Nonsolomamma

nell’acquario

Oggi sono stata nel mio vecchio liceo, che è poi anche quello dei miei figli, per fare una lezione-laboratorio di giornalismo e scrittura autobiografica. Avevo molta ansia da prestazione. E mentre pedalavo verso la scuola mi domandavo perché mai avessi accettato. Gli adolescenti mi terrorizzano. Forse perché, avendone in casa, conosco il loro sguardo giudicante, il potenziale sprezzo, l’aria annoiata, la sonnolenza, la voracità. So esattamente che pesci sono e le insidie del loro acquario.
Ho accettato l’invito perché, se non lo avessi fatto, mi sarei sentita un essere umano orrendo. Ma come? Hai detto no alla tua scuola, per giunta pubblica? Hai detto no alla richiesta di parlare di un giardinetto che hai coltivato ossessivamente negli ultimi 17 anni? Ma allora sei proprio schifosa. Ecco. Ho accettato perché non volevo farmi dare della schifosa dal mio super io.
È stato bello.
Abbiamo anche fatto un esercizio di scrittura. Poi insieme abbiamo letto quanto prodotto. È difficilissimo mettersi in gioco. Eppure, adolescenti giudicanti, annoiati, sprezzanti e tutto il resto, si sono buttati. Bum, quel che succede succede, ciao. È finito subito e alla fine ero un po’ triste. Siamo tutti usciti dalla comfort zone e abbiamo scoperto che lì fuori è divertente.
Ero talmente agitata che non ho pensato alla valenza simbolica di un ritorno nella propria scuola, dall’altra parte della barricata.
Come minimo stanotte sognerò la maturità. Nel sogno sarò un’impostora e qualcuno se ne accorgerà.

6 pensieri riguardo “nell’acquario

  1. Sei forte ,Elasti ,fortissima ! Mi piacerebbe essere come te anche se tre figli e Mister I mi impensieriscono un po’ . Ciao ! Marialuisa .

    1. Sei forte ,Elasti ,fortissima ! Mi piacerebbe essere come te anche se tre figli e Mister I mi impensieriscono un po’. Ciao ! Marialuisa

  2. Non è forse un sogno ricorrente quello che ci riporta al momento dell’esame di maturità ? E ci risvegliamo con una forte ansia guardandoci intorno per ritrovarci nella certezza del presente. Mi sono sempre chiesto il perché di questo sogno e penso che faccia emergere le nostre angoscia, il timore del giudizio e la paura che nulla è certo ma ogni cosa rimane sempre in discussione nella quotidiana ricerca di felicità e di equilibrio. Tu cara Claudia hai vissuto un sogno da “sveglia” ma si percepisce che sei una donna serena e trasparente. Buona giornata

    1. Salve a tutti.
      È una domanda interessante: perché questo sogno ricorrente dell’esame di maturità? Io, maturità scientifica 29 anni fa poi una laurea e da 22 anni insegno alle medie, ancora mi ritrovo a temere “che esca scienze all’orale”! Mi sveglio e mi dico: tutto ok, sono uscite fisica e storia (come in realtà fu).
      Dopo la maturità ho fatto tantissimi esami in Italia e all’estero, un concorso con tante prove scritte e orali, ma niente: se sogno un esame è sempre e solo quello di maturità!

  3. Io invece non sogno l’esame di maturita’, ma mi e’ capitato diverse volte di sognare di scoprire che in realta’ mi mancava un esame all’universita’ per cui la mia laurea non era valida. Incubo totale piu’ che sogno…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.