Nonsolomamma

vacanza

questo pomeriggio fuori c’erano il sole e 15 gradi anche se i bambini erano coperti come palombari. in lontananza c’era il mare perché sì, è incredibile ma il mare esiste veramente, anche in inverno. basta essere nei posti giusti. da qualche parte si vendevano focaccia, cartellate e sgagliozze che poi sono fette di polenta fritta vendute per la strada (“perché persino la polenta l’abbiamo inventata noi, che ti credi, elasti?”).
dentro c’erano i nonni, super w e mister brown, che dirigevano il traffico di una casa invasa, gli hobbit che giocavano a scacchi e con il soldatini degli anni ’70 per terra o sul lettone, mister incredible che potenziava la torre dell’arciere e comprava di nascosto da elastigirl sacchetti di gemme (“non puoi spendere soldi in un sacchetto di gemme di un videogioco!” “perché no? allora tu non puoi comprarti il decimo paio di scarpe!” “ma che c’entra? le scarpe si usano e danno gioia!” “anche le gemme si usano e danno gioia”). il telefono squillava. perché in questa casa il telefono, quello fisso, squilla sempre. elastigirl era nel centro esatto del caos familiare, a leggere un libro con due racconti dentro, il primo denso e tormentato ma meno bello e il secondo, almeno all’inizio, magistrale e ipnotico, di un libro scelto di getto in libreria, sulla fiducia cieca nei confronti dell’autore (per chi si chiedesse chi fosse, è david grossman). e improvvisamente, nonostante il vociare, il telefono, i soldatini ovunque, anche sul naso e sotto le ascelle e il tintinnare delle gemme, si è addormentata, di sasso, come svenuta.
intorno la vita ha continuato il suo rumoroso corso, il sole è tramontato e si è fatto tutto buio fuori dalle finestre dell’ottavo piano. e lei ha continuato a dormire.
perché niente, come questa città e questa casa, le toglie ogni responsabilità. perché in nessun posto, come in questo, si sente leggera e in vacanza.

53 thoughts on “vacanza

  1. ti capisco elasti, anch’io da mia suocera casinara ma affettuosissima con i nipoti, in mezzo alla campagna, in una casa dove nessuno pulisce più di tanto ma tutto è fatto con amore, mi sento così, e finalmente dormo!

  2. … al mio coscritto che sperpera quattrini per un gioco su fanbrodo o similia: MA STIAMO SCHERZANDO?

    Ok… scusa Elasti, ma volevo che fosse chiara tutta la mia riprovazione.

    Goditi le feste e un abbraccio da qui a lì… e te sai quanto siamo distanti. (Più che da terra a… tu sai dove!)

    Ciao

  3. Ho provato clash of clans quando ho sentito che mister i ci gioca, però mi sembra scocciante, perché è un gioco di guerra e a me la guerra mi scoccia. Invece mi piacciono i giochini costruisci e falli accoppiare per farne altri, tipo Dragonvale o my singing monster. Però pure io mi compro le gemme, se andassi a cinema li spenderei i soldi, no?
    Giochi a parte, tu dormi e super w invece dirige il traffico di pazzi? Povera! Però piacerebbe anche a me è invece mi toccherà cucinare per 16 persone, sigh!

  4. Mamma mia Elasti, e’ troppo bello! Questa famiglia ti vuole davvero bene. Mentre leggevo pensavo di dirtelo già quando raccontavi che in mezzo a tutta quella confusione tu puoi aprire un libro e leggere! Senza avere il problema morale di dovere scambiare due chiacchiere, aiutare, riprendere i tuoi figli – che se no che madre sei!- E tu addirittura…ti addormenti! Goditela! Davvero. (Questa famiglia acquisita, prima ancora della vacanza).

  5. Lo voglio anch’io un posto così! Ci adottate tutti? La mia famiglia, seppur di origini meridionali, se ne frega. L’altra…se non fosse per i nonni, gli altri non si fanno mai vedere! Che tristezza. Pensare che sognavo una grande famigli riunita x Natale, almeno da quando sono arrivati i cuccioli,invece…. Goditela!

  6. Un giorno ce la farò anche io. La vacanza c’è, la bella famiglia anche ma i miei bimbi mi allieteranno con urla da dentizione e varicella e il sonno è un miraggio lontano…

  7. Dormi anche per me elasti… Qui si aspetta il cucciolo numero 2, che verrà fuori venerdì. La sorella maggiore di cinque anni, è in fibrillazione pre natalizia e pre fratellino..

  8. Anche io dai suoceri mi rilasso e vi immagino mentre sarete tutti insieme! Qui fervono i preparativi… anche se più che altro sto cercando di riordinare per evitare di essere sommersa in studio, “refugium peccatorum” di tutta la casa.
    Senti ma posso approfittare per segnalare questa campagna d’opinione sugli acquisti dei giocattoli per maschi e femmine? Metto il link solo perché immagino che tu sia d’accordo
    http://comunicazionedigenere.wordpress.com/2013/12/09/la-discriminazione-non-e-un-gioco/
    Il principio: non è normale che i giochi con i mestieri per la casa siano sempre tutti rosa con foto di bambine, e che i giochi d’intelligenza abbiano una versione rosa semplificata, per così dire, “per cervellini” 🙂

      1. Secondo voila pubblicità a segue il gusto , la propensione all’acquisto e l’orientamento culturale della società cui si rivolgeo è il contrario?
        Insomma, il pubblico impara dalla pubblicità o la pubblicità si adegua al pubblico?

  9. Adesso che la mia mamma è uscita dall’ospedale può decollare anche per noi la vacanza! Ci vediamo sul lungomare per un caffè? 😀
    Buone feste a tutta la famiglia e a tutti noi lettrici e lettori!

  10. Che bello, un post che mette serenita’! E anche un po’ di sonno… Ah no, quella e’ la pasta che ho appena mangiato… Buon Natale!!!!

  11. A me affidare tutta la casa a mio marito fa quell’effetto deresponsabilizzazione e letargo assoluto.
    Almeno per un giorno, a inizio vacanza, è necessario (e per un giorno sono sicura che sopravvivono tutti egregiamente)

  12. antivigilia di natale.il mio treenne oggi ha fatto pipi’ sotto 5 volte,le lavatrici vanno a raffica.sono incinta di 6 mesi e mi stanco velocemente ma tra stasera e domani ho in programma 3 mila servizi.Il giorno di Natale si parte!Solo io e il treenne andiamo per 10 giorni dai miei genitori…ma il mio ruolo e’ …badante (i miei non stanno bene e mia madre ha una demenza).Voglio addormentarmi ora e risvegliarmi la mattina del 7 gennaio.Scusate lo sfogo,e’ tutto vero.Elasti sono stracontenta per te,riposo ipermeritato:)

  13. Che invidia… Io passo sempre il natale dalla suocera misogina ed è bello carico di tensioni..:-( mi consolerò terminando il bellissimo “la famiglia Karnowsky”, sentendomi però dire che” lei” quando legge si sente in colpa, ci sono così tante cose da fare in casa…

  14. Anche io ho letto un gran bel racconto. Bellissimo direi. Quello che hai scritto tu per Amref. Buone vacanze e tanti auguri di buon Natale.

  15. Anch’io da mia suocera mi faccio dei sonnellini fantastici! E’ mitica, non è mai invadente, mi fa sentire tranquilla, pensa a tutto, i bimbi con lei nonno e zio bello giovane si divertono da pazzi e soprattutto il riposo mio marito ed io ce lo godiamo proprio perché i nonni ci fanno sentire che un pochino ce lo meritiamo… Che meraviglia! Spero di imparare ad essere una suocera così per le mie (future:-) nuore… Viva le nonne e i nonni e le mamme e i papà e i bimbi! Buon natale!

  16. Bari a Natale sa regalare splendide giornate di sole…. e tanta confusione per le strade che non si riesce a camminare. Tutti sono in giro, ci sono persino io che non ho mai il tempo di fare una passeggiata!
    Vi auguro di trascorrere una bella vacanza e di ritornare a casa carichi di sole e di mare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...