Nonsolomamma

la moglie

la moglie di eritreo cazzulati, il vicino del piano di sopra che sembra l’incarnazione del vecchietto delle vignette di enzo lunari, è una figura misteriosa.
all’inizio, quando lui guardava elastigirl con diffidenza e accettava obtorto collo che lei cucinasse per lui, la signora cazzulati era un’entità invisibile. “è malata” diceva eritreo, liquidando così la sua metà.
lo hobbit di mezzo aveva ipotizzato che fosse in realtà una proiezione della fantasia di eritreo.
quando lui si è rilassato e ha cominciato a chiedere aceto balsamico nell’insalata, crostini nella zuppa e pizzoccheri invece di panzerotti, la consorte si è finalmente materializzata, facendo capolino, sempre più di frequente, su una sedia a rotelle, dietro il marito.
ha un’aria curiosa, la signora cazzulati. ma anche severa.
“è tedesca”, ha spiegato eritreo sottovoce, come se questo dovesse spiegare moltissime cose.
ieri, quando elastigirl è andata a controllare la situazione, stavano giocando a carte.
“lo facciamo per passare il tempo” si è giustificato lui che non è uomo da ludiche mollezze.
“lui mi sgrida perché sbaglio. e mi prende in giro”, lo ha denunciato lei, avvolta da una elegantissima vestaglia rosa di seta imbottita.
“signor eritreo! cos’è questa storia che prende in giro sua moglie?” lo ha rimproverato elastigirl, preda di un moto di solidarietà per quella signora taciturna.
ma la cazzulati è saltata su prima che eritreo potesse replicare. “non si preoccupi: io, se serve, lo picchio”. e ha agitato la mano aperta, eloquente e inequivocabile.
lui ha scosso la testa sconsolato. “è tremenda”.
poi si sono rimessi a giocare ed elastigirl ha tolto il disturbo.

7 pensieri riguardo “la moglie

  1. Ihihihihihihihihihihihihih povero Eritreo … chissà se la moglie si chiama Italia …
    Ciao elastigirl, sono triste atasera

  2. Non avrei mai immaginato che il signor Cazzulati sarebbe diventato una parentesi tenera di questo blog. Guarda tu che plot twist!!

Rispondi a Alberta Poltronieri Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.