Nonsolomamma

taralli e mrs maisel in riva al mare

elastigirl è atterrata a bari venerdì all’ora di pranzo, poco dopo l’arrivo dei maschi che, per rimediare ai disastri di mister i che aveva prenotato un volo 24 ore prima domenticandosi di essere ancora a londra, hanno raggiunto la puglia con mezzi di fortuna. guardando il mare, mentre il suo aereo scendeva verso la città, lei pensava che basta poco più di un’ora per sentirsi in vacanza.
ci sono stati un lungo sonno, i problemi di matematica di sneddu, un episodio di the marvelous mrs maisel, la nonna che imbroglia a carte con sneddu, le mozzarelle più buone del mondo, un film tutti insieme, un’altra puntata, vista di nascosto sullo smartphone con le cuffie, di the marvelous…
poi una dormita sublime, gli esercizi di francese dello hobbit di mezzo, molti taralli a tutti i gusti immaginabili, come le caramelle di harry potter, una puntata di mrs maisel, un pranzo con amici, mister i che si sdilinquisce per i panzerotti con le cime di rapa, tre hobbit che mangiano come se dovessero vendicare secoli di povertà e denutrizione, lo scirocco, una passeggiata sul lungo mare, gli hobbit che attraggono al lato oscuro una bimba bionda con le trecce e si ritrovano chini su un’acqua torbida a raccogliere creature morte. una puntata di marvelous mrs maisel, forse due, anzi due e mezzo. yoga sul tappeto insieme a uno sneddu in mutande, lungo, magro e sudatissimo, che sembra un piccolo pattabhi jois, fondatore dell’ashtanga, un valzer in corridoio con lo hobbit grande, la zia matta via skype dal salvador, un sontuoso pranzo pasquale a casa degli zii con il tagliauva d’argento, il dosamiele di osso, piccoli cigni per il sale e il pepe e decine di altre raffinatezze da tavola di cui elastigirl ha sentito l’impellente e improcrastinabile necessità. un pomeriggio sul divano, a smaltire gli eccessi pasquali e a chiacchierare e a dormire, peccato che nell’enorme tv degli zii non ci fosse mrs maisel.
elastigirl è ripartita la domenica sera, lasciando il resto della famiglia dai nonni. contenta della vacanza, ma contenta anche della solitudine che l’aspettava a milano per le 36 ore successive.
e comunque stamattina alle dieci, dopo la radio, ha finito la prima e, per ora, unica stagione di the marvelous mrs maisel*, che, in caso di dubbi residui, le è piaciuta da morire.

*fine anni ’50. miriam maisel è una casalinga ebrea newyorkese madre di due bambini che si ritrova improvvisamente single perché joel, marito con velleità da cabarettista, la lascia. quando scopre di avere una sublime vena comica, mrs maisel decide di provare a lanciarsi nella stand up comedy. personaggi meravigliosi, dialoghi esilaranti, costumi incantevoli (elastigirl andrebbe in giro vestita sempre come mrs maisel se potesse), sceneggiatura ipnotica.

11 risposte a "taralli e mrs maisel in riva al mare"

      1. Comunque ho già guardato tutta MRS MAISEL, dopo aver visto 156 npuntate di The Good Wife queste 8 sono volate, adesso ho iniziato COVERT AFFAIRS che almeno sono 5 stagioni, abbastanza per creare una nuova dipendenza 😉

  1. Che belle vacanze. …Noi non siamo riusciti a partire e le mie vacanze con tre maschietti a casa ed il marito molto al lavoro si sono trasformate in un vero incubo di litigi dispetti lacrime e urla….deVoi essere sincera, anche se mi rendè triste ammetterlo, quandove i due grandi hanno varcato la porta per tornare uno in prima elementare il secondo all’ultimo anno di materna ho tirAto un sospiro di sollievo pensando alla fine delle vacanze.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...