Nonsolomamma

sadismo natalizio

“e adesso che gli hobbit hanno aperto i regali di babbo natale… elasti, tocca a te!”
“a me? dai che bello!”
“però le tradizioni vanno rispettate…”
“che tradizioni, scusa?”
“la caccia al tesoro!”
“la caccia al tesoro? ma veramente dobbiamo essere da mia mamma tra un’ora e mezza e poi subito dopo abbiamo l’aereo per bari, e adesso devo preparare le valigie per tutta la famiglia… forse non abbiamo tempo per…”
“elasti, le tradizioni sono le tradizioni! non fare la furba!”
“no, non faccio la furba. e poi la caccia al tesoro è una cosa fantastica però… ecco, non possiamo perdere l’aereo!”
“basta perdere tempo. questo è il primo bigliettino. buona caccia!”
“…”
this thing all things devours:
birds, beasts, trees, flowers;
gnaws iron, bites steel;
grinds hard stones to meal;
slays king, ruins town,
and beats high mountain down.
“ma tu sei un pazzo scatenato! che indovinello è? non sarà mica… lo hobbit???”
“esatto! sono gli indovinelli che bilbo fa a gollum!”
“ma io lo hobbit non l’ho visto, e nemmeno l’ho letto!”
“appunto. altrimenti che gusto ci sarebbe a farti indovinelli di cui sai già le risposte?”
“se fossi barese ti direi qualcosa di volgarissimo, tipo ‘le murt””
“non perdere tempo altrimenti facciamo notte. concentrati”

what has roots as nobody sees
is taller than trees
up, up it goes
and never yet goes?
“tu sei un sadico”
“non ti distrarre e concentrati”

alive without breath,
as cold as death,
never thirsty, ever drinking.
all in mail never clinking
“ora mi viene una crisi isterica e spacco tutto, albero di natale compreso”
“dai, elasti, stai andando bene. su!”
Voiceless it cries,
wingless flutters,
toothless bites,
mouthless mutters
“senti, mister i. a me questa cosa sta esasperando. io odio le cacce al tesoro. odio gli indovinelli. odio il signore degli anelli, lo hobbit e il maledetto tolkien. odio stare qui a sbattere la testa contro il muro alla ricerca di stupide risposte a domande per giunta in inglese”
“non dirmi che ti arrendi proprio ora…”
a box without hinges, key or lid,
yet golden treasure inside is hid.
“ma nooooo! basta!”
“dai, è l’ultimo!”
“mister i, io ti detesto. e, a scatola chiusa, detesto pure il tuo regalo”.

il regalo alla fine meritava gli sforzi immani. l’aereo non è stato perso e in valigia c’era quasi tutto. ora l’elasti-famiglia è a bari dai nonni, super w e mister brown, insieme allo zio con l’orecchino al naso. la zia matta e il sociologo guatemalteco sono rimasti a bruxelles, dove stanno cercando e forse trovando, se non fortuna, almeno uno squarcio di futuro lavorativo.
auguri passati, come si dice qui.

ps di servizio: per chi fosse interessato, l’elasti-racconto sull’uganda per amref, letto da paola cortellesi, su radio3, con elasti-interventi annessi, è scaricabile e ascoltabile qui.

50 thoughts on “sadismo natalizio

    1. Sei tremenda: fai. Gli inddovinelli proprio come Mr I 😉 !

      Mmmhh…sei in una vasca da bagno! Portatile, naturalmente, e con idromassaggio!

  1. Se il caro consorte mi avesse proposto gli indovinelli mentre dovevo preparare la valigia con un aereo di mezzo, credo che gli avrei tirato una craniata stile Zinedin Zidane. Meno male che tu sei al di sopra di questi bassi istinti… 🙂

  2. Scusate l’imbranataggine, ma della registrazione della trasmissione riesco ad ascoltare solo l’inizio, sul più bello torna indietro e ricomincia. Si può agire per evitarlo? Grazie, e auguri passati a tutti.

  3. Ho ascoltato tutta la lettura del tuo racconto-diario ieri sera chiusa in camera da letto: bello e ironico com’è nel tuo stile. Mi è rimasta la curiosità di vedere il vestito giallo e rosso? che ti hanno cucito addosso per la cena di gala 😉
    Ps: non ci puoi lasciare così senza dirci cosa hai ricevuto per Natale dal marito! Sai che siamo curiosissime 🙂

  4. Ti confesso che all’inizio quando ho letto this thing all things devours (…) e tu hai detto “l’hobbit!” ho provato a indovinare quale dei tre fosse…auguri passati e futuri a tutti!

  5. Chi di hobbit ferisce di Tolkien perisce… però non puoi dire di odiare il sacro autore dell’anello dopo aver usato migliaia di volte il termine hobbit nei tuoi post 🙂

  6. Beh, secondo me, l’unica cosa bella del signore degli amelli, che ho trovato noioso come una giornata di pioggia e nebbia, è il termine “hobbitt”!. Però. dai Elasti, facci sapere cosa era, oltretutto alcune parole inglesi non le ho capite e non mi va di prendere il vocabolario……

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...