tuoi.
e lui arriva, con le sue spalle larghe, la sua altezza smisurata e quella fisicità scomposta e ingombrante che occupa ogni spazio.
“ferma lì, mamma. smetti di fare qualsiasi cosa tu stia facendo!”
“cosa c’è, hobbit grande?”
“ferma ho detto! ferma!”
“aspetta che mi sciacquo le mani. ma si può sapere che…”
“shhhhh! mamma, shhhhhh! rilassati. vieni qui. dobbiamo fare una cosa noi due. immediatamente”
“mah…”
“shhhh. stai buona”
“mi spieghi cosa…”
“fai la brava, ho detto. ascolta e seguimi! shhhh”.
e ti ritrovi a ballare un lento, in cucina, con tuo figlio quattordicenne e la sua musica. perché lui ha deciso che è urgente. subito. qui ora. mamma, balliamo. è tanto tempo che non lo facciamo.
e un po’ si balla ma poi si finisce a terra, piegati dal ridere, in due, uno sopra l’altro, sulle piastrelle grigie della cucina, tra le patate e le carote e le polpette, a pensare che in fin dei conti questa pazza età di ombre e inquietudini sa anche brillare di luci sbilenche e irresistibili e per questo bisogna godersela.

ps di servizio. elastigirl mercoledì 24 maggio alle 18 sarà alla casa delle donne di milano, in via marsala, per parlare di donne social e buone pratiche in rete.
invece sabato 27 maggio alle 17 sarà a scandiano (re) per il festivaLOVE a parlare di amori incondizionati. qui i dettagli. 

17 thoughts on “balliamo, è tanto tempo che non lo facciamo

  1. Bellissima descrizione ! Le mamme sono sempre innamorate dei loro figli maschi dai 14 in su! E loro (i figli) lo sanno bene e se ne approfittano. Attenta! Sei cotta come una pera. Te lo dice un’ altra pera cotta.

  2. Ad Elastigirl tra balliamo è tanto tempo che non lo facciamo e rotonde sul mare in vista è scoppiata una bongusto mania, mancano solo spaghetti pollo e insalatina e il gioco è fatto

  3. Che meraviglia!
    Se il mio unico figlio maschio di 7 anni tra 7 anni farà una cosa del genere penso che mi farebbe impazzire dalla gioia! Per il momento si è limitato a dirmi piagnucolando: “non è vero che tra 5 anni mi porterai a fare una gita in aereo come hai fatto con la Bea perché sarai vecchia come la nonna Luciana”.
    Peccato che io abbia 21 anni in meno della sopra citata nonna nonché mia suocera, inoltre mi sorge spontanea un’altra domanda: perché secondo mio figlio di 7 anni una energica donna di 59 anni non potrebbe andare in gita a Londra 3 giorni?!?!?!
    Mah?!?!?

  4. ciao Elasti, I tuoi post sono sempre illuminanti per me..volevo chiederti se, avendo un figlio maggiore, questo ha inciso sull’uso del cellulare dell’hobbit di mezzo…e se il medio ha già, o quando gli darai un cell personale..perchè questo è un tema dibattutissimo in famiglia…:(((

  5. lontana da ogni polemica, solo come riflessione mi chiedo e chiedo se non sia imprudente iniziare un post su un ragazzino adolescente parlando dell’odore spiacevole dei suoi piedi. Mi diverte leggerti Elasti, apprezzo davvero il tuo stile, ma stavolta al piacere si è mescolato un sottile senso di disagio. Il tuo amore e il tuo orgoglio per lui trapelano, certo, a secondo me non bastano. E se lui leggesse? E se le sue ammiratrici ti leggessero? Ma magari sono solo miei trip mentali, da mamma che ha sbagliato tanto col figlio maschio per sbadataggine e superficialità (sto parlando di me, e solo di me)

      1. Allora complimenti davvero: è un ragazzino davvero speciale, di straordinaria maturità e sicurezza di se’. Bravi mamma e papà 🙂

  6. Da mamma una sera ha vissuto la stessa ballata rito ripetuto nell adolescenza ormai lontana e mentre si danzava lui figlio ora 27 anni medico le ha detto “mamma te lo dico ora sono felice. Sappi che quando passero per un saluto un giro di ballo lo faremo sempre… Mamma le ho chiesto di sposarla”
    E hanno ballato insieme un pochino ancora….

  7. I post sull’adolescenza mi mettono un po’ di ansia, chissà cosa mi aspetterà (io ero del tipo “monocorde”). Mi auguro di riuscire ad accogliere queste montagne russe di emozioni a cuore aperto, come te o chi ci è già passata!

    P.S. Evviva, Scandiano, vicinissima. La pusher del cioccolato ci sarà!!

    1. anche a me l’adolescenza fa un po’ paura. ma per ora mio figlio undicenne è diventato più affettuoso e coccolone di prima. “tanto nessuno lo sa, mamma, mica dobbiamo parlare di queste cose”. e rimangono i nostri momenti segreti

  8. cara Elasti, Stella ha nove anni e mezzo e io mi sono preparata per tempo acquistando, appena uscito, il tuo “Dire fare baciare”. E’ tutto lì, vero ???? 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...