Nonsolomamma

una settimana impegnativa

una riunione fiume, agguerrita, impegnativa, sfinente.
un po’ di autocoscienza che non fa mai male, con qualche domanda esistenziale: sono io o sono loro? avanti o indietro? e se facessi la rivoluzione?
insofferenza sparsa. altra domanda: la sindrome premestruale può durare due setttimane?
una trasferta a roma con i tacchi. due litri di acqua al giorno perché la nutrizionista ha detto così. la conseguente spasmodica e cronica ricerca di un bagno, ovunque, anche nella stupefacente biblioteca di archeologia e storia dell’arte al ministero della cultura. una premiazione insieme a un procuratore capo, di quelli che quando li incontri ti senti piccola e inadeguata, nonostante i tacchi, e vorresti dire grazie, mille volte o anche diecimila ma poi ti ritrovi lì a sorridere come una scema, muta, mentre lui ti dice: non è che mi farebbe qualche foto quando mi danno il premio? e non ti capaciti che un uomo così grande possa avere bisogno di una foto mentre gli danno una targa. quante gliene avranno date nella sua vita  di magistrato in prima linea? ma poi immagini un’anziana mamma orgogliosa che riceve la fotina di quel figlio gigante e allora capisci, forse.
una corsa in motorino, un’altra riunione, in un bar, per un progetto che è ancora solo un’idea, ma un’idea divertente e questo basta. un amico che ti ascolta.
una cena a base di bresaola e insalata scondita e acqua insieme allo zio con l’orecchino al naso. il risveglio alle 4 e 20 a roma. e poi il taxi che non si trova, la diretta da una sede bellissima, riunioni sparse, il baciamano di fiorello (ma gli hobbit non ci credono perché non c’è nemmeno una fotografia), il treno di ritorno, il sonno, la scoperta agghiacciante di non avere le chiavi di casa. l’attesa  sul pianerottolo, sempre con i tacchi, di un congiunto salvatore. una doccia al volo, un discorso su un palco, il tema “e se avessi avuto una figlia femmina?” (sarei comunque stravolta), un pubblico che pare immenso ma sei troppo stanca per agitarti (qui la testimonianza).
poi di nuovo la sveglia alle 4, acqua e limone, ancora la sindrome premestruale, niente tacchi, la radio, il mercato della frutta sotto la neve, la decisione di lasciarti morire in un angolo, possibilmente al caldo.
ecco perché elastigirl la scorsa settimana ha latitato un po’.

14 pensieri riguardo “una settimana impegnativa

  1. Vai di rivoluzione: Elasti a teatro, un Federico Buffa al femminile! Vorrei esattamente tutto quello che hai detto per mia figlia, il come è una bella responsabilità ma per fortuna vale per tutti, maschi e femmine, papà e mamme.
    P.S. Vestito bellissimo e ti sta molto bene😉

  2. Complimenti e Coraggio, come sempre superelastigirl supererà anche queste giornate! Con un bel Natale rilassante ….
    Per noi comuni mortali lo stress del momento sono i vari saggi di danza e recite scolastiche ( spesso esilaranti per alcune iniziative dei più piccoli…) e cucinare i biscotti con i piccoli, tra corse per far coincidere giorni e orari tra gli uni e gli altri….
    BUONE FESTE!

  3. Risposta : la sindrome premestruale puo’ durare due settimane e più ti avvicinerai alla perimenopausa peggio sara’ …… 😦 il peggio deve ancora arrivare 🙂

  4. …io avrei voluto provare l’emozione del figlio maschio…magari sarebbe diverso da quella 13enne che mi si rivolta contro per ogni questione..altro che essere uguale a me…:((
    p.s.: i due litri di acqua al giorno per me sono un sogno…mai raggiunti!

  5. Aiutooooo, non si può andare avanti in questo modo, ricordo un film dove il protagonista si sdoppiava in non so quante persone per assolvere tutte le incombenze ed impegni. Ho letto attentamente, sono tutte cose che ti riguardano, non c’entra la famiglia. Storie emozionanti incontri emozionanti da diluire nell’anno. ….e lo stress fa ingrassare. Con affetto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.