Nonsolomamma

piacere, cornelia

“ehi, hobbit di mezzo, ma non possiamo stare qui, buoni buoni?”
“no. l’unico che può rimanere è sneddu”
“nemmeno se non parliamo e teniamo lo sguardo basso tutto il tempo?”
“no”.
succede raramente di assistere a un esame del proprio figlio. succede ancor più raramente che un esame si faccia via computer, dal salotto di casa. elastigirl e mister i un po’ speravano di approfittare di questa congiuntura straordinaria. e di godersela. ma il medio ha detto no, gli esami di terza media, in versione covid19, doveva sostenerli in solitudine, con l’eccezione di sneddu.
così mister i si è chiuso in cucina ed elastigirl è andata in corridoio, a un muro di distanza dal cadidato.
sneddu non ha approfittato del privilegio accordatogli ma ha preso una sediolina pieghevole e si è sistemato accanto a elastigirl, seduta per terra contro la parete, rannicchiata per contenere l’emozione.
“parlerò del nord america negli ’60. ho diviso la mia presentazione in tre parti”, ha esordito.
e poi è partito, teso come una corda di violino, con francese. una scelta kamikaze per lui che doveva sciogliere il ghiaccio. ha saltapicchiato dalla fraconfonia nel quebec al femminismo, dal confine tra canada e usa a kennedy, passando per green book, lo sbarco sulla luna e la musica folk. si è sciolto, si è infervorato e appassionato. e alla fine ha ringraziato i suoi professori per questo viaggio di tre anni, che è stato molto, molto bello, ha detto.
elastigirl si è commossa ma con dignità, almeno crede. gli ha fatto anche dei video di nascosto, allungando la mano da dietro la parete. lui per fortuna non si è arrabbiato.
quando ha finito era spettinato, sbrindellato, con i pantaloni del pigiama, i piedi scalzi e una maglietta nuova ma madida. un letto sfatto, lo aveva definito un’amica anni fa. è rimasto tale. e, come tale, irresistibile.

7 pensieri riguardo “piacere, cornelia

  1. io non ho seguito, ero al lavoro…mio marito poco…ma ce l’aveva ripetuta allo sfinimento prima..portandola in bilingue…e ora via verso nuove avventure!

  2. Cornelia, madre dei Gracchi?La compostissima e austera matrona che diceva di loro (che erano due):’Questi sono i miei gioielli’?

  3. Ascoltare un esame del proprio figlio deve essere un momento di ansia terribile…che si scioglie quando senti che ce la fa, celafa’.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.