Nonsolomamma

gli spiritosini

"shhht! fai piano"

"ma stanno dormendo"

"sì, ma non si sa mai. e poi c'è l'ora legale, erano arzilli come grilli"

clack

"mamma!"

"…"

"papà!"

"…"

"ehi? ci siete?"

"cosa c'è? perché non dormite?"

"pelché avete chiuso la polta della vostla camela?"

"…"

"eh, mamma? perché avete chiuso la porta?"

"mmmh, perché papà e io volevamo stare un po' tranquilli"

"ah. non potete stale tlanquilli con la polta apelta?"

"be', ogni tanto il papà e la mamma hanno voglia di far finta di essere da soli, come quando erano fidanzati. e allora chiudono la porta"

"va be', adesso pelò liaplitela quella polta e dolmite"

"già, dormite. e non fate gli spiritosini. capito, mamma?".

72 pensieri riguardo “gli spiritosini

  1. Il neologismo è un incrocio tra "spiritos"i e "sposini"?
    se ti è di consolazione, io ho preso tre giorni di ferie in concomitanza con i tre giorni di riposo di mio marito, e stamattina il piccolo aveva mal di pancia e nausea. Stranamente, succede ogni volta che i miei riposi o ferie cadono nei giorni feriali….
    Parvula Scrivens

  2. no no solo due complessi Silvia XD per ora il micro è innocente…
    elasti potrei consigliare si oliare un po' la porta per renderla silenziosa e di accostarla solo? XP

  3. Non c'è via di scampo, e più crescono, più sono coscienti e curiosi….io sto prendendo in considerazione l'ipotesi di concordare un fine settimana al mese in cui darsi alle follie dopo aver lasciato il nano dai nonni, a 70 km di distanza…oppure di un amante dotato di casa propria su cui virare le attenzioni….

  4. intimità? non c'è orario possibile, qualcuno/a è sempre in giro
    a noi ci salvano i cognati ogni tanto
    va beh!!

    buona settimana Elasti, bello il pezzo su nostri asili emiliani, un fiore all'occhiello da difendere assolutamente, assieme alle materne e a quel po' di tempo pieno delle elementari che regge ai colpi d'ariete del ministero
    c'è sempre tempo per la debacle delle medie….

    ti dedico la lettura un bel libro irlandese in cui si intrecciano due voci femminili, una donna di fine Ottocento e un'anziana signora che scrive ad una ragazza

    si parla di maternità e famiglia in modo intimo e preciso e spiazzante
    si chiama
    La donna che collezionava farfalle di Bernie Mc Gill edizioni Bollati Boringhieri

    ciao

    Nico la libraia

  5. Vedi a non insegnargli che la camera di mamma e papà è off limits?
    Vedi a lasciarli venire nel lettone quando Mister I non c'è?
    Vedi che adesso ogni volta che qualcuno dira: ma ti credi spiritosa(o frasi simili)… io rischierò di soffocare dal ridere?

    E sarà tutta colpa degli hobbit! 😉
    Ah sì… i primi due vedi… sono ironici, il terzo no!
    Prevengo i troll!
    😉

  6. ah ah ah a noi è capitato una volta sola …fortunatamente…. "cosa stavate facendo?" "niente amore, mi sono tolta i vestiti perchè stavo per mettermi il pigiama"… eh eh eh maleficentissimi nani !!!!!!!!

  7. Mah! A volte penso che i genitori di una volta avevano meno problemi: niente democrazia, niente attenzione per la psiche infantile, avanti marsc! "CHE DIAVOLO FATE IN GIRO A QUEST'ORA??? TORNATE SUBITO A LETTO E NON VI PERMETTETE DI USCIRE, SE NO VI SPOLVERO IL FONDOSCHIENA CON IL BATTIPANNI!!! HO DETTO!!".
    E si filava, si che si filava!

  8. @ commento 23: secondo me c'è anche un'altra componente a vantaggio dei nati negli anni 30/40: era una generazione che probabilmente scopava molto meno di noi, quindi diminuivano le probabilità di farsi beccare. Credo.

  9. No aspetta… Ex-anonimo… scopavano di meno?
    E le famiglie con 11/12 figli come te le spieghi?
    Lo spiritoso santo?
    No ma davvero pensi che negli anni 30/40 non si faceva sesso?
    Veramente?
    Ok non posso spiegare come so che lo facevano senza farvi fare gli affari privati dei miei nonni, ma fidati… la predica sull'astinenza su parecchi non faceva proprio presa.
    ^_^

  10. Giusto perché tu non ti faccia illusioni per il futuro, sappi che c'è sempre la possibilità che uno dei tuoi hobbit (o tutti e 3) crescendo diventino come una mia amica.
    L'emerita scassaballe fece una storica scenata ad i suoi genitori quando scoprì la madre a comprare dei preservativi: "Tu e papà lo fate ancora??? Ma non vi vergognate???"
    All'epoca la fanciulla aveva già 17 anni e la povera madre avrebbe voluto volentieri sotterrarsi dall'imbarazzo.

    Per i figli i genitori sono asessuati e guai a cercare di fargli capire il contrario: da piccoli sono innocenti e non gli si può spiegare, da grandi (alcuni) solo egocentrici e decisamente rompiballe

  11. Una volta si fornicava con i figli ammucchiati nello stesso letto dei genitori, altro che meno.

    Elasti, le controindicazioni di avere figli svegli.
    Non li puoi raggirare così facilmente.

  12. oh, finalmente, per una volta la mia cucciola esce dal coro… da sempre, da quando è nata, una volta addormentatasi fino alle 2-3 di notte è sicuro che non si sveglia (neanche se squilla il telefono o il cane e il gatto decidono di giocare rincorrendosi per casa!).
    penso sempre a Caro diario, il film di Moretti: a quella coppia che alle 3 tutte le notti trasportava il figlio nel letto (figlio ormai grande!) perché è l'ora delle streghe; l'amico Moretti, ospite, subiva lo stesso trattamento! 
    Sono certa che mia figlia non l'ha mai visto né ne ha sentito parlare, ma spessissimo quella è l'ora in cui si sveglia e ci raggiunge…
    quindi per noi è facile: l'importante è darsi appuntamento prima dell'ora delle streghe!!!

  13. ahahaha 
    Nostra figlia fa di tutto per non farci stare vicini…
    Grida " IA PAPA' IA "
    La cosa ci fa scompisciare… gli unici momenti di intimità li possiamo trovare tra le 3.00 e le 4.00 del mattino, orario in cui ovviamente dormiamo!!!!!!!!

  14. ahahah…volete qualche dritta?

    allora c'è lacantina, oppure il bagno dove c'è sempre un tubo che perde e….

    il letto anche noi abbiam dovuto abbandonarlo per certe pratiche..

  15. n.15 quoto! e aggiungerei le fasi: i coinquilini dal sonno leggero, i vigilantes notturni nei parcheggi e aree industriali, il guardone del paese… 🙂

  16. Noi spesso siamo stati interrotti da: "Mamma. Lattuccio!"  e non vi dico che meraviglai è stata dopo! Peggio della Muraglia Cinese… Spweriamo di non essere lasciati finalmente soli troppo tardi..

  17. oooh volare85 calma…. ho detto probabilmente, ma in fondo cosa ne so???? nel mio immaginario mi vedo tante pie donne che si fanno il segno della croce prima di ficcarsi nel letto coniugale con addosso una castigatissima camicia da notte … che fanno 12 figli in 12 anni perchè scopano per l'appunto una volta l'anno eheheheheh dai un pò di ironia !

  18. @12’la porta socchiusa e ben oliata??? Ma ce li vedi poi i due scimmietti curiosissimi ad osservare? No, porta chiusa direi! Rots

  19. Per motivi logistici, ho dormito, fino a 4 anni, in un lettino in camera coi miei. Io e mia sorella abbiamo tre anni di differenza… Forse ho qualche problema, ma la cosa mi dà la pelle d'oca ancora oggi…

    Mi unisco all'OT di Nico la libraia (#14): bellissimo l'articolo sugli asili di Reggio Emilia. Vengo da laggiù. Mi è venuta una gran nostalgia. Soprattutto per un clima culturale, non solo la scuola in sé. L'Atelier Raggio di Luce, aperto a tutti, è un posto dove, almeno una volta nella propria vita di bambino (anagrafico o no), bisognerebbe lasciarsi illuminare .

  20. la mia ginecologa dice "che ti do a fare la pillola? tanto con due figli piccoli, quante volte vorrai farlo…i figli sono il miglior anticoncezionale!"
    anna

  21. Facendomi un veloce esame di coscienza, direi che devo essere stata una piaga ben peggiore, per i miei genitori 😛 Avevo addirittura il vizio di chiedere loro il permesso di andare in bagno, di notte (e ci andavo OGNI notte, e mai ad orari umani)
    Non so come possano aver resistito per anni senza strangolarmi!

    Adoro il tuo blog, elasti 🙂
    Gufa

  22. sarei curiosa di leggere l'articolo che avete menzionato sugli asili, visto che elasti non fa pubblicità a niente e nessuno (!) mi fate voi una soffiata?

  23. Ah ah ah!!!Ho iniziato a ridere appena finito di leggere il post e sto continuando a farlo dopo aver letto il commento della #26!!!!!
    Baci solidali bella Elasti.
    Rita

  24. …io quando di mattina presto (domenica, sabato, festivi….) sentivo dall'altra stanza i miei genitori ridacchiare e giocherellare tra loro – così immaginavo, almeno – iniziavo  percuotere il muro a più non posso: che simpatica presenza dovevo essere…
    Comunque noi la porta, anzi, le porte, la nostra e la sua/futura loro, le teniamo chiuse entrambe, e sempre, da sempre… con l'walkie-talkie al minimo… no??? degeneri???

    Elisabetta – aspirante spiritosina (come mi libero dell'attuale notevolissimo ingombro…)

  25. mio figlio di 15 anni di fronte al mio tentativo di nascondere il segno sul collo di un bacio troppo appassionato (ma forse sarà fragilità capillare legata all'avanzare degli anni) ha detto…..ma dai mamma lascia perdere, tutt'al più i tuoi studenti penseranno che nonostante la tua età te la spassi ancora!!!!!!
    che dire???? devo fargli un discorsetto?

  26. @37 con socchiusa di intende senza far fare quell'orrido clang della maniglia o il rumore nella chiave nella toppa che finchè ho vissuto dai miei mi hanno disturbata e notate che i miei hanno un villino e dormivo un piano sopra ( sentivo pure la porta di casa quando si apriva e chiudeva che si trovava due piani sotto). L'alternativa è una porta scorrevole almeno non sbatte chiudendola… Se i bambini dormono o fingono di dormire e non sentono rumori sospetti restano comunque nel loro letto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.